Home / Europa / Francia / Itinerario in Bretagna e Normandia
Etretat, Normandia, Francia. Author Urban. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Etretat, Normandia, Francia. Author Urban

Itinerario in Bretagna e Normandia

La Normandia e la Bretagna sono tra le regioni più affascinanti del nord della Francia, situate a poche centinaia di chilometri da Parigi sono facilmente raggiungibili dal resto dell’Europa con i numerosi voli Low Cost che atterrano in uno dei tre aeroporti di Parigi.

Queste due regioni francesi, ricche di bellezze naturali e artistiche, si prestano ad essere visitate autonomamente con un auto a noleggio. La scelta più conveniente è prenotare l’auto in anticipo in modo da averla pronta al vostro arrivo all’aeroporto.  Noleggio auto.

1° Giorno: Parigi – Rouen (131 km)

Il nostro itinerario in Normandia e Bretagna inizia da Parigi, da dove partiremo alla volta di Rouen, la capitale storica della Normandia. A Rouen sono da visitare la Cattedrale gotica di Notre Dame – la più alta di Francia -, la Via del Grande Orologio – Gros Horloge – un orologio astronomico del XIV secolo, la Piazza del Vecchio Mercato, fu in questa piazza che, durante la guerra dei Cento Anni, il 30 maggio 1431, Giovanna d’Arco fu arsa viva. Per finire è da visitare la Abbatiale Saint-Ouen (collegiata di Saint-Ouen), immenso edificio costruito tra il XIV e il XV secolo in stile gotico.

Notte a Rouen.

2° Giorno: Rouen – Etretat – Honfleur (150 km)

Lasciamo Rouen e ci dirigiamo verso la Costa di Alabastro, fino ad arrivare a Etretat, piccolo paese di pescatori sul litorale del canale della Manica, famoso per la sua spettacolare costa formata da falesie di roccia bianca. Dopo la visita delle spettacolari falesie proseguiamo il nostro itinerario fino a giungere a Honfleur, incantevole porto di pesca, che conserva ancora oggi i suoi stretti vicoli con le caratteristiche case scandinave, da vedere anche la chiesa di Santa Caterina con un caratteristico soffitto a volta a forma di drakkar (imbarcazione vichinga) rovesciato.

Notte a Honfleur. 

Etretat, Normandia, Francia. Author Donarreiskoffer. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Etretat, Normandia, Francia. Author Donarreiskoffer

3° Giorno: Honfleur – Arromanches – Mont Saint Michel (250 km)

Oggi visiteremo i luoghi del famoso sbarco in Normandia avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Ci fermiamo ad Arromanches dove visiteremo le spiagge dello sbarco, e dove vedremo i relitti del porto artificiale di Port Winston, che fu utilizzato dagli Alleati per far sbarcare oltre 2,500,000 uomini e 500,000 veicoli decisivi per continuare l’avanzata in territorio francese. Potremo visitare il memoriale dello sbarco. Altro luogo da visitare è la Pointe du Hoc, che si trova tra Omaha e Utah Beach, dove il 6 Giugno 1944 avvenne lo sbarco.

Il nostro itinerario a questo punto può proseguire per la penisola della Normandia fino a Cherbourg e a Cap de la Hague, oppure possiamo visitare la cittadina di Bayeux famosa per l’Arazzo della Regina Matilde (tapisserie de Bayeux), risalente all’XI secolo. Questo arazzo è lungo 70 metri ed è formato da 58 scene ricamate che raccontano la conquista anglo-sassone dell’Inghilterra nel 1066. Proseguiamo quindi in direzione di Mont-Saint Michel.

Notte a Mont Saint Michel. 

Abbazia di Mont-Saint-Michel, Normandia, Francia. Author b3rny. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Abbazia di Mont-Saint-Michel, Normandia, Francia. Author b3rny

4° Giorno: Mont-Saint Michel

Intera giornata dedicata alla visita di Mont-St. Michel, abbazia gotica situata su un isolotto di granito circondato da banchi di sabbia esposti alle forze di maree, vicino al confine tra Normandia e Bretagna. Nel 1979, l’UNESCO ha inserito l’Abbazia di Mont Saint-Michel e la sua baia nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità. Il luogo, oltre che per la meravigliosa abbazia – dove il forte, la cripta, la cappella e la chiesa sono costruiti in sovrapposizione -, è famoso per le maree, che sono tra le più alte del mondo, le più alte maree si hanno tra le 36 e le 48 ore dopo la Luna piena o nuova.

Notte a Mont-Saint Michel.

5° Giorno: Mont-Saint Michel – St Malo – Dinan (95 km)

Oggi entriamo in Bretagna, percorriamo la strada costiera, lungo il percorso possiamo fare una breve sosta alla Pointe du Grouin, luogo selvaggio e sempre battuto dai venti. Quindi giungiamo a St. Malo che visitiamo, la città è famosa per le sue meravigliose mura in granito, tra le altre cose da visitare la cattedrale e la tomba dello scrittore Chateaubriand sull’île du Grand Bé. Da St. Malo ci dirigiamo infine alla pittoresca cittadina di Dinan, qui potremo visitare il Teatro Jacobins risalente al 1224, la chiesa in stile gotico flamboyant di St Malo’s, la basilica romanica di St Saviour, e il castello di Dinan.

Notte a Dinan. 

Plouha, Bretagna, Francia. Author Bruna.ronan. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Plouha, Bretagna, Francia. Author Bruna.ronan

6° Giorno: Dinan – Cap Fréhel – Perros-Guirec (Costa di Granito Rosa) (180 km)

Proseguiamo il nostro itinerario di oggi in direzione della Costa di Smeraldo (Côte d’Emeraude) e della Costa di Granito Rosa (Côte de granit rose). La nostra prima tappa è il Cap Fréhel (Costa di Smeraldo) e le sue falesie a picco sul mare, esso è uno dei punti panoramici più famosi della Bretagna, da non mancare la visita al Fort La Latte (XIV secolo) che si trova in scenografica posizione a picco sul mare. Se il tempo è bello la vista spazia fino all’isola inglese di Jersey. La visita può proseguire per il Cap d’Erquy. Se resta del tempo potete fermarvi a visitare, nell’interno, il piccolo borgo di Moncontour.

Continuiamo il nostro itinerario alla volta della Costa di Granito Rosa, attraversando le belle spiaggie di St.Quay Portrieux e la costa di Plohua, attraversiamo quindi la Cote du Goelo dove potrete fermarvi nei punti panoramici di Pointe de l’Arcouest e Pointe du Chateau vicino a Plougrescant, o visitare le rovine dell’abbazia di Beauport vicino a Paimpol.

Interessante è anche il paese di Treguier con la bella cattedrale gotica di St.Tugdal. Giungiamo quindi a Perros-Guirec, il più importante centro balneare della Costa di Granito Rosa.

Notte a Perros-Guirec. 

DA PERROS-GUIREC A BREST —>>>

BREST – QUIMPER

QUIMPER- CARNAC

CARNAC – JOSSELIN – RENNES

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: