Home / Europa / Spagna / Tenerife: la montagna più alta della Spagna
Teide, Tenerife, Isole Canarie, Spagna. Author Marino Carlos. Licensed under the Creative Commons Attribution
Teide, Tenerife, Isole Canarie, Spagna. Author Marino Carlos

Tenerife: la montagna più alta della Spagna

Tenerife (2.034 kmq, 890.000 abitanti) è l’isola più grande e la più popolata dell’arcipelago delle Canarie, si trova a nord-ovest dell’isola di Gran Canaria e a nord-est dell’isola di La Gomera, il capoluogo dell’isola è la città di Santa Cruz de Tenerife, l’antico centro di San Cristóbal de La Laguna fa parte dei patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO.

Tenerife fu abitata fin dal II secolo dai Guanci, una popolazione indigena forse originaria dell’Africa. L’isola di Tenerife fu scoperta dai navigatori europei nel XIV secolo e fu l’ultima isola della Canarie ad essere conquistata dagli spagnoli nel 1496. Dopo la conquista spagnola la popolazione indigena di Tenerife fu assimilata o spazzata via dalle malattie portate dagli europei e contro cui non avevano difese immunitarie.

Tenerife è un isola di origine vulcanica, l’isola è infatti dominata dal maestoso picco del vulcano Teide (3.718 metri), la montagna più alta delle Canarie e dell’intera Spagna, oggi tra i patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO. Tenerife presenta una grande varietà di paesaggi e di formazioni geologiche, nel sud dell’isola si trovano aree semi-desertiche, mentre nel nord-est si trova il verde Massiccio di Anaga, e nel nord-ovest è il Massiccio del Teno con la costa selvaggia dell’Acantilado de los Gigantes, con precipizi di 500 metri.

Acantilados de Los Gigantes, Tenerife, Canarie, Spagna. Author X3m. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Acantilados de Los Gigantes, Tenerife, Canarie, Spagna. Author X3m

L’isola è una delle principali destinazioni turistiche della Spagna. La zona più turistica dell’isola si trova all’estremità sud in corrispondenza delle località balneari di Playa de las Americas e Los Cristianos. Un altra area molto turistica è quella di Puerto de la Cruz che si trova lungo la costa nord-occidentale  dell’isola. Le spiagge dell’isola sono tutte di nera sabbia vulcanica, la sola spiaggia di sabbia gialla è quella di Las Teresitas, ma il suo colore è dovuto al fatto che è stata formata artificialmente da sabbia di riporto. Le spiagge più belle sono quelle di Puerto la Cruz, Los Cristianos, San Agustin,  e di Playa de Las Americas.

Oltre alle spiagge e alla vita di mare Tenerife presenta interessanti richiami storici e artistici. Il centro storico di San Cristóbal de La Laguna, edificato tra il XVI e il XVIII secolo,  è il più bello di tutta l’isola e fa parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Antica capitale dell’isola, qui si trovano una serie di edifici in stile coloniale di grande bellezza, tra gli edifici religiosi più pregevoli: la cattedrale (Catedral de Nuestra Señora de Los Remedios), la Chiesa della Concezione (Iglesia Matriz de la Concepción) e il Real Santuario del Santísimo Cristo de La Laguna. Anche il centro storico di La Orotava ha pregevoli edifici in stile coloniale.

Pirámides de Güímar, Tenerife, Canarie, Spagna. Author Berthold Werner. No Copyright

Pirámides de Güímar, Tenerife, Canarie, Spagna. Author Berthold Werner

Sulla costa sud-orientale si trovano le misteriose Pirámides de Güímar. Nell’isola si trovano anche alcuni siti archeologici dell’epoca dei Guanci, gli antichi abitanti delle Canarie, generalmente sono pitture rupestri che si trovano in diverse località sparse sparse in tutta l’isola, ma la concentrazione maggiore si trova nella parte meridionale dell’isola. Per chi vuole approfondire la storia dei Guanci è d’obbligo la visita la Museo de la Naturaleza y el Hombre di Santa Cruz de Tenerife dove sono tra l’altro visibili le famose mummie dei Guanci. Per chi ha bambini, in Puerto la Cruz è da visitare il Loro Parque, un parco con animali marini e terrestri, tra cui delfini, orche, tigri, alligatori e pappagalli.

COME ARRIVARE A TENERIFE

VOLI: L’isola di Tenerife è servita da due aeroporti internazionali: l’aeroporto internazionale di Tenerife Sud (Aeropuerto de Tenerife Sur) e l’aeroporto internazionale di Tenerife Nord (Aeropuerto de Tenerife Norte). Il più importante dei due è l’aeroporto di Tenerife Sud che è conosciuto anche con il nome di Reina Sofia Airport, in questo aeroporto atterrano ogni anno quasi 9 milioni di passeggeri.

Anaga, Tenerife, Canarie, Spagna. Author Jens Steckert. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Anaga, Tenerife, Canarie, Spagna. Author Jens Steckert

Nell’altro aeroporto dell’isola, quello di Tenerife Nord,  conosciuto anche con il nome di Los Rodeos Airport, atterrano ogni anno quasi 4 milioni di passeggeri. I due aeroporti sono collegati con gran parte delle nazioni europee. Le compagnie aeree che collegano l’Italia a Tenerife sono molte, tra queste troviamo la Ryanair, la Vueling (con scalo a Barcellona), l’AlbaStar, la Meridiana e la Neos. Tutte queste compagnie atterrano nell’aeroporto di Tenerife Sud.

TRAGHETTI: Altro mezzo di trasporto per raggiungere l’isola è il traghetto. Il porto di Santa Cruz de Tenerife è collegato da traghetti con il porto di Cadice. Una rete di traghetti collega Tenerife con le altre isole dell’arcipelago.

Il clima di Tenerife.

banner