Home / Europa / Belgio / Musei di Bruges. Quali musei visitare a Bruges

Musei di Bruges. Quali musei visitare a Bruges

Numerosi e interessanti sono i musei di Bruges in particolare il gruppo dei musei storici denominati Bruggemuseum. Questi sono sei musei in sei differenti locazioni in dimore e palazzi storici del centro cittadino.

I BRUGGEMUSEUM

Il primo è il Bruggemuseum-Archeologie, il museo archeologico della città. Il secondo è il Bruggemuseum-Belfort. Questo museo permette la visita alla torre dell’orologio, alta 83 metri, dalla cima della quale si ha una stupenda vista sulla città. Al secondo piano della torre si trova la camera del tesoro, oggi un museo.

Il terzo museo è il Bruggemuseum-Brugse Vrije. In questo museo si visita la Camera Rinascimentale con un monumentale caminetto del XVI secolo. Il quarto museo è il Bruggemuseum-Gruuthuse. Un interessante museo in una casa patrizia della città, esso oltre agli ambienti e alle sale della casa presenta una collezione di arte antica, sculture, mobili, oggetti in argento e metallo, ceramiche, tessili, monete e strumenti musicali.

Il quinto museo è il Bruggemuseum-Onthaalkerk O.L.V. Questo museo riguarda la chiesa di Nostra Signora, che ha uno dei campanili in mattoni più alti del Belgio (122 metri). La chiesa presenta una ricca collezione di oggetti d’arte, tra cui la famosa “Madonna con il Bambino” di Michelangelo. Molto belli anche il coro, il mausoleo di Maria di Borgogna e Carlo il Temerario e alcune tombe nobiliari.

Il sesto e ultimo museo della serie è il Bruggemuseum-Stadhuis. Questo museo si trova nel Municipio di Bruges. Il municipio fu costruito nel 1376 ed è uno dei più antichi delle Fiandre, al suo interno da ammirare la Sala Gotica con sontuose pitture murali del XIX secolo e il soffitto policromo.

MUSEI D’ARTE

Lavori artistici dei secoli XV-XXI si trovano nei due musei Arents House e Groeningemuseum. In particolare nel Groeningemuseum è esposta la collezione dei Fiamminghi Primitivi, oltre a dipinti rinascimentali e barocchi, con capolavori di Jan Van Eyck, Hugo van der Goes, Hans Memling e Gerard David. Nel Forum + [Concertgebouw], si tengono esibizioni di arte contemporanea.

GLI ANTICHI OSPEDALI

Un altra serie di musei è quella degli antichi ospedali gli Hospitaalmuseums. Il museo situato nell’antico ospedale di Sint-Jan, Memling in Sint-Jan, uno dei più vecchi ospedali dell’Europa, presenta l’opportunità di capire come funzionava un ospedale nel medioevo (era un ricovero per i malati ma anche per i pellegrini). Il museo ospita anche, nella cappella dell’ospedale, sei lavori di Hans Memling. Un altro museo è l’O.L.V.-ter-Potterieits. Questo è uno storico complesso ospedaliero datato tra il XIII e il XVII secolo. Al suo interno c’è una bella chiesa barocca e ricche collezioni di dipinti, sculture, mobili, tappezzerie e lavori d’argento.

MUSEI DEL FOLKLORE

Un’altra branchia dei musei di Bruges sono quelli dedicati al folklore. Il Koeleweimolen è un mulino a vento per macinare il grano del 1765 ancora funzionante. Anche il Sint-Janshuismolen è mulino a vento per macinare il grano del 1770 ancora funzionante. Mentre il Guido Gezelle Museum, è la casa dello scrittore fiammingo Guido Gezelle.

ALTRI MUSEI

Altri musei della città sono: il Begijnhuisje, un museo dove si ricostruisce la vita degli abitanti di Bruges nel passato. Il Choco-Storyè invece un museo dedicato al cioccolato. Il Diamantmuseum è il museo dei diamanti. La Heilig-Bloedbasiliek è la basilica del Sacro Sangue che contiene la reliquia del Sacro Sangue e un museo sulla reliquia. Per finire il Lumina Domestica (lampenmuseum) è un museo dedicato alla storia dell’illuminazione dalla torcia ai led.

Bruges: la città gioiello delle Fiandre.

Attrazioni turistiche: cosa vedere a Bruges.

Il clima: quando andare a Bruges.

banner