Home / Europa / Spagna / Castiglia-León: la terra delle cattedrali e del Cid Campeador
Valle de Mena, Burgos, Castiglia-León, Spagna. Author Priamo. No Copyright
Valle de Mena, Burgos, Castiglia-León, Spagna. Author Priamo

Castiglia-León: la terra delle cattedrali e del Cid Campeador

La Castiglia-León (Castilla y León) è, per estensione, la più grande regione spagnola, essa è situata nell’area nord-occidentale della Spagna, non ha sbocchi al mare e confina verso occidente con il Portogallo e la regione spagnola della Galizia; verso nord con le Asturie e la Cantabria; verso est con i Paesi Baschi, l’Aragona e La Roja; verso sud con la regione di Madrid, la Castiglia-La Mancha e l’Estremadura.

La regione è formata da 9 province: Avila, Burgos, León, Palencia, Salamanca, Segovia, Soria, Valladolid, e Zamora. Il capoluogo della regione è la città di Valladolid. La Castiglia-León è nata dall’unione delle vecchie regioni spagnole della Vecchia Castiglia (Castilla la Vieja) e di León. La Castiglia-León è una regione principalmente agricola, vi si coltivano intensamente i cereali e vi è praticato l’allevamento.

Iglesia de San Pablo, Valladolid, Castiglia-León, Spagna. Author Rowanwindwhistler. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Iglesia de San Pablo, Valladolid, Castiglia-León, Spagna. Author Rowanwindwhistler

Il territorio della Castiglia-León si estende sulla parte settentrionale della Meseta Centrale, il vasto altopiano che occupa il centro della penisola iberica, inoltre comprende una buona parte del bacino del fiume Douro con i suoi affluenti, e nella zona nord-orientale è attraversata dall’Ebro.

La Meseta Centrale ha un altitudine media di circa 800 metri ed è circondata da regioni montuose, verso nord s’innalzano le montagne della Cordigliera Cantabrica, che raggiungono le massime altezze con il massicio dei Picos de Europa, il Torre de Cerredo (2.648 metri) è la montagna più alta della cordigliera; a oriente si trovano le cordigliere del Sistema Ibérico la cui cima più alta è il Moncayo (2.314 metri); verso sud-est s’innalzano le cordigliere del Sistema Central con la Sierra de Gredos (Pico Almanzor 2.592 metri), la Sierra de Guadarrama (Peñalara 2.428 metri), e la Sierra de Ayllón (Pico del Lobo 2.274 metri) che separano la regione di Castiglia-León dalla Castiglia-La Mancha.

Salamanca, Castiglia-León, Spagna. Author Alejandro Flores. Licensed under the Creative Commons Attribution

Salamanca, Castiglia-León, Spagna. Author Alejandro Flores

La Castiglia-León è un interessante destinazione turistica grazie alle attrattive storiche e culturali di molte sue cittadine e alla bellezza dei paesaggi naturali, la regione ha otto parchi naturali. Suggestivi sono i numerosi castelli e i piccoli paesi medievali della regione, e le numerose chiese, da visitare i resti romani e medievali di Astorga, la città medievale di Zamora, Soria, Peñafiel con il suo bel castello, Ponferrada con il castello dei templari, Simancas, Tordesillas, Medina del Campo, Alba de Tormes, Ciudad Rodrigo, Coca, Madrigal de las Altas Torres, El Burgo de Osma, Pedraza de la Sierra.

La regione contiene 7 siti dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità: l’antica città di Salamanca; la città di Avila con le sue mura e chiese; la città di Segovia con il suo acquedotto; la cattedrale gotica di Burgos; il sito archeologico di Atapuerca nei pressi di Burgos con resti di uomini preistorici e di fossili; Las Médulas, i suggestivi resti delle antiche miniere d’oro romane; il Camino de Santiago, la strada di pellegrinaggio per Santiago de Compostela che attraversa le provincia di Burgos, Palencia, e León (numerosi siti in diverse regioni della Spagna).

Castiglia-León

Castiglia-León

CASTIGLIA-LEÓN

  • Superficie: 94,223 km²
  • Popolazione: 2,553,000 (2008)
  • Capoluogo: Valladolid
banner
Close
Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE
Se vi piace viaggiare sottoscrivete il nostro canale YOU TUBE di viaggi: