Home / Europa / Repubblica Ceca / Praga: una splendida città dell’Europa centrale
Piazza della Città Vecchia, Staré Město, Praga, Repubblica Ceca. Autore Estec. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Piazza della Città Vecchia, Staré Město, Praga, Repubblica Ceca. Autore Estec

Praga: una splendida città dell’Europa centrale

Praga (1.200.000 abitanti), la capitale della Repubblica Ceca, si trova al centro della pianura Boema, è senza dubbio una delle più belle e affascinanti città europee, ricca di storia, arte, architettura barocca e gotica, con scorci pittoreschi. Praga è una delle più importanti attrazioni turistiche dell’Europa centrale, ed è, dopo Parigi e Londra, la città europea più visitata dai turisti italiani. 

Sulla riva sinistra della Moldava si trovano Staré Mesto (la Città Vecchia) e Josefov, l’antico ghetto ebraico a sud di questi è Nové Mesto (la Città Nuova); sull’altra sponda del fiume è Mala Strana con la Cittadella. Il suo centro storico, nel 1992, è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Costruita tra l’XI e il XVIII secolo, la Città Vecchia, la Città Bassa e la Città Nuova dimostrano il grande sviluppo culturale e architettonico avuto da questa città a partire del Medioevo.

I tanti magnifici monumenti che la caratterizzano, come il Castello Hrad, la Cattedrale di San Vito, il Ponte Carlo e le numerose chiese e palazzi, furono costruite nella maggior parte nel XIV secolo sotto il regno del Sacro Romano Imperatore Carlo IV. Praga si trova in un area collinare lungo il corso del fiume Moldava (Vltava) ed è stata, per secoli, uno dei centri economici e culturali dell’Europa centrale, antica capitale del Sacro Romano Impero.

L’area dove oggi sorge Praga fu probabilmente abitata fin dal paleolitico superiore e, nel III secolo a.C., fu sede di un insediamento celtico. L’attuale città sorse attorno ad un castello costruito nel IX secolo sulla collina dove oggi è il famoso Castello di Praga (Hradčany), pochi decenni dopo, nel X secolo, su una collina sull’altra sponda del fiume fu costruito il forte di Vyšehrad, in questo periodo la città divenne residenza dei re di Boemia e sede vescovile.

Grazie alla sua posizione al centro di importanti vie di comunicazione Praga divenne un importante centro commerciale, sede di mercato, che si teneva nell’insediamento di Staré Město (Città Vecchia), sorto fin dal IX secolo sulla sponda destra della Modava. Nel XIII secolo, a sud dell’area del castello, sempre sulla sponda sinistra del fiume, fu fondato il quartiere di Malá Strana (Quartiere Piccolo), che divenne la sede della popolazione di etnia e lingua tedesca della città.

Il XIV secolo vide Praga capitale del Sacro Romano Impero, e una tra le più importanti e cosmopolite città del continente europeo, vi risiedevano commercianti e banchieri ebrei, tedeschi, ed italiani. A sud della Città Vecchia fu costruita una nuova città, chiamata Nové Město (Città Nuova), furono edificati il Ponte Carlo e la Cattedrale di San Vito, e nel 1348 vi fu fondata l’università Carolina, la città divenne sede arcivescovile e vi fu installata una zecca per coniare le monete.

Chiesa di sv. Mikuláše (San Nicola), Praga, Repubblica Ceca. Autore VitVit. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Chiesa di sv. Mikuláše (San Nicola), Praga, Repubblica Ceca. Autore VitVit

Nel XVI secolo Praga entrò a far parte dei possedimenti degli Asburgo, sotto l’imperatore Rodolfo II la città fu eletta nuovamente a sede della corte imperiale, divenendo una delle capitali della cultura europea ed attirando scienziati, artisti, scrittori e alchimisti da tutta l’Europa.

Nel XVII secolo, durante la Guerra dei Trent’anni, la città ebbe un rapido declino che portò ad una drastica riduzione della popolazione, solo con il XVIII secolo Praga iniziò a crescere nuovamente, all’inizio di questo secolo un quarto della popolazione della città era formata da ebrei. Nel corso del secolo il commercio arricchì numerosi abitanti, in gran parte banchieri e mercanti, e le famiglie più facoltose edificarono e arricchirono la città di numerosi edifici in stile barocco. Fino alla metà del XIX secolo la maggioranza degli abitanti di Praga era di lingua e cultura tedesca.

Praga attrazioni turistiche: cosa vedere a Praga.

Praga clima: quando andare a Praga.

  • Praga
  • Abitanti: 1.288.696 (2011)
  • Altezza: 180/400 metri sul livello del mare.

INFORMAZIONI UTILI

VOLI: L’aeroporto di Praga – Ruzyne è il maggiore del paese ed è scalo internazionale; vi atterrano con frequenza voli provenienti dalle principali destinazioni europee. La compagnia di bandiera è la Czech Airlines. Distante dal centro circa 16 chilometri, lo scalo fornisce al passeggero un servizio di bus e taxi per raggiungere la città.

Diverse compagnie aeree collegano la Repubblica Ceca con le principali città europee. In aereo dall’Italia ci sono voli di linea e low cost dagli aeroporti di Milano Malpensa, Bergamo Orio al Serio, Venezia, Bologna, Torino, Napoli, Roma Ciampino e Roma Fiumicino tra queste le compagnie Czech Airlines e Air One.

COME MUOVERSI: la città è servita da tre linee sotterranee della metropolitana, oltre a linee di tram e autobus.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi