Home / Europa / Spagna / Estremadura: resti romani, palazzi arabi e città medievali

Estremadura: resti romani, palazzi arabi e città medievali

L’Estremadura, chiamata Extremadura in spagnolo, è un antica regione della penisola iberica oggi divisa tra Spagna e Portogallo. L’Estremadura spagnola è formata dalle due province di Cáceres e Badajoz, mentre il capoluogo è la città di Mérida. La regione confina a occidente con il Portogallo, a nord con la Castiglia-León, a oriente con la Castiglia-La Mancha e a sud con l’Andalusia. L’agricoltura (cereali, olivo, vite, cotone, tabacco) e l’allevamento sono le principali attività della popolazione.

LA GEOGRAFIA

La regione è attraversata dai fiumi Tago e Guadiana e il suo territorio è in gran parte compreso nella parte meridionale della Meseta, un altipiano che qui ha un altezza media tra i 300 e i 400 metri. Verso nord la Meseta è delimitata dalle montagne del Sistema Central. Queste montagne sono formate dalla Sierra de Gata, dalla Sierra de Gredos e dalla Sierra de Béjar, dove si trova la cima più alta della regione, il monte Calvitero (2.401 metri). Queste montagne fanno da divisorio tra le valli del Tago e della Guadiana, la Sierra de Guadalupe e quella di San Pedro. Mentre a sud, lungo il confine con l’Andalusia, si trovano le montagne della Sierra Morena.

Concatedral de Caceres, Estremadura, Spagna. Author Jorn Wendland. No Copyright

Concatedral de Caceres, Estremadura, Spagna. Author Jorn Wendland

IL TURISMO IN ESTREMADURA

L’Estremadura è un interessantissima regione per il turista. Ci sono bellissimi resti di epoca romana, come quelli presenti nella città di Mérida (teatro, anfiteatro, ponte romano, aquedotto). Nella regione si trovano anche il famoso ponte romano di Alcántara, i resti del ponte romano di Alconétar a Garrovillas de Alconétar, i resti della città romana di Cáparra, la romana Vía de la Plata che da Mérida arrivava fino ad Astorga (Castiglia-León). Notevoli sono i resti della dominazione araba come quelli che si possono vedere a Mérida (Alcázar), Zafra (Alcázar), Badajoz, Cáceres e Trujillo.

Dal punto di vista naturalistico, l’Estremadura presenta un parco nazionale, il Parque Nacional de Monfragüe, due parchi naturali (Parque Natural de Cornalvo, Parque Natural Tajo Internacional), e una riserva naturale (Reserva Natural Garganta de los Infiernos).

Tra la attrazioni turistiche da visitare ci sono belle città medievali come Plasencia, Trujillo, Cáceres, Coria, Jerez de los Caballeros, Alcántara, Garrovillas de Alconétar e Zafra. L’Estremadura conta 3 siti dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità: la città vecchia di Cáceres, l’insieme archeologico di Mérida e il Monastero Reale di Nuestra Señora de Guadalupe.

Estremadura

Estremadura

ESTREMADURA

  • Superficie: 41,634 km²
  • Popolazione: 1,102,000 (2009)
  • Capoluogo: Mérida
banner