Home / Europa / Lettonia / Le attrazioni della Lettonia: cosa vedere in Lettonia

Le attrazioni della Lettonia: cosa vedere in Lettonia

La più importante delle attrazioni e meta turistica della Lettonia è senza ombra di dubbio la capitale del paese, Riga. Situata in buona posizione sul mar Baltico, al centro del vasto golfo di Riga. La città conserva ancora nel suo centro storico (che è patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO) vaste tracce della sua storia di importante centro commerciale della Lega Anseatica, e diversi edifici delle epoche successive, tra cui molti edifici in stile Liberty (Art Nouveau/Jugendstil).

Il resto della Lettonia ha comunque diverse altre attrazioni turistiche interessanti. Sono soprattutto gli aspetti storici, naturali e religiosi che possono rendere molto interessante la visita della Lettonia al di fuori della capitale. Nel paese si trovano antiche cittadine storiche come Cēsis, situata a nord-est di Riga, al centro del Parco Nazionale di Gauja, con un bel castello e un centro storico medievale.

Talsi, situata non lontana dalla costa, ad occidente di Riga, è un altra cittadina storica che ha la particolarità di essere incastonata tra due laghi. Poco sud-ovest di Talsi si trova quella che è probabilmente la cittadina più pittoresca del paese, Kuldīga. Questa cittadina durante il periodo di predominio tedesco era chiamata Goldingen, e fu un importante città della Lega Anseatica e per un certo periodo capitale del Ducato di Curlandia. Il suo centro storico presenta case in legno del XVII e XVIII secolo.

UN PAESE TUTTO DA SCOPRIRE

A sud di Riga, nella regione di Semgallia, si trova Jelgava, un importante città storica, antica capitale della Curlandia. Qui si trovano importanti edifici come il Jelgavas pils, palazzo in stile barocco residenza dei Duchi di Curlandia, opera dell’architetto di origini fiorentine Bartolomeo Rastrelli. A sud-est di Jelgava, vicino alla cittadina di Bauska (dove si trova un bel castello medievale dei Cavalieri Teutonici) si trova la residenza estiva dei dei Duchi di Curlandia, il Rundāles pils, sempre opera di Bartolomeo Rastrelli. Ad una distanza di pochi chilometri da Bauska si trova il Mežotne pils, un palazzo in stile neoclassico opera dell’architetto italiano Giacomo Quarenghi.

Lungo la costa del mar Baltico, tra i centri di villeggiatura più famosi del paese troviamo Jurmala, Ventspils e Liepaja. Sono tutte frequentate stazioni balneari durante il periodo estivo. Sorgenti termali si trovano nella località di Ķemeri vicino a Jūrmala.

La natura della Lettonia è una altro motivo per una visita del paese. Il paesaggio generalmente pianeggiante o lievemente ondulato, è formato da vaste aree boschive, da specchi d’acqua e da fiumi. Le aree naturali più belle della Lettonia sono preservate grazie a quattro parchi nazionali (Gauja, Ķemeri, Rāzna e Slītere) e ad alcune riserve naturali integrali. Tra i parchi nazionali della Lettonia, il più vasto e il più vecchio è il Parco Nazionale di Gauja, situato a nord-est di Riga, formato da vaste foreste, fiumi e laghi. Nelle vicinanze del parco si trovano anche i castelli di Sigulda e Turaida.

Il clima della Lettonia.

banner