Home / Africa / Etiopia / Etiopia: dagli altopiani della Rift Valley alla Dancalia
Lalibela, Etiopia. Author A. Davey. Licensed under the Creative Commons Attribution
Lalibela, Etiopia. Author A. Davey

Etiopia: dagli altopiani della Rift Valley alla Dancalia

L’Etiopia (Repubblica Federale Democratica d’Etiopia), è una repubblica dell’Africa orientale, che dopo l’indipendenza dell’Eritrea non ha sbocchi al mare, il paese confina a ovest con il Sudan, a nord con l’Eritrea, a est con Gibuti e la Somalia, a sud con la Somalia, il Kenya, e il Sud Sudan. La città principale e la capitale del paese è Addis Abeba, una città di oltre 3 milioni di abitanti.

L’Etiopia presenta un territorio geograficamente molto movimentato, è infatti attraversata dalla Rift Valley, che divide in due parti il paese, a ovest si trova l’acrocoro etiopico, un vasto altopiano con un altezza media variabile tra i 1.300 e i 3.000 metri, mentre verso est gli altipiani si abbassano notevolmente fino alle pianure somale.

Le montagne più alte dell’Etiopia si trovano nel nord del paese, nella catena dei monti del Semien, qui si trovano vette che superano i 4.000 metri d’altezza, come il monte Biuat (4.437 m), l’Abba Yared (4.460 m) e il Ras Dashan (4.543 m) che è la montagna più alta dell’Etiopia. Anche nel sud del paese nella catena dei monti Bale si superano i 4.000 metri d’altezza con i monti Tullu Demtu (4.337 m) e Batu (4.307 m).

Mappa del'Etiopia

Mappa del’Etiopia

L’Etiopia è ricca di laghi formatisi a causa degli sconvolgimenti vulcanici lungo la Rift Valley, il lago più grande del paese è il Lago Tana (3.000-3.500 km²) che si trova ad un altezza di circa 1.800 metri.

A sud di Addis Abeba, nell’Etiopia meridionale, si trovano altri laghi, tra i più importanti sono: il Lago Ziway (485 km²), il Lago Langano (230 km²), il Lago Abijata (205 km²), il Lago Shala (329 km²), il Lago Awasa (129 km²), il Lago Abaya o Lago Margherita (1162 km²), il Lago Koka (250 km²), e il Lago Chamo (551 km²), per finire una piccola parte del Lago Turkana (6405 km², di cui però solo una piccola parte in Etiopia), al confine con il Kenya, è in territorio etiope.

Numerosi sono i fiumi che attraversano l’altipiano etiopico, tra questi il Nilo Azzurro, che nasce dal Lago Tana, il Tacazzè, l’Atbara, l’Omo.

L’economia dell’Etiopia è povera ed arretrata, i comparti più importanti sono quelli dell’allevamento del bestiame (bovini, ovini e caprini) e dell’agricoltura che produce caffè, cotone, arachidi, mais, tabacco e canna da zucchero. Scarse e poco conosciute le risorse del sottosuolo, l’industria che si limita a pochi impianti nella capitale, è principalmente tessile e alimentare.

  • Superficie: 1.130.139 km². (Arativo 10%, Prati e Pascoli 18%, Foreste e Boschi 12%, Incolto e Improduttivo 60%)
  • Popolazione: 91.195.000 (agg. 2012) Oromo o Galla 34%, Amhara 27%, Tigrini 6%, Somali 6%, Sidama 4%.
  • Capitale: Addis Abeba.
  • Lingue: Lingua ufficiale è l’Amarico. Parlati l’Oromo e il Tigrino.
  • Religione: Cristiani 63% (Cristiani Ortodossi 43%, Protestanti 19%, Cattolici1%), Musulmani 34%, Credenze tradizionali 2%.
  • Moneta: Birr etiope (ETB)
  • Fuso orario: UTC+3.
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: