Home / America del Sud / America del Sud
Machu Picchu, Perù. Author and Copyright Nello and Nadia Lubrina
Machu Picchu, Perù. Author Nello and Nadia Lubrina

America del Sud

GEOGRAFIA DELL’AMERICA DEL SUD

L’America Meridionale occupa una superficie di 17.815.000 Kmq, quasi metà della superficie è occupata dal Brasile che con 8.512.000 kmq è il paese più grande, al secondo posto in ordine di grandezza è l’Argentina (2.780.000 kmq), seguita al terzo dal Perù (1 285 000 kmq). L’America Meridionale rappresenta circa il 12% della superficie di terre emerse, e ospita solo il 5,69% (370.000.000 di persone) della popolazione mondiale. Il continente si estende da nord a sud per circa 7.600 km da Punta Gallinas, in Colombia, a Capo Horn, in Cile ed ha un’estensione costiera di 26.000 km. L’America del Sud è bagnata dal mar dei Caraibi, a nord; dall’oceano Pacifico, a ovest; dall’oceano Atlantico, a est. È attraversata dall’equatore e dal Tropico del Capricorno, mentre a nord l’istmo di Panamá la collega all’America centrale e a quella settentrionale.

Dell’America meridionale fanno parte 12 Stati (Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana, Paraguay, Perù, Suriname, Uruguay, Venezuela) e tre dipendenze (Falkland (Regno Unito), Georgia del Sud e isole Sandwich Meridionali (Regno Unito) e Guiana Francese (Francia)).

Mappa del Sud America. Courtesy of the University of Texas Libraries, The University of Texas at Austin

Mappa del Sud America. Courtesy of the University of Texas Libraries, The University of Texas at Austin

L’America Meridionale presenta un massiccio sistema montuoso, la cordigliera delle Ande, che si estende dall’istmo di Panamá, a nord, fino a Capo Horn, a sud, seguendo il bordo occidentale del continente, allungandosi parallelamente alla costa dell’oceano Pacifico per circa 7.200 km, con una larghezza media di 240 km.

Ad est delle Ande si trova la grande foresta pluviale tropicale dell’Amazzonia, con i grandi bacini fluviali del Rio delle Amazzoni, dell’Orinoco e del Paraná. L’Amazzonia corrisponde per gran parte al bacino del Rio delle Amazzoni e dei suoi numerosi affluenti e si estende su una superficie di circa 6.000.000 di kmq, è inclusa per la maggior parte nel territorio del Brasile e, in misura minore, di Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Venezuela, Suriname, Guyana e Guiana Francese.

Il continente contiene anche regioni aride come la Patagonia, vasto tavolato con una superficie di 900.000 kmq e il deserto di Atacama che si estende su una superficie di oltre 130 000 kmq nella parte settentrionale del Cile.

Il Rio delle Amazzoni, lungo oltre 6.400 km, è il fiume che ha il bacino più grande della Terra, circa 6.915.000 kmq che è pari al 38% dell’intera superficie dell’America meridionale, esso contende anche il primato di fiume più lungo al mondo al Nilo.

Machu Picchu, Perù. Author and Copyright Nello and Nadia Lubrina

Machu Picchu, Perù. Author Nello and Nadia Lubrina

Tra gli altri fiumi del Sud America di primaria importanza sono il Paraná (2.570 km di lunghezza, che diventano 4.700 km se si considera anche il corso del Paranaiba e del Rio della Plata), con un bacino di 1.600.000 kmq che scorre tra Brasile, Paraguay e Argentina, e che occupa circa il 17% del totale del territorio del Sudamerica; e l’Orinoco (2.400 km di lunghezza con un bacino di 880.000 kmq) che scorre tra Colombia e Venezuela.

I laghi più importanti del continente si trovano nelle regioni andine, a quote elevate: i principali sono il lago Titicaca (8.300 kmq al confine tra Perù e Bolivia), il lago Poopó (Bolivia), il lago Buenos Aires (tra Argentina e Cile).

Tra le isole, oltre a quelle che si trovano nel mar dei Caraibi, che di solito vengono considerate facenti parte dell’America Centrale, l’America Meridionale comprende altre isole come le Galápagos, l’Isola di Pasqua (in Oceania, ma appartenente al Cile), l’arcipelago di Juan Fernández, l’isola di Chiloé, la Terra del Fuoco, l’arcipelago Fernando de Noronha e le isole Falkland.

Tra le curiosità, il Sud America contiene la cascata più alta del mondo, il Salto Angel (979 metri di salto); il più grande fiume in portata d’acqua, il Rio delle Amazzoni; la più lunga catena montuosa del mondo, le Ande; uno dei deserti più secchi, il deserto di Atacama; il più grande foresta pluviale, la foresta amazzonica; la più alta capitale, La Paz in Bolivia; e la città più a sud del mondo, Ushuaia, in Argentina. Il punto più basso dell’America meridionale si trova nella Laguna del Carbón (105 m sotto il livello del mare), nell’Argentina meridionale, mentre la montagna più elevata del Sud America, è l’Aconcagua (6.962 metri), nella cordigliera della Ande in Argentina, vicino al confine con il Cile. L’altitudine media del continente è di 590 metri.

CLIMA DELL’AMERICA DEL SUD

Estendendosi tra la zona equatoriale e l’Antartide, l’America Meridionale presenta notevoli differenze climatiche, la maggior parte del territorio riceve notevoli precipitazioni, specialmente la fascia equatoriale è caratterizzata da un clima molto piovoso, con precipitazioni, distribuite lungo tutto il corso dell’anno, che superano annualmente i 1.500-2.000 mm.

A sud e a nord della fascia equatoriale la piovosità diminuisce, con alternanza di inverni secchi e estati piovose, inoltre le aree più lontane dall’influsso oceanico, come alcune zone del nord-est del Brasile, sono soggette a periodi di prolungata siccità. La fascia di territorio a sud del Tropico del Capricorno presenta un clima temperato.

Altra zona caratterizzata da notevoli precipitazioni è quella del Cile meridionale a causa degli influssi dall’oceano Pacifico. Per contro gli influssi oceanici causano al territorio costiero del Cile settentrionale e del Perù centro-meridionale una notevole aridità. Nella zona della cordigliera della Ande il clima è caratterizzato dall’altezza, si passa, infatti, dal clima tropicale delle pianure, al clima subtropicale o temperato delle zone intermedie, per giungere al clima freddo delle zone più elevate.

Laguna Verde e Vulcano Licancabur, Bolivia. Author Albert Backer. Licensed under the Creative Commons Attribution

Laguna Verde e Vulcano Licancabur, Bolivia. Author Albert Backer

TURISMO IN AMERICA DEL SUD

Per quanto riguarda il turismo, in accordo con le statistiche del World Tourism Organization (WTO), il Sud America con 18.800.000 arrivi di turisti nel 2006 rappresenta il 2,2% del turismo mondiale.

I paesi più visitati del Sud America sono il Brasile, l’Argentina e il Cile.

L’America del Sud, presenta per il turista innumerevoli richiami, si passa dai siti archeologici, alle cittadine coloniali, alla ricchezza delle innumerevoli bellezze naturali: le Ande, il Rio delle Amazzoni, i deserti, i vulcani, i ghiacciai, la foresta amazzonica.

In aggiunta possiamo dire che, su un totale di 890 siti (dati aggiornati al 2009) dichiarati dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità (World Heritage Sites), 63 (7,07%) si trovano in Sud America.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: