Home / America del Sud / Uruguay / Uruguay: Gauchos, centri balneari e spiagge

Uruguay: Gauchos, centri balneari e spiagge

L’Uruguay (República Oriental del Uruguay) è una repubblica presidenziale situata nella parte centro-meridionale dell’America del Sud. Questo paese latino americano confina a nord e a nord-est col Brasile, a ovest con l’Argentina e si affaccia a sud sul Río de la Plata e a est sull’Oceano Atlantico. Montevideo, la capitale, situata sul Río de la Plata, è il principale centro economico, amministrativo e culturale del paese e uno dei più grandi e importanti porti dell’America meridionale.

Il territorio uruguagio è in larga parte pianeggiante. Verso sud troviamo una pianura ondulata alternata ad aree paludose e lungo la costa a lagune interne. Tra queste lagune, lungo il confine con il Brasile, si trova la vasta Laguna Merin (Lagoa Mirim in portoghese).

Il resto del territorio è formato da un bassopiano alternato a rilievi collinari (cuchillas). Il punto più alto del paese è il Cerro Catedral (514 metri) nella Sierra de Carapé, nella parte meridionale della nazione. Il principale fiume del paese è l’Uruguay che segna il confine con l’Argentina. Altre importante fiume è il Rio Negro, un affluente di sinistra dell’Uruguay, che attraversa la parte centrale della nazione.

UN FLORIDO ALLEVAMENTO DI BESTIAME

La principale risorsa del paese è l’allevamento del bestiame. Si allevano soprattutto di ovini e bovini, ma anche suini, caprini e cavalli. L’agricoltura produce cereali (frumento, riso, mais, orzo e sorgo), barbabietola da zucchero, canna da zucchero, patate, tabacco, batate, vite, lino, girasole, arachidi, soia, agrumi (arance e limoni) e frutta.

La pesca sta lentamente acquistando una certa importanza. Mentre il paese manca completamente di materie prime. Importanti investimenti sono stati fatti nel settore idroelettrico con la costruzione della grande centrale idrica di Salto Grande (Represa Salto Grande). Questa centrale è in comproprietà tra Uruguay e Argentina.

Una discreta importanza è rivestita anche dal settore industriale principalmente legato alla trasformazione dei prodotti agricoli (zuccherifici, tabacco, birra) e dell’allevamento (lavorazione della lana, conservazione della carne, lavorazione delle pelli). Il turismo è piuttosto sviluppato, grazie alle spiagge di Punta del Este e di Piriápolis e al centro storico coloniale di Colonia del Sacramento.

Il clima dell’Uruguay.

  • Superficie: 176.215 kmq. (Arativo 7,3%, Prati e Pascoli 76,2%, Foreste e Boschi 5,2%, Incolto e Improduttivo 11,3%)
  • Popolazione: 3.400.000 (agg. 2006) (Europei 86%, Mestizos (discendenti di Amerindi e Europei) 8%, Mulatos (discendenti di Africani e Europei) 6%).
  • Capitale: Montevideo.
  • Lingue: Lingua ufficiale lo Spagnolo.
  • Religione: Cristiana 68% (Cattolica 62%, Protestante 4%), Ebraica 3%.
  • Moneta: Peso Uruguagio (UYP).
  • Fuso orario: -3 ore rispetto all’Italia (-5 ore quando in Italia vige l’ora legale). UTC -3 ore (Estate: UTC -2 ore).

banner