Home / Asia / Corea del Sud / Incheon: il Songdo Central Park, l’Ocean Scope e il Singi Market
Singi (Shingi) Market, Incheon, Corea del Sud. Autore e Copyright Marco Ramerini.,..
Singi (Shingi) Market, Incheon, Corea del Sud. Autore e Copyright Marco Ramerini.,..

Incheon: il Songdo Central Park, l’Ocean Scope e il Singi Market

Avevamo acquistato un biglietto aereo con transito all’aeroporto di Seoul-Incheon nella Corea del Sud. Il nostro tempo di transito era di alcune ore per cui volevamo occupare queste ore a disposizione per vedere un po’ di Corea del Sud. Leggendo su internet abbiamo scoperto la possibilità di effettuare dei tour gratuiti per i passeggeri in transito organizzati dall’aeroporto.

Durante la nostra visita all’aeroporto di Seoul-Incheon avevamo a disposizione circa 7 ore tra un volo e l’altro, per cui abbiamo deciso di approfittare e testare questa opportunità per i passeggeri in transito. La nostra scelta è caduta sul tour di 4 ore, questo tour ci permetterà di visitare parte della città di Incheon, e in particolare il quartiere di Songdo con il il Songdo Central Park, l’Ocean Scope e poi, più vicino al centro di Incheon, il Singi (o Shingi) Market.

La prenotazione l’abbiamo effettuata online alcuni mesi prima della partenza. I tours gratuiti infatti sono in numero limitato e vengono esauriti rapidamente. Per la procedura e ulteriori informazioni su come prenotare il tour e dove presentarsi vedi la pagina: Tours gratuiti per chi transita all’aeroporto di Seoul-Incheon.

Songdo Central Park, Corea del Sud. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Songdo Central Park, Corea del Sud. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Dopo esserci presentati al banco dei tour gratuiti e aver presentato il nostro biglietto, ci viene consegnata una spilla con scritto “Free Korean Transit tour”. Dopo pochi minuti arriva la nostra guida, una simpatica ragazza coreana. I tour vengono effettuati in inglese, in cinese e in giapponese. Noi abbiamo optato per il tour in inglese.

Partiamo puntuali, saliamo su un comodo bus ed attraversiamo il ponte, l’Incheon Bridge, che collega l’isola dov’è situato l’aeroporto e le città di Sogdo e Incheon. Il ponte è lungo oltre 12 km, con la campata maggiore che raggiunge una lunghezza di 800 metri, e attraversa un tratto del Mar Giallo che in questa zona presenta forti fenomeni di marea. Infatti passiamo nel primo pomeriggio con l’alta marea e l’acqua che copre in parte la zona attraversata dal ponte, mentre nel tardo pomeriggio, al nostro rientro, il terreno è fangoso e paludoso con l’acqua che si è ritirata di alcuni chilometri.

La prima tappa del nostro tour è il Central Park di Sogdo, un grande parco verde circondato da moderni grattacieli che è stato ispirato dal Central Park di New York. Vi si trovano ampie aree verdi, sentieri per fare piacevoli passeggiate, piccoli laghetti e canali.

Qui saliamo sulla G-Tower un grattacielo di 33 piani alto 150 metri da dove si può ammirare uno splendido panorama del Central Park, dei grattacieli di Songdo e della città di Incheon. In cima al palazzo oltre ad una vasta veduta sulle città di Sogdo e Incheon ci sono anche dei simpatici schermi dove i bambini si possono divertire ad apparire come astronauti o altri personaggi e animali.

Singi (Shingi) Market, Incheon, Corea del Sud. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Singi (Shingi) Market, Incheon, Corea del Sud. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Abbiamo anche tempo per passeggiare nel parco. Dopo una breve visita al Central Park di Sogdo ci dirigiamo verdso il centro della città di Incheon a visitare uno dei mercatini coreani più caratteristici: il Singi (talvolta scritto anche Shingi) Market. Qui ci vengono date delle monete, riproduzioni di antiche monete coreane, con cui è possibile pagare nelle bancarelle del mercato e nei negozi adiacenti, per ognuno dei partecipanti riceviamo alcune di queste monete forate. Ovviamente al mercato accettano anche le attuali monete coreane.

La visita al mercatino è interessante abbiamo l’opportunità di avere dei contatti con i coreani, spesso molto riservati, ma che al mercato sono molto gentili e sorridenti. Ci sono banchi di frutta, pesce, spezie e prelibatezze coreane. Il mercato è comunque un tipico mercato locale, per intenderci non ci sono bancarelle di souvenir, quindi vale la pena di visitarlo. Terminata la visita del mercato che dura circa un ora torniamo, lungo la stessa strada percorsa all’andata, verso l’aeroporto di Seoul-Incheon dove arriviamo puntuali per l’imbarco sul nostro volo. Veramente un ottimo servizio gratuito messo a disposizione dei passeggeri. Complimenti!

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi