Home / Europa / Norvegia / Oslo: una città moderna ricca di grandi parchi e musei

Oslo: una città moderna ricca di grandi parchi e musei

Oslo (570.000 abitanti, oltre 1.000.000 l’area metropolitana) è la capitale e la più grande città della Norvegia. La città si trova nella zona sud-orientale del paese lungo la costa settentrionale dell’Oslofjord, nella parte più interna del fiordo. La capitale della Norvegia si trova in un area pianeggiante sovrastata da colline. Questa è oggi una città moderna tra le più verdi d’Europa ricca di grandi parchi e aree protette.

LA STORIA

La città fu fondata nell’XI secolo e divenne capitale della Norvegia nel XIV secolo con la costruzione della fortezza di Akershus. Nel 1380, con l’unione della Norvegia con la Danimarca, la città perse il suo ruolo di capitale in favore di Copenaghen. Ruolo che riacquistò solo nel 1814, quando la Norvegia si rese indipendente dalla Danimarca.

Il periodo danese vide comunque lo sviluppo commerciale di Oslo grazie alla lavorazione delle pelli e del cuoio. Tale commercio fu fino al XVI secolo in mano ai mercanti tedeschi. Nel XVII secolo un grande incendio distrusse gran parte della città. Da quel momento la città fu rinominata Christiania in onore del re di Danimarca Cristiano IV (Christian IV) che si prodigò per riedificarla sulle ceneri dell’incendio.

La nuova città fu edificata a nord del castello di Akershus. Questa area della città è tuttora il nucleo commerciale di Oslo, incentrata sulla piazza principale, lo Stortorget. Nell’area centrale della città si trovano la Fortezza medievale di Akershus (XIV secolo) e la chiesa di San Hallvard del XII secolo. Il resto delle costruzioni del centro storico è più recente, la parte più antica risale al secolo XVII e XVIII secolo. Qui si trova anche il Palazzo Reale (Slottet) edificato nel XIX secolo.

UNA CITTÁ DI PARCHI VERDI

Oslo ha un aspetto moderno con moderni edifici pubblici e con grandi parchi verdi come il centrale Slottsparken che circonda il Palazzo Reale (Slottet). Tra gli altri parchi della città possiamo citare il St. Hanshaugen Park e il vasto Parco Frogner (Frognerparken). Quest’ultimo, situato a nord-ovest del centro, è il più grande della città ed è caratterizzato da sculture di Gustav Vigeland e dal museo delle sue opere.

UNA CITTÁ DI MUSEI

Oslo ha una buona quantità di  musei nei quali sono custodite numerose opere d’arte, tra cui una vasta collezione di opere di  Edvard Munch che è custodita nel Museo Munch (Munch-museet). Questo museo espone oltre la metà della produzione pittorica di Munch e gli originali o almeno una copia di tutte le sue stampe. Il Museo Nazionale (Nasjonalmuseet for kunst, arkitektur og design) ospita la più vasta raccolta norvegese d’arte. Questo museo è suddiviso in varie parti vi si trovano la Galleria Nazionale, il Museo di Arte Contemporanea, il Museo Nazionale, il Museo delle Arti Decorative e il Museo Nazionale di Architettura. Presso l’Università di Oslo si trova un interessante Museo di Storia Naturale (Naturhistorisk museum, NHM).

Nel sobborgo di Bygdøy, ad ovest del centro di Oslo, si trovano alcuni interessanti musei dedicati alla storia dei Vichinghi. Tra questi troviamo il Museo Fram, dedicato alle esplorazioni polari norvegesi. Il famoso museo delle Navi Vichinghe (Vikingskiphuset), con alcune originali imbarcazioni vichinghe in ottimo stato di conservazione. Il Museo Norvegese di Storia Culturale  (Norsk Folkemuseum) con originali e ricostruzioni di antiche case contadine norvegesi. Questo museo all’aperto contiene 155 autentici vecchi edifici provenienti da tutte le parti della Norvegia, tra cui un antica chiesa in legno (Gol stavkirke) del XIII secolo. Il Museo Kon-Tiki dedicato alla spedizione del Kon-Tiki di Thor Heyerdahl. E infine il Museo Marittimo Norvegese (Norsk Maritimt Museum) dedicato alla storia delle imbarcazioni e alla pesca.

Il clima di Oslo.

Sito del Comune di Oslo.

banner