Home / America del Sud / Brasile / Alagoas / Alagoas: spiagge e cittadine coloniali

Alagoas: spiagge e cittadine coloniali

Lo stato di Alagoas è uno dei più piccoli stati del Brasile, solo il confinante stato di Sergipe e il territorio del Distretto Federale dove si trova la capitale Brasilia, sono più piccoli. L’Alagoas confina a nord con lo stato di Pernambuco, a sud con quello di Sergipe, mentre a est si trova l’oceano Atlantico. Il confine con il Sergipe è segnato dal fiume São Francisco, che è il fiume più importante dello stato.

Il territorio è geograficamente composto da una fascia costiera pianeggiante ricca di spiagge sabbiose. Andando nell’interno del territorio si trova una zona di basse colline, che s’innalzano all’estremità occidentale dello stato in basse catene montuose. Tra queste basse montagne ci sono quelle della Serra das Panelas, della Serra do Parafuso, e della Serra da Onça, che fanno parte del Planalto da Borborema. Nella Serra da Onça (1.016 metri) si trova il punto più alto dello stato di Alagoas.

L’economia dell’Alagoas si basa sull’agricoltura e l’allevamento. Questo stato è tra i principali stati brasiliani produttori di canna da zucchero. Ma qui si producono anche grandi quantità di gas naturale e petrolio.

IL TURISMO

Il turismo balneare è un altra importante attività in continua ascesa. L’Alagoas ha splendide spiagge e alcune interessanti cittadine coloniali come quella di Penedo sul Rio São Francisco. Tra le altre attrazioni turistiche ci sono anche le dune dorate (Dunas Douradas) di Piaçabuçu, le incantevoli scogliere di Jacarecica do Sul e il Canyon del Rio Xingó. Quest’ultimo canyon si trova al confine con lo stato di Sergipe e come attrazione turistica è nato solo nel 1994, dopo la costruzione della centrale idroelettrica di Xingó. Con la costruzione della diga di Xingó, il fiume São Francisco triplicò di dimensioni, allagando le aree circostanti. Uno di questi luoghi allagati è oggi il Canyon dello Xingó.

Il clima dell’Alagoas.

  • Superficie: 27.767 km²
  • Popolazione: 3.120.922 (2010) (mulatti 66,18%, bianchi 30,39%, neri 3,02%, amerindi o asiatici 0,35%)
  • Capitale: Maceió
  • Fuso orario: UTC-3

banner