Home / Europa / Spagna / Castiglia-La Mancha: la terra di Don Chisciotte
Molina de Aragon, Castiglia-La Mancha, Spagna. Author A. Barra. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Molina de Aragon, Castiglia-La Mancha, Spagna. Author A. Barra

Castiglia-La Mancha: la terra di Don Chisciotte

La Castiglia-La Mancha (Castilla-La Mancha) è una regione della Spagna centrale nata dalla divisione delle vecchia regione storica della Castilla la Nueva in due nuove entità: la Comunidad de Madrid e la Castiglia-La Mancha. La regione che ha come capoluogo Toledo è formata dalle 5 province di Albacete, Ciudad Real, Cuenca, Guadalajara, e Toledo.

Situata nel centro della Spagna, non è bagnata dal mare, confina verso sud con l’Andalusia, e Murcia; verso est con la Comunità Valenciana e l’Aragona; a nord con la Castiglia-León e con la regione di Madrid; a ovest con l’Estremadura. La regione ha un economia prevalentemente agricola vi si coltivano largamente i cereali, la vite e l’olivo, importante è anche l’allevamento.

Geograficamente il territorio della Castiglia-La Mancha è formato per gran parte dalla sezione meridionale della Meseta Central, La Mancha, un altopiano semi-desertico che si trova ad un altezza media tra i 600 e i 700 metri, i due principali fiumi che l’attraversano sono il Tago e la Guadiana. Tutt’attorno alla Meseta s’innalzano delle catene montuose: verso nord sono le montagne del Sistema Central con la Sierra de Gredos, a nord-est si trovano le montagne del Sistema Ibérico, infine verso sud sono la Sierra Morena e i Monti di Toledo.

Molinos de Consuegra, Castiglia-La Mancha, Spagna. Author Pavle Madrid. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Molinos de Consuegra, Castiglia-La Mancha, Spagna. Author Pavle Madrid

La Castiglia-La Mancha è famosa per essere la regione di Don Chisciotte della Mancia, l’opera principale dello scrittore spagnolo Miguel de Cervantes, nell’immaginario collettivo la regione è ricordata per i mulini a vento, gli oliveti e i vigneti.

Tra le cose da visitare nella Castiglia-La Mancha sono interessanti da visitare i numerosi castelli (Belmonte, Molina de Aragón, Zorita de los Canes, Alarcón, Almansa, Torija, Campillo de Dueñas), i piccoli paesi medievali della regione (Sigüenza, Uclés) e la zona dei mulini a vento tra Campo de Criptana e Consuegra, sviluppato è anche il turismo rurale e quello naturalistico la regione ha due parchi nazionali (Parque Nacional de las Tablas de Daimiel, Parque Nacional de Cabañeros) e 5 parchi naturali.

La regione contiene 3 siti dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità: la città storica di Toledo; la città murata di Cuenca; l’arte preistorica del Bacino del Mediterraneo nella Penisola Iberica (numerosi siti in diverse regioni della Spagna).

Castiglia-La Mancha

Castiglia-La Mancha

CASTIGLIA-LA MANCHA

  • Superficie: 79,463 km²
  • Popolazione: 2,081,000 (2009)
  • Capoluogo: Toledo
banner