Home / Europa / Italia / Pantheon: una meraviglia architettonica dell’antichità
Pantheon, Roma, Italia. Author and Copyright Marco Ramerini
Pantheon, Roma, Italia. Author Marco Ramerini

Pantheon: una meraviglia architettonica dell’antichità

L’originale Pantheon fu costruito nel 27 a.C. sotto la Repubblica Romana, durante il consolato di Marco Vespasiano Agrippa. L’originale Pantheon di Agrippa fu distrutto da un incendio nell’80 d.C., e un nuovo Pantheon fu completamente ricostruito intorno al 125 d.C., durante il regno dell’imperatore Adriano.

Quando il Pantheon fu completamente ricostruito durante il regno di Adriano, sulla sua facciata fu aggiunta la scritta originale, che si trovava sulla parte più antica dell’edificio. Il Pantheon è un edificio a pianta circolare e al suo ingresso si trova un portico con maestose colonne di granito.

L’edificio del Pantheon si compone di una grande rotonda preceduta da un pronao. Il soffitto della cupola è a cassettoni, e in origine era dorato, nella parte superiore di esso è un’apertura circolare (oculus) circondato da una cornice in bronzo, 9 metri di diametro, attraverso cui passa la luce. Nell’iscrizione sul portico del palazzo si legge: “M·AGRIPPA·L·F·COS·TERTIUM·FECIT” (Marco Agrippa, figlio di Lucio, console per la terza volta, ha costruito questo edificio).

L’altezza dal pavimento è di 43,20 metri, che è lo stesso del diametro interno del tamburo. La cupola è la più grande al mondo sopravvissuta dall’antichità ed è stata la più grande cupola del mondo fino a quando la cupola del Brunelleschi di Firenze fu completata nel 1436.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: