Home / Europa / Italia / Il Pantheon: una meraviglia architettonica dell’antichità

Il Pantheon: una meraviglia architettonica dell’antichità

Il Pantheon è un antico tempio dell’antica Roma. Costruito in origine per omaggiare gli dei pagani adorati nell’Impero Romano è oggi un edificio di culto della chiesa cattolica romana.

L’originale edificio del Pantheon fu costruito nel 27 a.C. sotto la Repubblica Romana, durante il consolato di Marco Vespasiano Agrippa. Il Pantheon originale di Agrippa fu distrutto da un incendio nell’80 d.C.. In seguito un nuovo Pantheon fu ricostruito attorno al 125 d.C.. Ciò accadde durante il regno dell’imperatore Adriano.

UN EDIFICIO DI DUEMILA ANNI PERFETTAMENTE CONSERVATO

Il  Pantheon fu infatti ricostruito durante il regno di Adriano. In questa occasione sulla sua facciata fu ricollocata la scritta dedicatoria originale, che si trovava sulla parte più antica dell’edificio. Nell’iscrizione originale sul portico del palazzo si legge: “M·AGRIPPA·L·F·COS·TERTIUM·FECIT” (Marco Agrippa, figlio di Lucio, console per la terza volta, ha costruito questo edificio).

Il Pantheon è un edificio a pianta circolare e al suo ingresso si trova un portico con maestose colonne di granito. L’edificio del Pantheon si compone di una grande rotonda preceduta da un pronao. Il soffitto della cupola è a cassettoni, e in origine era dorato. Nella parte superiore della struttura si trova un’apertura circolare che viene chiamata “oculus”. Tale apertura, attraverso cui passa la luce, misura 9 metri di diametro ed è circondata da una cornice in bronzo.

L’altezza dal pavimento dell’edificio è di 43,20 metri. Questa misura è la stessa del diametro interno del tamburo. La cupola è la più grande al mondo sopravvissuta dall’antichità. Soprattutto degno di nota è che è stata la più grande cupola del mondo fino a quando la cupola del Brunelleschi di Firenze fu completata nel 1436.

Lo stile di questo edificio con una grande cella a cupola circolare non era comune nell’architettura romana. Infatti questo edificio è un unicum tra le costruzioni dell’Impero Romano. In epoca bizantina, all’inizio del VII secolo dopo Cristo, il Pantheon fu convertito in una chiesa cristiana. Questo fatto infatti ne ha permesso l’ottima conservazione attraverso i secoli.

banner