Home / Europa / Francia / Museo del Louvre: una tappa obbligata per chi visita Parigi

Museo del Louvre: una tappa obbligata per chi visita Parigi

Un tempo dimora dei re di Francia, il Museo del Louvre oggi ospita uno dei più ricchi musei del mondo. Sul luogo dell’attuale museo, fu edificata tra il 1190 e il 1202, per volere di Filippo Augusto, una fortezza. La struttura fu ampliata da Carlo V (1337-1380), che vi costruì una biblioteca e la utilizzò anche come occasionale residenza.

In seguito, sotto il regno di Francesco I (1494-1547), la vecchia roccaforte fu demolita e sostituita da un nuovo palazzo progettato da Pierre Lescot. Successivamente sotto il regno di Luigi XIV, fu aggiunto il Colonnade (1677-1670).

LA NASCITA DEL MUSEO

I sovrani francesi iniziarono fin dal Cinquecento a raccogliere nel palazzo opere d’arte provenienti da tutta Europa. La collezione con il passare dei secoli divenne sempre più imponente e importante. Il museo fu inaugurato nel 1793 quando la Grande Galerie fu trasformata in un museo pubblico, qui fu esposta la collezione reale. Il museo fu continuamente arricchito con nuove opere d’arte.

Durante il periodo napoleonico i paesi conquistati dall’esercito di Napoleone furono depredati dei loro tesori. Dopo la caduta di Napoleone, una parte di queste opere furono restituite ai legittimi proprietari, ma molte restarono in Francia. Nell’ottocento il Louvre si arricchì anche di importanti opere dell’antichità egizia, greca e romana. Il museo si estese in tutte le quattro ali dalla Cour Carrée.

Museo del Louvre: La Gioconda, Leonardo da Vinci. No Copyright

Museo del Louvre: La Gioconda, Leonardo da Vinci. No Copyright

Sotto il Secondo Impero fu eretta l’ala del padiglione Denon. Attorno al 1980 in occasione del bicentenario della Rivoluzione Francese l’esterno del Louvre fu caratterizzato dalla costruzione di un’enorme piramide di vetro, composta da 675 vetri e alta 21,65 metri, situata nel cortile del Louvre, la Cour Napoléon. L’opera fu progettata dall’architetto cinese Ieoh Ming Pei. La piramide è un lucernario che copre l’entrata sotterranea del museo.

Il Musée du Louvre ospita oggi 35.000 capolavori dell’arte umana suddivisi in 8 dipartimenti: Antichità del Vicino Oriente. Antichità Egizie. Antichità Greche, Etrusche e Romane. Arte Islamica. Sculture. Arti Decorative. Pittura. Stampe e Disegni. Le opere sono esposte su 60.000 metri quadri di spazio espositivo dedicato alle collezioni permanenti.

LA COLLEZIONE DEL MUSEO DEL LOUVRE

ANTICHITÀ DEL VICINO ORIENTE

Il Dipartimento delle Antichità del Vicino Oriente ospita pezzi artistici che datano dai primi insediamenti umani (circa 10.000 anni fa) nelle valli del Tigri e del’Eufrate fino all’avvento dell’Islam. Spiccano pezzi delle civiltè Sumera, Babilonese, Assira, Ittita e Persiana. Tra le opere più famose: la Stele della vittoria di Narâm-Sin (c. 2770 a.C.), la Stele degli Avvoltoi (c. 2450 a.C.) e infine il Codice delle Leggi di Hammurabi (1792-1750 a.C.).

ANTICHITÀ EGIZIE

Il Dipartimento delle Antichità Egizie presenta opere della civiltà nata lungo la valle del Nilo a partire dal 4000 aC fino al periodo cristiano (IV secolo dC). Tra le opere più importanti: lo Scriba Seduto (Antico Regno), il Sarcofago di Ramses III (1198-1166 a.C.) e infine il Bassorilievo in calcare dipinto di Seti I (1318-1298 a.C.).

ANTICHITÀ GRECHE, ETRUSCHE E ROMANE

Il Dipartimento delle Antichità Greche, Etrusche e Romane ospita opere delle civiltà classiche del bacino del Mediterraneo dal IV millennio a.C. fino al VI secolo d.C. Tra le opere più famose: la Nike di Samotracia (inizio del II secolo a.C.), la Venere di Milo (fine del II secolo a.C.), la Venere di Arles (V-IV secolo a.C.) e infine il Gladiatore Borghese (inizi del I secolo a.C.).

ARTE ISLAMICA

Il Dipartimento di Arte Islamica presenta migliaia di lavori per un arco di tredici secoli prodotti nei tre continenti (Europa, Asia, Africa) dove si è sviluppata l’arte islamica.

SCULTURE

Il Dipartimento delle Sculture ospita pezzi d’arte Medievale, Rinascimentale, e Moderna. Tra le opere più importanti sono senza ombra di dubbio, i Prigioni di Michelangelo e la Ninfa di Fontainebleau di Benvenuto Cellini.

ARTI DECORATIVE

Il Dipartimento delle Arti Decorative presenta un vario patrimonio di opere, dal medioevo al XIX secolo, di gioielleria, tappezzeria, avorio, bronzo, ceramica e mobili.

PITTURA

Il Dipartimento di Pittura ospita dipinti di ogni scuola europea dal XIII secolo al 1848. Tra gli artisti presenti ci sono opere di Giotto, Cimabue, Paolo Uccello, Fra Angelico, Ghirlandaio, Mantegna, Botticelli, Caravaggio, Leonardo da Vinci, Correggio, Raffaello, Rembrandt, Rubens, Vermeer, Murillo, Durer, Delacroix, van Dyck, Goya. L’opera più famosa è senza dubbio la Gioconda di Leonardo da Vinci.

STAMPE E DISEGNI

Il Dipartimento di Stampe e Disegni presenta miniature, pastelli, stampe e disegni.

INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE IL MUSEO DEL LOUVRE DI PARIGI

ORARIO: Il museo è aperto dalle 9 alle 18 ogni giorno, escluso il martedi e i seguenti giorni festivi 1 gennaio, 1 maggio, 15 agosto e 25 dicembre. Il mercoledi e il venerdi sera il museo è aperto fino alle 21,45.

BIGLIETTI: Il biglietto d’ingresso costa € 8.50. La prima domenica del mese l’ingresso è libero.

COME ARRIVARE: Per raggiungere il Museo del Louvre si può utilizzare la stazione del métro di Palais Royal – Musée du Louvre.

La pagina ufficiale del museo.

banner