Home / Europa / Belgio / Bruges: la città gioiello delle Fiandre

Bruges: la città gioiello delle Fiandre

Bruges (Brugge) è il capoluogo della Fiandra occidentale in Belgio. Questa città che conta poco più di cento mila abitanti è situata a 13 km dal Mare del Nord. La città è collegata da alcuni canali artificiali con il suo porto, Zeebrugge.

Nella città sono attive industrie tessili, meccaniche, elettrotecniche, cantieristiche, metallurgiche, chimiche, alimentari, tessili, del cristallo, del legno, dei merletti. tra le specialità di Brugge troviamo i pizzi e merletti, l’antiquariato, il cioccolato, le praline, la birra. Infine famosa è la produzione della trina di Bruges.

LA STORIA

Piccolo borgo sull’estuario del fiume Zwyn fondato attorno all’anno mille. Nel 1128 divenne comune autonomo. In questo periodo furono anche costruite le mura e nuovi canali. In epoca comunale la città ebbe un notevole sviluppo, divenendo un importante centro manifatturiero e commerciale del mercato della lana e dei tessuti.

Bruges (Brugge) nel XIII secolo, fu una delle capitali mercantili, economiche e culturali dell’Europa. La città aveva commerci diretti con le ricche città italiane, che aprirono la città ai prodotti del Mediterraneo e dell’Oriente. Forte impulso ebbero anche le tecniche bancarie e commerciali, così come una volta passata al Ducato di Borgogna (1384), la città divenne un importante centro artistico. Fu qui che nel XV secolo nacque la Primitiva Scuola Fiamminga di pittura, in questo periodo la popolazione di Brugge superò i 40.000 abitanti. Nel XVI secolo la città decadde, sia per la concorrenza di Anversa e di Gand sia per il progressivo insabbiamento dell’estuario del fiume Zwyn.

COME ARRIVARE A BRUGES

AUTO: Bruges si trova nel Belgio nord-occidentale ed è comodamente raggiungibile dall’Italia tramite la rete autostradale europea attraversando la Svizzera, la Francia e buona parte del Belgio. Bruges si trova a solo un ora di auto da Brussels.

VOLI: Sono tre gli aeroporti che possono essere utilizzati per arrivare a Bruges: gli aeroporti di Brussels, Brussels Sud-Charleroi, e Ostenda.

AUTOBUS: Eurolines e Flixbus effettuano collegamenti diretti da Milano (con coincidenze dalla principali città italiane) per Brussels e Anversa. Da qui numerosi sono i collegamenti con Bruges.

TRAGHETTI: Il porto di Zeebrugge (a 16 km da Bruges), è collegato con Hull nel Regno Unito da traghetti giornalieri della P & O Ferries il tragitto dura circa 14 ore.

Il porto di Ostenda si trova a soli 25 km da Bruges, esso è collegato con Ramsgate nel Regno Unito da traghetti (solo trasporto auto) giornalieri della Transeuropa Ferries.

TRENO: Bruges si trova sulla linea ferroviaria Brussels-Londra. La città è collegata con treni diretti da tutte le principali città del Belgio e anche con numerose città europee. La stazione di Bruges è una della fermate del treno Thalys che collega Parigi a Brussels e Ostenda. Un unico cambio di treno è necessario per chi proviene da Milano, Bologna, Firenze, Roma.

COME MUOVERSI: TRASPORTI URBANI

Bruges ha un eccellente rete di trasporti urbani composta da bus operati da De Lijn che collegano il centro storico con i vari quartieri della città e con i paesi vicini. La rete del trasporto pubblico è formata linee urbane e regionali. Ci sono 18 linee urbane, che collegano tutti gli angoli della città, e 24 linee regionali che collegano la città con i sobborghi e le cittadine limitrofe.

La zona centrale della città è facilmente esplorabile a piedi. Un altro mezzo molto bello per esplorare la città è la bicicletta, che può essere facilmente noleggiata in diversi punti noleggio.

Le attrazioni turistiche: cosa vedere a Bruges.

Musei di Bruges. Quali musei visitare.

Il clima: quando andare a Bruges.

banner