Home / Europa / Regno Unito / British Museum: il museo più importante di Londra
Great Court del British Museum (1994-2000) progettata dall'architetto inglese Norman Foster, British Museum, Londra. Author and Copyright Niccolò di Lalla
Great Court del British Museum (1994-2000) progettata dall'architetto inglese Norman Foster, British Museum, Londra. Author Niccolò di Lalla

British Museum: il museo più importante di Londra

Il British Museum è tra i più antichi musei pubblici del mondo ed ospita una delle più grandi collezioni del mondo di storia delle culture umane. La raccolta fu iniziata nel 1753. I pezzi forti del museo comprendono la famosa Stele di Rosetta, la Tomba di Payava (Xanthos in Turchia), i fregi in marmo del Partenone, i resti del Mausoleo di Alicarnasso, il Cilindro di Ciro e il tesoro di Sutton Hoo.

Particolarmente ricca è la collezione di antichità egizie, composta da statue, mummie e iscrizioni, tra queste la più famosa è la Stele di Rosetta, una pietra con iscrizioni di 2200 anni fa, che fu scoperta nel 1799 dalle truppe napoleoniche che occupavano l’Egitto e che permise agli archeologi di decifrare i geroglifici egizi.

Le iscrizioni presenti sulla pietra presentano lo stesso testo scritto in geroglifico, demotico e greco. Grazie a questo Jean Francois Champollion, un egittologo francese, riuscì a decifrare i testi in geroglifico e in demotico confrontandoli con il testo in greco che era l’unica lingua dell’iscrizione allora conosciuta conosciuta.

Altrettanto ricca è la sezione del museo dedicata alle antichità classiche greche e romane con alcuni resti del Mausoleo di Alicarnasso e del Tempio di Artemide ad Efeso, due delle sette meraviglie del mondo antico, oltre ai famosi fregi del Partenone di Atene.

Stele di Rosetta, British Museum, Londra. Author and Copyright Niccolò di Lalla

Stele di Rosetta, British Museum, Londra. Author Niccolò di Lalla

La sezione di antichità orientali ospita la più importante collezione al mondo di arte Assira, Sumera e Babilonese al di fuori dell’Iraq, ma sono presenti numerosi pezzi di arte Persiana, come il famoso Cilindro di Ciro, iscrizione in cuneiforme di forma cilindrica del 539 a.C. risalente alla conquista persiana di Babilonia.

Altre sezioni del museo sono dedicate all’arte asiatica, con sale dedicate alla Cina, al Giappone e all’arte islamica. Di grande rilievo sono i corredi funerari trovati in Inghilterra a Sutton Hoo vicino a Woodbridge, Suffolk, risalenti al VI e al VII secolo d.C.

Nella sezione dedicata alle stampe e ai disegni si trovano cartoni e disegni di Leonardo da Vinci, Raffaello, Michelangelo, Dürer, Peter Paul Rubens, Rembrandt, Goya.

Biglietti: L’ingresso al museo è gratuito, si pagano solo gli ingressi alle esibizioni speciali.

Come arrivare: Per raggiungere il British Museum si possono utilizzare le fermate della metropolitana di Holborn, Tottenham Court Road, Russell Square, Goodge Street.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: