Home / Africa / Namibia / Namib Rand: una riserva naturale privata
Namib Rand, Namibia. Author and Copyright Marco Ramerini
Namib Rand, Namibia. Author Marco Ramerini

Namib Rand: una riserva naturale privata

La Riserva Naturale del Namib Rand, si trova nella Namibia centro meridionale, tra Sesriem e Helmeringhausen, essa si estende su un area di 172.200 ettari ed è probabilmente la più grande riserva naturale privata di tutta l’Africa meridionale.

La riserva confina, per quasi 100 km, lungo il tratto occidentale con il parco nazionale del Namib-Naukluft (Namib-Naukluft National Park), mentre verso est si trova la catena di montagne del Nubib (Nubibberge) che raggiunge quasi i 2.000 metri d’altitudine.

La zona occupata dalla riserva è particolarmente suggestiva e ricca di una grande varietà di spettacolari paesaggi desertici e semi desertici, vi si trovano infatti distese di erba caratteristiche della savana, estese pianure di ghiaia e di sabbia, dune di sabbia dal tipico colore rosso-cupo, inselberg e montagne.

La strada C27 attraversa la riserva da nord a sud e permette di ammirare questo affascinante paesaggio.

Namib Rand, Namibia. Author and Copyright Marco Ramerini

Namib Rand, Namibia. Autore Marco Ramerini

La riserva del Namib Rand fu stabilita nel 1992 allo scopo di proteggere e conservare l’eco-sistema e gli animali della zona: il pre-Namib, un area ricca di fauna e flora e molto importante per preservare la bio-diversità e facilitare le migrazioni stagionali degli animali.

La riserva grazie all’eliminazione di tutti i tipi di recinzioni e al basso impatto del turismo, che però è anche la fonte di auto-finanziamento, è diventata un santuario della fauna selvatica ed un modello per la conservazione e la gestione di un area privata in Africa.

Tra i mammiferi presenti nel Namib Rand numerosi sono gli orici (Oryx gazelle o gemsbok) e le gazzelle (Antidorcas marsupialis o springbok), tra le altre specie presenti troviamo il kudu, le zebre di Hartman e di Burchell, le giraffe, gli alcelafi (hartebeest), alcune piccole antilopi come il saltarupi (klipspringer) e il raficero campestre (steenbok), e i babbuini. Tra i predatori sono presenti leopardi, iene, sciacalli, varie specie di volpi, i gatti selvatici africani, il caracal. Numerosi sono anche i rettili e gli uccelli. Ricca è la varietà di piante desertiche e semi-desertiche presenti.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: