Home / America del Sud / Brasile / Bahia / Le attrazioni della Chapada Diamantina: cosa vedere

Le attrazioni della Chapada Diamantina: cosa vedere

La Chapada Diamantina è un paradiso naturale fatto di montagne spettacolari, cascate, aree palustri e grotte. La cittadina di Lençóis è una base eccellente per visitare le numerose attrazioni turistiche della Chapada Diamantina.

LENÇÓIS

La città di Lençóis, 410 km a ovest di Salvador, è stata fondata da cercatori d’oro nel 1845. L’origine del nome sembra essere dovuto alle tende dei cercatori d’oro (garimpeiros), che all’epoca si estendevano in quantità tali che viste dall’alto, sembravano lenzuoli (lençóis in portoghese).

Lençóis attrae molti visitatori e offre molti servizi e infrastrutture turistiche tra cui diversi ristoranti, alberghi e locande. Questo grazie alla sua architettura, eredità del tempo in cui Lençóis era il centro dei cercatori di diamanti, e al fatto di essere il principale centro turistico della Chapada Diamantina.

Serrano, l’area diamantifera più vicina a Lençóis, è una zona molto bella, con piccole pietre multicolori e molte buche piene d’acqua. La cittadina è utilizzata come base per visitare le attrazioni turistiche della Chapada Diamantina.

GRUTA LAPA DOCE

Situata ad Iraquara, nella Chapada Diamantina, questa grotta è raggiungibile attraverso una piacevole passeggiata. Appartiene ad un complesso di grotte chiamata Lapa Doce I, II e III. La visita alla grotta si svolge al lume delle lanterne. Questa situazione permette ancora di più di comprendere cosa vuol dire esplorare una grotta sotterranea. 

All’interno di questa grotta, ci sono formazioni geologiche di rara bellezza, tra cui formazioni di calcare che hanno combinazioni di colori che vanno dal rosso al bianco. Il sistema di grotte di Lapa Doce ha una lunghezza di 17,0 km. Questo sistema di grotte è considerato uno dei dieci più grandi del Brasile. Questa è una della attrazioni turistiche della Chapada Diamantina.

Le grotte di Lapa Doce son formate da grandi gallerie, che spesso hanno altezze superiori a 50 metri e larghezze superiori ai 15 metri. La lunghezza del percorso attualmente visitabile è di meno di un chilometro. Ma anche questo piccolo itinerario permette di ammirare un luogo magnifico e unico.

Nei dintorni della grotta ci sono anche altre grotte interessanti come la Gruta da Fumaça. Una grande grotta piena di stalattiti e stalagmiti. Un po’ più lontano sono da visitare la grotta di Pratinha e la Gruta Azul. Nella prima è possibile fare il bagno, mentre la seconda grotta è caratterizzata da uno splendido colore azzurro quando il sole entra con i suoi raggi nella grotta.

Gruta Pratinha, Chapada Diamantina, Bahía, Brasile. Author and Copyright Marco Ramerini

Gruta Pratinha, Chapada Diamantina, Bahía, Brasile. Author Marco Ramerini

GRUTA PRATINHA

La grotta di Pratinha si trova nel comune di Iraquara, ed è formata dal fiume Pratinha che qui ha la sua unica parte di corso visibile, perché il fiume ha un corso sotterraneo per circa 150 km, infatti, nasce nel sertão del fiume São Francisco.

La grotta di Pratinha si estende per circa 100 metri e ha una profondità compresa da 1 a 2 metri. Splendida è la vista di un enorme lago cristallino che si materializza quando si scende le scale che portano alla grotta.

La grotta di Pratinha è una formazione simile alla vicina Gruta Azul (Grotta Azzurra). Qui il fiume scorre in un lago di cristallo chiaro che è ottimo per il nuoto e le immersioni. Qui è possibile fare il bagno nel lago. Durante il bagno se avete l’attrezzatura potrete fare snorkeling ed osservare la vita subacquea. Si possono vedere molti pesci e talvolta anche tartarughe.

A breve distanza dalla grotta di Pratinha si trova anche la Gruta Azul.

GRUTA AZUL

La Grotta Azzurra (Gruta Azul) è una cava di calcare situata a pochi passi da Pratinha. Questa grotta è costituita dalle stesse acque sotterranee che emergono nella Grotta di Pratinha.

Entrando nella bocca della caverna, i raggi del sole raggiungono il lago interno, creando uno spettacolo visivo mozzafiato, il colore dell’acqua ha meravigliose sfumature di blu intenso grazie ai minerali presenti in acqua, in particolare il magnesio.

Marimbus Pantanal, Bahia, Brasile. Author and Copyright Marco Ramerini..

Marimbus Pantanal, Bahia, Brasile. Author Marco Ramerini..

MARIMBUS PANTANAL

Il Marimbus Pantanal è una bella zona umida della Chapada Diamantina, una regione simile al Pantanal nel sud-ovest del Brasile. Questa regione si trova a sud della cittadina di Lençois, che solitamente è la base per chi visita la Chapada Diamantina. Lungo la strada asfaltata sono quasi 100 chilometri di percorso. Ma se effettuate uno dei tanti tour organizzati proposti dalle agenzie locali farete il percorso in fuoristrada, che è più breve e più interessante.

Il viaggio vero e proprio nel Marimbus Pantanal di solito inizia dal paese di Remanso, che fu il primo insediamento stabile della regione. Remanso fu fondato da schiavi liberati dopo che fu abolita la schiavitù nello stato di Bahia. Il villaggio sembra dialtri tempi. Qui è dove comincia la gita in canoa (che dura circa 2 ore) lungo il fiume Marimbus e le sue calme lagune.

Ci si imbarca su una canoa di legno che solitamente ha posti per due persone oltre al pilota. E si comincia l’avventura! Il percorso è molto bello e permette di osservare un paesaggio naturale magnifico. Si ossevano uccelli acquatici e animali che vivono lungo le sponde del fiume. Meravigliosa è inoltre la vegetazione che ricopre le sponde del fiume. Alla fine del viaggio in canoa, dopo una breve passeggiata si può raggiungere la Cachoeira del Rio Roncador per un bagno rilassante.

Il rientro a Lençóis è un’avventura con un 4×4 attraverso improponibili guadi di fiumi. Lungo una strada che in pratica è in gran parte il corso di un torrente.

MORRO DO PAI INÁCIO

Il Morro do Pai Inácio, una montagna dalla forma tabulare, è la cartolina postale della Chapada Diamantina. La parte superiore si trova a 1,120 metri di altitudine, ed offre una vista sensazionale della regione. Il nome del monte deriva da una leggenda locale che dice che uno schiavo fuggiasco di nome Inácio, che era inseguito dal padrone saltò dalla cima della collina e sopravvisse.

Il paesaggio, la struttura geologica e le specie vegetali che vi crescono formano un eco-sistema unico. Il Morro do Pai Inácio si trova al confine tra il Parco Nazionale della Chapada Diamantina e l’Area Protetta del Marimbus-Iraquara. Il clima è tropicale (semi-umido), con precipitazioni durante i mesi tra novembre e febbraio.

Questa montagna si raggiunge facilmente, dalla strada principale (BR-242),  tramite un facile sentiero in circa 30 minuto di cammino. Il luogo è splendido in ogni periodo della giornata. Ma probabilmente il tramonto fornisce la luce migliore. Da qui si dominano le montagne della Chapada Diamantina e si ha uno splendido panorama sulle montagne tabulari che la formano. Molto bello è anche il paesaggio del terreno della sommità della montagna.

Il clima della Chapada Diamantina.

ALLOGGI, APPARTAMENTI, B&B E HOTEL

Booking.com
banner