Home / Asia / Cina / Le attrazioni turistiche dello Yunnan: cosa vedere nello Yunnan
Tre Pagode del Tempio di Chongsheng, Dali, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini
Tre Pagode del Tempio di Chongsheng, Dali, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

Le attrazioni turistiche dello Yunnan: cosa vedere nello Yunnan

Una Cina particolare, una provincia del sud-ovest di questo immenso paese, abitata da una moltitudine di diversi gruppi etnici, ricca di paesaggi molto vari che spaziano dai primi contrafforti delle montagne dell’Himalaya, che qui superano ampiamente i seimila metri d’altezza, fino alle terre subtropicali al confine con la Birmania, il Laos e il Vietnam. Città storiche, villaggi che ancora (ancora per quanto tempo?) ricordano l’antica Cina, risaie a terrazze, laghi, montagne e foreste di pietra. Tutto questo e molto altro è lo Yunnan.

Dal punto di vista topografico nello Yunnan dominano altopiani e montagne. La parte settentrionale dello Yunnan è formata da aree montagnose e da altipiani che hanno un altitudine media che varia tra i 3.000 e i 2.000 metri. A settentrione, al confine con il Tibet, si trova la montagna più elevata dello Yunnan: il monte Kawagarbo (6.740 metri). I territori a sud-ovest formano invece la parte meno elevata della provincia. Lo Yunnan è una terra ricca di acqua, un grande numero di laghi ne caratterizza il territorio, il paese è attraversato da alcuni dei più importanti fiumi del sud-est asiatico come lo Yangtze (Fiume Azzurro), il Fiume delle Perle, il Mekong, il Fiume Rosso e il Saluen.

Monte di Neve del Dragone di Giada (Yulongxue Shan), Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

La ricchezza umana di questa provincia cinese che comprende decine di gruppi etnici, l’ultimo censimento ne contava 25, è un altro motivo di attrazione per il turista. Tra le cittadine e le campagne della regione incontrerete con i loro tipici costumi abitanti di etnia Yi, Tibetana, Bai, Sani, Miao, Dai, Hani, Nashi, Lisu, Hui…. Vario è anche il paesaggio geografico dello Yunnan: a nord-ovest si trovano maestosi picchi innevati, anticamera delle montagne più alte del pianeta che si trovano nel vicino Tibet. A sud-ovest, al confine con la Birmania, si trovano vaste aree di dense foreste tropicali.

L’ansa dello Yangtze (Fiume Azzurro), Shigu, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

La città storica di Lijiang che si trova a 2.400 metri d’altitudine, circondata da montagne tra le quali il Monte di Neve del Dragone di Giada (Yulongxue Shan), è uno splendido esempio di architettura lignea Naxi che con i vicini villaggii di Shuhe e Baisha fa parte Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Dali, un’altra antica città storica, vecchia capitale del regno di Nanzhao, situata lungo le rive del pittoresco Lago Erhai conserva parte delle mura con alcune porte monumentali. A breve distanza dalla città si trovano le suggestive Tre Pagode del Tempio di Chongsheng circondate da splendidi giardini. Anche la mitica Shangri-La (Zhongdian) si trova in Yunnan, nel nord della provincia, vicino al confine con il Tibet e il Sichuan. Il capoluogo provinciale, la città di Kunming, è una vasta città moderna ricca di edifici moderni e musei e con alcuni templi antichi come il tempio buddista di Yuantong. Ancora coesistono angoli della vecchia Kunming affiancati da quartieri moderni.

Tre Pagode del Tempio di Chongsheng, Dali, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

Un altra particolarità dello Yunnan sono i piccoli villaggi splendidamente conservati come quello di Shaxi, situato tra Lijiang e Dali, che è abitato dalle minoranze Bai e Yi. Questo villaggio che sorge a 2.100 metri d’altitudine è probabilmente la città carovaniera più intatta dell’antica via del tè e dei cavalli che portava dallo Yunnan alla Birmania e al Tibet. Altre attrattive di un viaggio nel paese sono i numerosi mercati che si svolgono in molti villaggi dove potrete vedere le varie etnie con i loro ricchi costumi e le loro mercanzie. La cittadina di Jianshui che si trova a sud di Kunming  ospita alcuni interessanti e pregevoli esempi di residenze storiche cittadine. Per vedere, invece, alcune belle residenze storiche di campagna consigliamo la visita al vicino villaggio di Tuanshan. Vicino a Jianshui si trova anche lo splendido Ponte dei Draghi Gemelli (Ponte di Shuanglong) la cui costruzione risale al XVIII secolo sotto la dinastia Qing.

Ponte dei Draghi Gemelli (Shuanglong Bridge), Jianshui, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

Nello Yunnan settentrionale si trovano importanti fiumi che hanno scavato il loro corso creando spettacolari gole fluviali. Nel nord-ovest dello Yunnan l’UNESCO ha riconosciuto come Patrimonio Mondiale dell’Umanità l’area dei Tre Fiumi Paralleli: lo Yangtze (Jinsha), il Mekong (Lancang) e il Saluen (Nujiang). All’interno di questo sito UNESCO, tra Lijiang e Shangri-La (Zhongdian), si trova la Gola del Salto della Tigre uno spettacolare canyon scavato dal fiume Jinsha, un affluente dello  Yangtze (Fiume Azzurro).

Lago del Drago Nero, Lijiang, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

Nella parte orientale della provincia si trova una vasta area carsica con grotte e incredibili formazioni rocciose. Questa area dello Yunnan fa parte della più vasta regione carsica della Cina meridonale che si estende anche nelle provincie dello Guangxi, del Chongqing e del Guizhou. Il Paesaggio carsico della Cina meridionale fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, di questo sito UNESCO, nello Yunnan si trova la spettacolare Foresta di Pietra di Shilin.

Foresta di Pietra, Shilin, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

Nella parte meridionale della provincia, vicino al confine con il Vietnam, le risaie a terrazze che caratterizzano il territorio a sud di Yuanyang rappresentano uno dei paesaggi più belli dello Yunnan.  La raccolta del riso viene fatta tra settembre e ottobre, per cui se volete ammirare i campi di riso maturi e colorati di giallo ocra dovrete visitare la regione a settembre. Poi le risaie vengono riempite d’acqua per prepararle alla semina. Nel periodo successivo al raccolto le nuvole si rispecchiano nell’acqua delle risaie causando, all’alba e al tramonto, spettacolari effetti di luce. Durante i mesi estivi invece le risaie spiccano per il verde intenso. Anche questa zona, indicata con il nome di “Paesaggio Cultruale delle Terrazze di Riso Honghe Hani”, fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

Per terminare la lista dei siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO a sud della capitale provinciale, Kunming, si trova il sito di Chengjiang un area ristretta ricca di fossili marini del periodo Cambriano.

Foto dello Yunnan: Una provincia della Cina caratterizzata da una vasta varietà di paesaggi e di gruppi etnici.

Foto dello Yunnan: Volti e costumi della popolazione.

Risaie, Yuanyang, Yunnan, Cina. Autore e Copyright Marco Ramerini

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: