Home / Europa / Polonia / Cracovia (Kraków): antica capitale della Polonia

Cracovia (Kraków): antica capitale della Polonia

Cracovia (Kraków) (circa 760.000 abitanti), l’antica capitale della Polonia, è una delle più belle città della nazione. Questa storica città si trova nel sud del paese, lungo il corso del fiume Vistola ai piedi dei Monti Tatra. Cracovia è il principale centro culturale, artistico e universitario della Polonia, inoltre è la principale meta turistica della Polonia. Fu un importante centro commerciale già nel medioevo, e a partire dal XII secolo e fino al 1596 fu la capitale della Polonia.

LA STORIA

La città medievale fu fondata e si sviluppò sulla collina di Wawel. In questa zona, nella prima metà dell’XI secolo, furono edificati la cattedrale e il castello. Mentre sotto la Collina di Wawel, attorno alla piazza del Mercato, nacque un villaggio che crebbe divenendo città e sede vescovile. Nel 1138, il Castello di Cracovia fu scelto come sede ufficiale del Duca, e di conseguenza la città divenne la capitale del ducato.

LA CAPITALE DELLA POLONIA

Nel XIII secolo la città fu cinta da nuove fortificazioni, con mura, torri e nuove porte fortificate. Con l’unificazione dei vari ducati presenti nel territorio polacco nel 1320 si formò il regno di Polonia. Cracovia fu eletta come la capitale di questo nuovo regno. Nella cattedrale della città venivano incoronati e sepolti i sovrani polacchi.

Il regno di Casimiro il Grande (Casimiro III) (Kazimierz Wielki 1310-1370), dette un notevole impulso allo sviluppo della città. In questo periodo furono edificate numerose chiese, e ristrutturate la Cattedrale e il Castello. Nel 1364, fu fondata l’Accademia di Cracovia, precursora dell’Università Jagellonica, la seconda più antica in Europa centrale dopo quella di Praga. Con l’unione con la Lituania sotto la dinastia Jagellonica nel 1386, Cracovia divenne la capitale di una monarchia che si estendeva su un immenso territorio che andava dal Mar Baltico e dai Carpazi fino all’attuale Bielorussia e all’Ucraina occidentale e centrale.

Giunsero a Cracovia durante questo periodo numerosi artisti, scienziati e umanisti dall’Italia, dalla Germania e da altre nazioni europee. Con il trasferimento della capitale a Varsavia, nel 1596, Cracovia perse importanza, nonostante che restasse la sede delle incoronazioni e delle sepolture della casa reale.

A metà del XVII secolo, la “morte nera” decimò la popolazione della città e la successiva invasione svedese le dette il colpo di grazia, che successivamente divenne un centro di importanza provinciale.

Nel 1978, l’UNESCO ha inserito il centro storico di Cracovia, nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità.

COME MUOVERSI: TRASPORTI URBANI DI CRACOVIA

Il trasporto pubblico di Cracovia si basa su una fitta rete di tram e bus che attraversano la città capillarmente, esso è gestito dalla MPK.

La rete di bus ha 108 linee. Gli autobus fanno servizio tra le 5 del mattino e le 23. Durante le ore notturne, dalle 23 alle 5 del mattino lungo le rotte principali è attivo un servizio di bus notturni. Il costo del biglietto di questi autobus è leggermente più elevato.

La rete dei tram ha 22 linee, i tram sono di solito più veloci dei bus e prestano servizio tra le 5 del mattino e le 23.

Gran parte del centro storico è zona pedonale, ed è un piacere passeggiare in questa bellissima città.

BIGLIETTI: I biglietti per i bus e i tram possono essere acquistati presso le edicole e nelle biglietterie della MPK, oppure direttamente dall’autista del bus. Ma in quest’ultimo caso pagando un sovrapprezzo. Sono disponibili biglietti per una singola corsa (senza cambio), biglietti a corsa singola notturni (senza cambio), biglietti per gruppi fino a 15-20 persone validi per 1 ora, biglietti validi 24 ore, 48 ore e 72 ore. Tutti i biglietti devono essere timbrati una volta a bordo. NB: I bagagli pagano una tariffa a parte, sono considerati bagagli tutte le cose che misurano di più di 20 cm x 40 cm x 60 cm.

KRAKOW TOURIST CARD

Per i turisti esiste la Krakow Tourist Card. Questa è una carta speciale che ha validità due o tre giorni e permette di viaggiare liberamente nei bus e tram cittadini (sia di giorno che di notte) e di entrare gratuitamente in 32 musei di Cracovia. La carta è valida anche sulla linea di bus n°192 che collega la città all’aeroporto di Cracovia. La Krakow Tourist Card costa 45 PLN per due giorni, e 65 PLN per tre giorni.

Le attrazioni turistiche: cosa vedere.

Il clima di Cracovia: quando andare.

Come arrivare a Cracovia. Voli dall’Italia.

banner