Home / Europa / Francia / Rodano-Alpi: dalle pianure alle Alpi
Monte Bianco (Mont-Blanc), Rodano Alpi, Francia. Author TL. No Copyright
Monte Bianco (Mont-Blanc), Rodano Alpi, Francia. Author TL

Rodano-Alpi: dalle pianure alle Alpi

La regione francese del Rodano-Alpi (Rhône-Alpes) comprende una vasta area della Francia sud-orientale che si estende dalle Alpi – al confine con Svizzera e Italia – fino alla valle del Rodano (Rhône) e della Saona (Saône). Il centro principale è la città di Lione che è anche il capoluogo della regione.

La regione è formata da otto dipartimenti: l’Ain (01), con capoluogo Bourg-en-Bresse; l’Ardèche (07), con capoluogo Privas; il Drôme (26), con capoluogo Valence; l’Isère (38), con capoluogo Grenoble; la Loira (Loire) (42), con capoluogo Saint-Étienne; il Rodano (Rhône) (69), con capoluogo Lione (Lyon); la Savoia (Savoie) (73), con capoluogo Chambéry; e l’Alta Savoia (Haute-Savoie) (74), con capoluogo Annecy.

Geograficamente la zona orientale della regione comprende la catena alpina lungo i confini con Svizzera e Italia, in quest’area si trova la montagna più alta della Francia, il Monte Bianco (Mont Blanc, 4,810 metri), situato lungo il confine con l’Italia.

Rodano-Alpi. Da Wikipedia. Autore Rinaldum. Licenza Creative Commons Attribution-Share Alike

Rodano-Alpi. Da Wikipedia. Autore Rinaldum

La zona centrale, la più densamente abitata, è caratterizzata dalle valle del Rodano (Rhône) e della Saona (Saône) che confluiscono in corrispondenza di Lione. L’area occidentale vede l’inizio delle montagne del Massiccio Centrale, in questa zona si trova anche una delle meraviglie naturali della Francia, le Gorges de l’Ardèche, dove si può ammirare uno tra i più profondi canyon d’Europa. I laghi più importanti sono il Lago di Ginevra, lungo il confine svizzero, e quello di Annecy.

Dal punto di vista turistico la regione Rodano-Alpi è molto interessante, situata tra Parigi e la Provenza, si trova al centro di importanti linee stradali e ferroviarie ed è servita da due grandi aeroporti come quelli di Lione e Ginevra.

Dal punto di vista naturalistico il paesaggio è molto vario, si passa dai picchi innevati delle Alpi, ai laghi, alle pianure intensamente coltivate, alle aree collinari coltivate a vigneti. Tra le principali attrazioni sono le famose Gorges de l’Ardèche, un impressionante e selvaggio canyon che è percorso da una bella strada panoramica lunga 50 km.

Un altra importante attrattiva turistica è la catena alpina con le sue montagne ricche di campi da sci per l’inverno – con rinomati centri sciistici come l’Alpe d’Huez, Val-d’Isère, Chamonix e Les Deux Alpes, la regione si vanta di essere la più grande area sciistica del mondo – e di possibilità di camminate e trekking in estate. La regione inoltre ospita 8 parchi naturali, di cui 3 parchi nazionali (Vanoise, Cévennes e Écrins).

Le attrattive artistiche non mancano: il capoluogo di regione, Lione, è patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO, altre interessanti cittadine dal punto di vista artistico sono Annecy, Grenoble, Chambéry, Vienne e Saint Etienne. L’economia della regione è molto sviluppata, il Rhône-Alpes è dopo l’Île-de-France, cioè la regione parigina, la seconda area economica della Francia.

  • RODANO-ALPI (RHÔNE-ALPES)
  • Superficie: 43,698 km²
  • Popolazione: 6,058,000 (2007)
  • Capoluogo: Lione (Lyon)
banner