Home / America del Sud / Brasile / Rio Grande do Sul: lagune, canyons e immigrazione

Rio Grande do Sul: lagune, canyons e immigrazione

Lo stato di Rio Grande do Sul è lo stato più meridionale del Brasile. Il suo territorio ad oriente ha una lunga fascia costiera bagnata dall’oceano Atlantico, mentre a sud confina con l’Uruguay, a ovest con l’Argentina, a nord invece si trova lo stato brasiliano di Santa Catarina. Il confine con l’Argentina e parte di quello con lo stato di Santa Catarina è segnato dal fiume Uruguay.

La parte settentrionale dello stato è formata da un altipiano che è la continuazione degli altopiani meridionali del Brasile (Planalto Meridional), la sua altezza media è tra i 600 e i 900 metri. Nella sezione nord-orientale si trova anche il punto più alto dello stato, il Pico do Monte Negro (1.398 metri) che fa parte delle montagne della Serra Geral.

Al centro, il Rio Grande do Sul, è attraversato da un ampia depressione, la Depressão Central. Questa depressione è caratterizzata da un territorio pianeggiante lievemente ondulato, è questa la zona più densamente abitata della regione. Qui, vicino alla costa, si trova anche la città di Porto Alegre.

Lungo la costa dell’oceano Atlantico, bassa e sabbiosa, si trovano aree pianeggianti. Qui si sono formate numerose lagune di acqua dolce e salmastra, le più vaste sono la Laguna dos Patos, la Lagoa Mirim e la Lagoa da Mangueira.

Il Rio Grande do Sul è uno degli stati più ricchi del Brasile. I settori trainanti della sua economia sono l’agricoltura, l’allevamento e l’industria. Nell’industria sono particolarmente rilevanti i settori agro-alimentare, metalmeccanico e dell’alta tecnologia. Il centro principale e la capitale dello stato è Porto Alegre.

IL TURISMO

Il turismo dello stato è diretto in estate verso le famose spiagge della costa nord. In particolare nelle città di Capão da Canoa, Tramandaí e Torres. Le migliori cantine vinicole del Brasile si possono visitare nella zona conosciuta come “Piccola Italia”, dove si trovano le città di Caxias do Sul, Bento Gonçalves e Garibaldi. Una delle meraviglie naturali della regione è il Salto do Yucumã, una cascata laterale di quasi 2 km di lunghezza con un salto di 20 metri di altezza. Le cascate si trovano lungo il  fiume Uruguay, al confine con l’Argentina.

I parchi nazionali della regione sono eccellenti per l’escursionismo, il trekking e il rafting. Nel Parco Nazionale della Serra Geral vale la pena visitare l’imponente canyon di Fortaleza. Un canyon lungo 7,5 km e largo 1500 metri. Mentre l’attrazione principale del Parco Nazionale Aparados da Serra, è il Canyon Itaimbezinho, che ha una lunghezza di 6 km e pareti alte fino a 720 metri. Nel Rio Grande do Sul ci sono anche interessanti destinazioni storiche come le rovine della missione gesuita di São Miguel das Missões.

Il clima del Rio Grande do Sul.

  • Superficie: 281.748 km²
  • Popolazione: 10.693.929 (2010) (bianchi 82,3%, mulatti 11,4%, neri 5,9%, asiatici o indigeni 0,4%)
  • Capitale: Porto Alegre
  • Fuso orario: UTC-3 (Estate UTC -2)

ALLOGGI, APPARTAMENTI, B&B E HOTEL

Booking.com
banner