Home / Europa / Francia / Les Invalides, Parigi: la tomba di Napoleone Bonaparte
Les Invalides, Parigi, Francia. Autore Nono vlf. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Les Invalides, Parigi, Francia. Autore Nono vlf

Les Invalides, Parigi: la tomba di Napoleone Bonaparte

L’Hôtel des Invalides è un grande complesso di edifici costruito tra il 1671 e il 1676, per volere di Luigi XIV, per ospitare i soldati invalidi del suo esercito.

L’edificio, che fu progettato e costruito dall’architetto Libéral Bruant, è un enorme complesso con una facciata di 196 metri di lunghezza, 15 cortili interni e alcune interessanti cappelle, tra cui l’Eglise Saint-Louis des Invalides (1679), costruita dall’architetto Jules Hardouin Mansart su disegno di Bruant; e l’Église du Dôme (1706-1708), opera di Mansart, edificata come cappella reale per Luigi XIV, con una cupola dorata che riprende le forme della cupola di San Pietro a Roma, e che oggi ospita al suo interno la tomba di Napoleone I.

Ancora oggi parte dell’edificio dell’Hôtel des Invalides ha mantenuto la sua originale funzione di ricovero per i soldati invalidi, ma al suo interno oltre alla già citata tomba di Napoleone I, si trovano altri sepolcri importanti come quelli del figlio di Napoleone I, François Bonaparte (Napoléone II), di Giuseppe e Girolamo Bonaparte (fratelli di Napoleone I), del marsciallo de Turenne, dell’ufficiale del genio Rouget de Lisle, autore della Marsigliese, l’inno francese.

Altro importante motivo per una visita all’Hôtel des Invalides è la presenza al suo interno dell’importante Musée de l’Armée (Museo militare dell’Esercito) che conserva armamenti e trofei della storia francese, dalla preistoria alla seconda guerra mondiale.

La tomba di Napoleone, Les Invalides, Parigi, Francia. Autore Thesupermat. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

La tomba di Napoleone, Les Invalides, Parigi, Francia. Autore Thesupermat

Il museo si divide in più sezioni: Armes et Armures Anciennes (dal Paleolitico alla metà del XVII secolo), Département Moderne (1648-1792), Département Moderne (1792-1871), Département Des deux guerres mondiales (1871-1945), Département Artillerie, Département Emblèmes (Emblemi), Les collections de figurines historiques (collezione di figure storiche), Département des peintures et sculptures (pitture e sculture), il gabinetto delle stampe, dei disegni e della fotografia.

Altri notevoli musei, sempre all’Hôtel des Invalides sono: il Musée des Plans-Reliefs, interessantissima collezione di modelli a rilievo di fortezze, città, e aspetti paesaggistici e naturali datati dal XVII al XIX secolo; e il Musée de l’Ordre de la Libération, dedicato alla resistenza contro i tedeschi durante la seconda guerra mondiale.

A nord dell’edificio si trova una grande spianata, l’Esplanade des Invalides, grandi giardini dove sono le ambasciate d’Austria e di Finlandia, e il Ministero degli Affari Esteri. Les Invalides sono uno dei più grandi spazi liberi da edifici posti all’interno di Parigi. A est si trova il Musée Rodin, che ospita opere dello scultore francese Auguste Rodin, di Camille Claudel, e dipinti di Vincent van Gogh e Pierre-Auguste Renoir.

COME ARRIVARE: Per raggiungere l’Hôtel des Invalides si possono utilizzare le stazioni del métro di Invalides, La Tour-Maubourg e Varenne.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: