Home / America del Sud / Brasile / Pernambuco: storia coloniale, spiagge e canna da zucchero
La spiaggia del Forte Orange, Itamaracá, Pernambuco, Brasile. Author and Copyright Marco Ramerini
La spiaggia del Forte Orange, Itamaracá, Pernambuco, Brasile. Author Marco Ramerini

Pernambuco: storia coloniale, spiagge e canna da zucchero

Lo stato di Pernambuco, è un piccolo stato nel nord-est del Brasile, la città principale e capitale è Recife, una grande città industriale con un ricco passato storico. Il Pernambuco ha una forma lunga e stretta, verso est ha una breve costa, solo 187 km di costa, bagnata dall’Oceano Atlantico, mentre a nord confina con gli Stati del Paraíba e Ceará, a sud con gli stati di Alagoas e Bahia, e ad ovest con lo stato del Piauí. Fa parte dello stato di Pernambuco anche l’arcipelago di Fernando de Noronha, situato nell’Oceano Atlantico a circa 350 chilometri al largo delle coste brasiliane. La popolazione del Pernambuco è composta principalmente da mulatti (55,2%), i bianchi sono il 37,9%, i neri il 6,3%, gli asiatici e gli indigeni lo 0,6%.

La zona costiera è pianeggiante, ricca di vegetazione, con numerosi estuari di fiumi e alcune isole di sabbia, mentre il paesaggio dell’interno è molto vario, ci sono altopiani e montagne, come la Chapada do Araripe e il Planalto de Borborema, che ha un’altitudine media di 600 metri, in quest’ultimo si trova la montagna più alta dello stato, il Pico do Papagaio (1.260 m). Più della metà del territorio del Pernambuco è formato dal Sertão, una regione caratteristica del Nordeste del Brasile con clima semi-desertico. Il fiume São Francisco, che in parte segna il confine con lo Stato di Bahia è il fiume più grande del Pernambuco.

Mappa del Pernambuco. Wikipédia, Raphael Lorenzeto de Abreu

Mappa del Pernambuco. Wikipédia, Raphael Lorenzeto de Abreu

Da un punto di vista economico, il Pernambuco ha la seconda economia più importante del Nordeste brasiliano e la decima fra tutti gli stati del Brasile. Le forze economiche dello stato sono l’agricoltura e l’allevamento, vi sono prodotte canna da zucchero, manioca, mais, cotone, caffè, agrumi, banane, ananas. L’industria svolge un ruolo importante, sono importanti le industrie alimentari, tessili, dei prodotti chimici e farmaceutici, e del legno. Il turismo è un’altra attività importante per l’economia di Pernambuco, la breve costa è ricca di spiagge e di rinomate località di villeggiatura come Porto de Galinhas, Itamaracá e Pau Amarelo. Di grande importanza sono le memorie storiche della regione, come le cittadine di Olinda, Itamaracá (Fort Orange) e Goiana.

La storica città di Olinda è stata inserita tra i siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Un altro sito Patrimonio Naturale Mondiale dell’UNESCO è l’arcipelago di Fernando de Noronha, che insieme a Olinda, rappresenta la destinazione turistica più bella, nello stato di Pernambuco.

  • Superficie: 98.938 km²
  • Popolazione: 8.796.032 (2010) (mulatti 55,2%, bianchi 37,9%, neri 6,3%, asiatici e indigeni 0,6%)
  • Capitale: Recife
  • Fuso orario: UTC-3 (Isola di Fernando de Noronha UTC-2)

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: