Home / Europa / Francia / Rouen: la capitale storica della Normandia
Rouen, Normandia, Francia. Author Kuxu76. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Rouen, Normandia, Francia. Author Kuxu76

Rouen: la capitale storica della Normandia

Rouen (circa 110.000 abitanti), è la capitale storica della Normandia, capoluogo del dipartimento della Seine-Maritime, si trova a poco più di 80 km da Le Havre e dalla costa del canale della Manica e a soli 130 km da Parigi, è attraversata dalla Senna.

Chiamata “la città dai 100 campanili”, ha conservato un patrimonio artistico di prim’ordine, tra cui la cattedrale di Notre-Dame, l’abbaziale di Saint-Ouen, la chiesa di Saint-Maclou ed il Palazzo di Giustizia, tutti notevoli esempi di arte gotica. Mentre rappresentano l’arte rinascimentale il Gros-Horloge, l’aître di Saint-Maclou, l’hotel de Bourgtheroulde.

Rouen è una città molto bella in cui passeggiare, grazie al centro storico pedonalizzato. La città è ricca di cultura e di edifici storici di grande pregio.

LE ATTRAZIONI TURISTICHE: COSA VISITARE A ROUEN

Tra i monumenti il primo posto è da attribuirsi alla Cattedrale gotica di Notre-Dame, la più alta di Francia (151 metri), situata in pieno centro storico, fu edificata a partire dal 1145, i suoi lavori si protrassero per alcuni secoli, essa rappresenta, nella maggior parte dei suoi aspetti, l’evoluzione dell’arte gotica.

La silhouette di questa cattedrale è divenuta famosa grazie alle opere del pittore impressionista Claude Monet, che l’ha spesso immortalata nei suoi quadri.

All’interno sono delle meravigliose vetrate, le tombe dei Duchi di Normandia, tra cui quella di Riccardo Cuor di Leone e il mausoleo monumentale dei cardinali d’Amboise, opera di Rouland Le Roux. Da non perdere, durante le sere estive, lo spettacolo della facciata della cattedrale illuminata dei colori ispirati alle tele di Claude Monet.

Davanti alla cattedrale è l’edificio dell’Ufficio delle Finanze, il più antico degli edifici rinascimentali di Rouen (XVI secolo), oggi sede del’Ufficio del Turismo.

La strada che parte davanti alla facciata della Cattedrale arriva al Gros Horloge, un orologio astronomico del XIV secolo, composto da una torre campanaria gotica e da un arco rinascimentale. A breve distanza dalla piazza della cattedrale si trova il Palais de Justice (Palazzo di Giustizia), antica sede del Parlamento di Normandia, questo palazzo rappresenta senza dubbio una delle più importanti opere dell’architettura civile della fine del Medioevo. Sotto il cortile del Palais de Justice si trova l’edificio romanico del Monument Juif o Maison Sublime (Monumento degli Ebrei), la più antica costruzione ebraica della Francia, attualmente chiuso al pubblico.

Rouen, Normandia, Francia. Author Frédéric Bisson (zigazou76). Licensed under the Creative Commons Attribution

Rouen, Normandia, Francia. Author Frédéric Bisson (zigazou76)

Da qui si raggiunge la place du Vieux Marche (Piazza del Mercato Vecchio), luogo di ricordi storici, fu in questa piazza che, durante la guerra dei Cento Anni, il 30 maggio 1431, Giovanna d’Arco fu arsa viva.

Qui troviamo anche la chiesa di Sainte-Jeanne d’Arc (S. Giovanna d’Arco), costruzione moderna, costruita sul luogo del martirio, il museo di cera di Giovanna d’Arco e il museo del drammaturgo Pierre Corneille, con un’ importante biblioteca. In una via vicina si trova il magnifico palazzo gotico rinascimentale dell’Hôtel de Bourgtheroulde.

Dirigendoci verso la Torre di Giovanna d’Arco, unico resto dell’antico castello dove Giovanna fu imprigionata, troviamo una serie di musei: il musée des Beaux-Arts (museo delle Belle-Arti) con ricca collezione di pitture, disegni e sculture tra cui tele del Caravaggio, di Velàzquez, Géricault, Modigliani, Monet e Sisley. Il musée de la Ceramique (museo della Ceramica) con un importante collezione di maioliche e porcellane. Il musée Le Seq des Tournelles, dedicato all’arte del ferro battuto. Si trova qui vicino anche la rinascimentale chiesa di Saint-Patrice con belle vetrate e il Museo delle Antichità con collezioni egizie, greche, archeologia gallo-romana, merovingia e medievale, mobili e tappezzerie del Rinascimento.

Ci dirigiamo infine alla Abbatiale Saint-Ouen (collegiata di Saint-Ouen), che fu uno dei più potenti monasteri benedettini di Normandia, ne sono testimonianza le sue maestose dimensioni, edificio immenso in stupendo stile gotico, i cui lavori iniziarono nel 1318 per essere terminati solo nel XV secolo. Da non perdere l’interno della chiesa con la sua architettura slanciata, la sua luminosità eccezionale, la stupenda serie di ottanta vetrate originali e il grande organo realizzato da Cavaillé- Coll. Vicino alla collegiata è il municipio (Hôtel de Ville), che dopo la Rivoluzione Francese, prese il posto nell’antico dormitorio dei monaci.

Al termine del nostro giro di Rouen non ci resta che tornare verso la maestosa cattedrale, prima però conviene visitare la chiesa di Saint-Maclou, vero gioiello dell’arte gotica costruita tra il 1437 e il 1517, con un celebre portale a cinque portici adorni di magnifiche porte in legno scolpito che risalgono al Rinascimento. Accanto si trova l’Aître Saint Maclou, antico cimitero risalente alla grande peste nera del 1348, oggi l’edificio accoglie la Scuola Regionale delle Belle Arti.

Altri musei di Rouen: il Museo Nazionale del’Educazione, la storia del bambino e della sua educazione dal XVI secolo illustrata attraverso une scelta di pitture e di stampe, di quaderni d’allievi, di libri per bambini, di mobili scolastici e di materiale pedagogico. Il Museo Flaubert e di Storia della Medicina. Il Museo marittimo, fluviale e portuario, dove viene descritta la storia del porto di Rouen.

Per ammirare una bella veduta sulla città conviene salire sulla collina Sainte-Catherine, da qui lo spettacolo del fiume, della città e delle colline è impressionante. Tra i mezzi da utilizzare per visitare la città i più caratteristici sono: il trenino turistico, il calesse trainato da cavalli e il battello lungo la Senna.

Il clima di Rouen.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: