Home / Africa / Sudafrica / Capo di Buona Speranza: la rotta verso le spezie
Capo di Buona Speranza, Sudafrica. Author and Copyright Marco Ramerini
Capo di Buona Speranza, Sudafrica. Author Marco Ramerini

Capo di Buona Speranza: la rotta verso le spezie

CAPO DI BUONA SPERANZA

Il Capo di Buona Speranza (Cape of Good Hope) fu scoperto e doppiato per la prima volta, nel 1488, dal navigatore portoghese Bartolomeu Dias (Bartolomeo Diaz), che lo chiamò “Capo delle Tempeste” (o “Cabo Tormentoso”).

Il nome di Capo di Buona Speranza (Cabo da Bõa Esperança) gli fu invece dato dal re del Portogallo João II (Giovanni II), per le speranze che la sua scoperta aveva dato di aprire una nuova rotta commerciale per raggiungere via mare l’Asia.

Il Capo fu di nuovo doppiato dal navigatore portoghese Vasco da Gama, nel 1497, quando questi riusci per la prima volta a raggiungere l’Asia circumnavigando l’Africa.

Il Capo di Buona Speranza (34° 21’ 29 ” sud e 18° 28’ 19’’ est), che si trova a circa 30 km da Città del Capo, è l’estremità meridionale della Penisola del Capo, in Sud Africa, ma non rappresenta il punto più meridionale del continente africano, primato detenuto dal Capo Agulhas, che si trova a circa 150 km a sud-est.

Oggi il Capo di Buona Speranza fa parte del Parco Nazionale della Table Mountain e rappresenta assieme alle scogliere di Cape Point l’area più spettacolare della riserva naturale. Esiste uno stupendo sentiero da fare a piedi in meno di un ora, che parte da Cape Point e raggiunge il Capo di Buona Speranza costeggiando le alte pareti rocciose di Cape Maclear e la Diaz Beach.

CAPE POINT

Cape Point è un promontorio che si trova nella parte sudorientale della penisola del Capo, a poche centinaia di metri dal Capo di Buona Speranza, questi due promontori non rappresentano, come spesso creduto il punto più meridionale dell’Africa. Il punto più meridionale dell’Africa è infatti il Capo Agulhas che si trova ad alcune centinaia di chilometri più a sud-est.

Le scogliere di Cape Point sono più spettacolari e più alte di quelle del Capo di Buona Speranza, esse raggiungono infatti i 240 metri. Sulla punta più alta del promontorio è situato il vecchio faro, costruito nel 1857 e collegato con l’area parcheggio da una funicolare e da un sentiero. Sul promontorio più basso è stato installato invece il nuovo faro.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi