Home / Europa / Polonia / Le attrazioni della Polonia: cosa vedere in Polonia

Le attrazioni della Polonia: cosa vedere in Polonia

La Polonia è un paese con attrazioni storiche e una storia importante che è chiaramente riflessa nelle sue città storiche (Cracovia, Paczków, Zamość, Wrocław (Breslavia), Toruń), nei loro palazzi, castelli e chiese. Ma è anche un paese con interessanti bellezze naturali che sono spesso protette da parchi e riserve naturali.

VARSAVIA

La capitale Varsavia, che sorge lungo il fiume Vistola, fu quasi completamente distrutta dalle vicende della Seconda Guerra Mondiale. Ma il suo centro storico (Stare Miasto) è stato integralmente ricostruito negli anni successivi alla guerra ed è oggi nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO.

CRACOVIA

La più importante delle attrazioni e la destinazione turistica principe di tutta la Polonia è la città di Cracovia. Questa città fu l’antica capitale del paese, e un centro di arte di importanza mondiale. Il suo centro storico è patrimonio dell’UNESCO ed è imperniato nella vastissima piazza del mercato (Rynek Główny) attorniata dai palazzi storici più importanti della città. Anche la collina del Wawel, con la cattedrale e il castello reale, è un altro luogo di Cracovia tra i più interessanti da visitare.

LE ALTRE CITTÀ STORICHE

Nei dintorni di Cracovia si trova anche la suggestiva miniera di sale di Wieliczka. Tra i luoghi da visitare in Polonia ce n’è uno tristemente famoso, il campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau nella cittadina di Oświęcim (nome polacco di Auschwitz) situata poco ad ovest di Cracovia.

L’antica Breslavia, chiamata in polacco Wrocław, è una delle più pittoresche e suggestive città del paese. Adagiata lungo il fiume Oder conserva importanti monumenti antichi dove l’influenza tedesca è ben visibile. Importante città storica è Danzica (Gdańsk), situata lungo il mar Baltico, e con un bellissimo centro storico. Altre città interessanti attrazioni della Polonia sono Stettino (Szczecin), importante porto sul Baltico. Poznań, centro principale e capoluogo della Grande Polonia, e Elbląg, situata vicino al mar Baltico e all’enclave russa di Kaliningrad.

Vicino Lublino, nella parte orientale della Polonia, prossima al confine con l’Ucraina si trova la bellissima cittadina di Zamość. La cui città vecchia, di chiaro stampo rinascimentale e con una meravigliosa piazza del mercato, è parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Anche la vicina Lublino, una delle più importanti città polacche è interessante da visitare, in particolare per il suo centro storico (Stare Miasto) e per il campo di concentramento nazista di Majdanek.

PICCOLE CITTADINE STORICHE

Nel nord del paese, a sud di Danzica e Elbląg, si trova il suggestivo castello gotico dei Cavalieri Teutonici di Malbork. La città medievale di Toruń è un altro gioiello dell’architettura polacca. Toruń è anche il luogo natale del famoso astronomo del XVI secolo Niccolò Copernico.

Tra i piccoli centri storici possiamo segnalare nella Piccola Polonia, a ridosso dei Carpazi Occidentali, l’antica cittadina reale di Nowy Sącz, e la città di Kalwaria Zebrzydowska con la sua architettura manierista e il paesaggio del complesso del parco del Pellegrinaggio. Nella Piccola Polonia interessanti sono anche le chiese di legno di epoca medievale che l’UNESCO ha inserito nel patrimonio mondiale.

Sempre nei Carpazi Occidentali, ma nella Bassa Slesia, troviamo Paczków cinta da una muraglia medievale praticamente intatta e con edifici medievali e rinascimentali di pregio. La città di Kłodzko, conosciuta per le sue antiche case del XV e XVI secolo, e le cittadine di Jawor e Swidnica. Nella parte sud-orientale del paese verso il confine con l’Ucraina, vicino alla città di Rzeszów si trova il castello di Łańcut, un palazzo signorile del XVII secolo. Ad ovest di Lublino la piccola Kazimierz Dolny situata in splendida posizione lungo la Vistola è residenza di artisti e pittori.

I MONTI TATRA

I Monti Tatra, le più alte montagne della Polonia sono una delle più popolari attrazioni e destinazioni naturali della Polonia. Queste montagne ricoperte di foreste hanno numerose località di sport invernali, la più famosa e attrezzata delle quali è la cittadina di Zakopane. Al confine con la Slovacchia il canyon del fiume Dunajec nel Parco nazionale di Pieniny (Pieniński Park Narodowy) è un altra meraviglia naturale della Polonia.

TERME E NATURA

Molto rinomate sono le località termali come Krynica-Zdrój, che è la più importante città termale della Polonia. Questa cittadina è situata poco ad oriente di Zkopane nei Carpazi Occidentali. Altre località termali sono la vicina Piwniczna-Zdrój, e la cittadina di Rabka, situata tra Cracovia e Zakopane. Lungo la costa baltica si trovano alcuni importanti centri balneari come quelli di Sopot, Kołobrzeg, Gdynia e Łeba.

La Polonia ha molti parchi nazionali e riserve naturali che proteggono la natura del paese. Tali aree sono diffuse in tutto il paese. Lungo la costa del mar Baltico, nelle aree orientali di foreste e laghi al confine con la Bielorussia, e nelle montagne dei Carpazi. Vi sono protetti innumerevoli tipi di paesaggi (laghi, dune, montagne, gole), e i più svariati tipi di fauna (bisonti, uccelli acquatici, camosci, orsi). Tra i parchi più belli, quelli dei Monti Tatra (Tatrzański Park Narodowy), dei Laghi Masuri (Wigierski Park Narodowy) e della foresta di Białowieża (Białowieski Park Narodowy) dov’è possibile vedere i bisonti nel loro ambiente naturale.

La città di Częstochowa, situata tra Breslavia e Cracovia, attira pellegrini e turisti da tutto il mondo, ed è spesso chiamata la capitale religiosa della Polonia. La sua principale attrazione è il Monastero di Jasna Góra che conserva l’effige della Madonna Nera.

Il clima della Polonia.

ALLOGGI, APPARTAMENTI, B&B E HOTEL

Booking.com
banner