Home / Europa / Spagna / Costa del Azahar: la costa dei fiori d’arancio

Costa del Azahar: la costa dei fiori d’arancio

La Costa del Azahar è la regione costiera della provincia di Castellon de la Plana nel nord della Comunità Valenciana. Questo tratto di litorale si estende, a nord di Valencia verso il delta dell’Ebro, per circa 120 km tra le cittadine di Almenara a sud e di Vinaros a nord. Arrivando da nord il primo centro che si trova lungo la costa del Azahar è quello di Vinaroz (Vinaròs) seguito da quelli di Benicarló e di Peñíscola.

COSTA INCONTAMINATA

Peñíscola è una bella cittadina balneare che conta alcuni interessanti edifici storici in particolare il castello dei Templari, edificato nel XIV secolo sopra un preesistente castello arabo. Mentre le mura che cingono il vecchio centro storico sono opera dell’architetto italiano Giovanni Battista Antonelli che le costruì tra il 1576 e il 1578. A sud di Peñíscola si trova probabilmente il tratto di costa più bello, quello corrispondente al Parque natural de la Sierra de Irta. Una riserva naturale che dal mare s’innalza fino a 572 metri d’altezza, si tratta di un tratto di costa rocciosa incontaminato fatto di falesie, calette, piccole spiagge e scogliere sul mare.

COSTA CEMENTIFICATA

I centri di balneari di Oropesa del Mar e Benicassim presentano il classico agglomerato di palazzi a ridosso di lunghe spiagge. Davanti al largo della costa sono le isole Columbretes un piccolo arcipelago di isole vulcaniche oggi protette da una riserva naturale (Reserva natural de las Islas Columbretes).

PAESAGGI CONTRASTANTI

Nell’interno gli aranceti diventano l’aspetto dominante della campagna. Alle spalle dei due centri balneari si trova il cosiddetto Desierto de las Palmas, oggi protetto da un parco naturale. Si tratta di un area di montagne parallela alla costa dove prosperano le palme nane (Chamaerops humilis). Il punto più alto di queste montagne è il pico Bartolo che raggiunge i 729 metri. Più a sud si trova la città di Castellón de la Plana e il centro balneare di Moncófar con la conosciuta Playa del Grao. Al termine della Costa de Azahar si trova la città di Sagunto con importanti resti di epoca romana.

Il nome Costa de Azahar deriva dal fiore dell’arancio (azahar) che è la principale coltivazione della zona. Questa costa è ricca di contrasti, troviamo belle e sviluppate cittadine balneari come Vinaroz, Peñíscola, Oropesa del Mar, Benicarló, Benicassim e Moncofa. C’è inoltre una fascia costiera verde ricca di agrumeti, che contrastano con i dintorni selvaggi delle montagne della Sierra de Irta, che scorrono parallele alla costa. Infine ci sono paesaggi contrastanti come quelli della zona umida di Prat Cabanes-Torreblanca, o del Desierto de las Palmas con le sue spettacolari vedute della costa.

Tra i paesi dell’interno da non mancare la visita al piccolo villaggio fortificato di Mascarell, completamente circondato da una muraglia.

COME ARRIVARE

Per raggiungere la Costa del Azahar l’aeroporto più vicino è quello di Valencia.

banner