Home / Europa / Ungheria / Le attrazioni turistiche dell’Ungheria: cosa vedere

Le attrazioni turistiche dell’Ungheria: cosa vedere

L’Ungheria, fu fino alla fine della Prima Guerra Mondiale parte integrante del grande impero Asburgico. La cosiddetta Austria-Ungheria, di cui il paese costituiva una parte importante. A causa della sua posizione geografica l’Ungheria ha rappresentato fin dal medioevo un crocevia dei popoli e delle culture del continente europeo. Tale condizione si rispecchia anche nell’arte delle città ungheresi. Ma si trova anche nel cibo locale fatto di una mescolanza sapori tedeschi, turchi, francesi e italiani. Ciò è presente anche nelle tradizioni, nel folklore e nei costumi tradizionali delle popolazioni che la abitano.

COSA VEDERE IN UNGHERIA

Certamente tra le attrazioni turistiche dell’Ungheria la principale e spesso la meta unica della maggior parte dei turisti che visitano l’Ungheria è senza dubbio la pittoresca città di Budapest. Questa è una delle più affascinanti città europee, con i suoi monumenti e palazzi, i caffè, il vivace panorama artistico e musicale, le sue numerose manifestazioni culturali e ricreative.

Ma anche il Lago Balaton, il mare ungherese con le sue numerose località turistiche, termali e balneari, è una meta molto frequentata nel periodo estivo. Tra le altre attrazioni turistiche dell’Ungheria ci sono soprattutto le città medievali e barocche delle pianure ungheresi come Sopron, Pécs, Győr e Eger. Alcune delle quali mostrano anche l’impronta della dominazione ottomana.

Affascinanti sono i castelli fiabeschi come Fertőd, conosciuto come la Versailles dell’Ungheria, o come il castello di Siklós e quello rinascimentale di Sárospatak. Altre mete turistiche che meritano sono i rustici paesi della pianura ungherese, come quelli della regione di Mezőkövesd. Oppure i siti patrimonio mondiale dell’UNESCO come il villaggio di Hollókö vicino a Nógrád. La regione carsica al confine nord-orientale con la Slovacchia con le grotte di Aggtelek. Il paesaggio pastorale della Puszta nel Parco Nazionale di Hortobágy. L’Abbazia Benedettina di Pannonhalma con il suo ambiente naturale.

Tra le altre motivazioni di una visita dell’Ungheria sono il cibo e i suoi ottimi vini. Tra i più rinomati quelli prodotti nelle regioni di Tokaj, Villány e del lago Balaton. Altri luoghi meritevoli di un viaggio sono le rilassanti stazioni termali (Hévíz, Gárdony, Balatonfüred, Zsóry ecc.). Negli ultimi tempi anche il birdwatching ha preso campo. Infatti in Ungheria si trovano alcuni dei migliori luoghi per il birdwatching d’Europa.

Sito ufficiale dell’Ufficio turistico Ungherese.

banner