Home / Europa / Spagna / Costa de la Luz: dune, spiagge e uccelli migratori
Ensenada de Bolonia, Tarifa, Costa de la Luz, Andalusia, Spagna. Author Anual. Licensed under the Creative Commons Attribution
Ensenada de Bolonia, Tarifa, Costa de la Luz, Andalusia, Spagna. Author Anual

Costa de la Luz: dune, spiagge e uccelli migratori

La Costa de la Luz è la costa bagnata dall’Oceano Atlantico nelle provincie di Huelva e Cadice in Andalusia. La Costa de la Luz si estende per oltre 250 km tra Ayamonte e Tarifa, cioè dalla foce del fiume Guadiana, al confine con il Portogallo, e fino allo stretto di Gibilterra. La costa è quasi tutta bassa e sabbiosa e in corrispondenza della foce del fiume Guadalquivir si trovano vaste aree paludose che sono l’habitat ideale degli uccelli acquatici e di altri animali selvatici.

Le spiagge della Costa de la Luz, che è una delle zone più soleggiate della Spagna, sono formate da interminabili dune e da dorata sabbia fine. La Costa de la Luz è famosa per la bellezza delle sue aree naturali protette, tra queste primo fra tutti il Parco Nazionale Doñana, un’area paludosa e sabbiosa nel delta del Guadalquivir paradiso degli uccelli migratori e di mammiferi come la lince, il tasso e diverse specie di cervi, dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.

Palos de la Frontera, Costa de la Luz, Andalusia, Spagna. Author Miguel Angel fotografo. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Palos de la Frontera, Costa de la Luz, Andalusia, Spagna. Author Miguel Angel fotografo

Altre aree naturali interessanti sono il Parco Naturale di La Breña-Barbate con le saline di Barbate e le scogliere di La Breña; le aree umide alle foci dei fiumi Tinto e Odiel; la pittoresca baia di Cadice. Buona parte delle costa è ancora libera dalle forti concentrazioni di cemento presenti invece lungo la Costa del Sol e in altre aree costiere dell’Andalusia.

Notevoli sono anche le attrazioni storiche della regione come le rovine dell’antica città romana di Baelo Claudia vicino a Tarifa. I villaggi storici tipici dell’Andalusia come Vejer de la Frontera. Luoghi storici come il capo Trafalgar dove nel 1805 l’ammiraglio inglese Horatio Nelson sconfisse la flotta francese. I luoghi che ricordano Cristoforo Colombo come il Monasterio de La Rábida, Palos de la Frontera, Sanlúcar de Barrameda e Moguer.

COME ARRIVARE: L’aeroporto più vicino per arrivare nelle località della Costa de la Luz è quello di Siviglia che ha collegamenti diretti dall’Italia delle compagnie low cost Vueling e Ryanair.

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: