Home / Europa / Germania / Berlino: una città vitale e immersa nel futuro
Brandenburger Tor, Berlino, Germania. Author Arne Huckelheim. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Brandenburger Tor, Berlino, Germania. Author Arne Huckelheim

Berlino: una città vitale e immersa nel futuro

Berlino (oltre 3.400.000 abitanti, oltre 5.000.000 l’area metropolitana) è la capitale tedesca e la più grande città della Germania. Fondata nel XIII secolo, in posizione strategica sulle rive della Sprea (Spree), nel luogo in cui si getta nell’Havel, Berlino divenne un importante città nel XV secolo, prima capitale del Brandeburgo e poi a partire dal XVIII secolo fu capitale della Prussia e poi dal 1871 dell’Impero Tedesco.

Dopo la disfatta tedesca della Seconda Guerra Mondiale la città fu divisa tra Sovietici e Alleati, la parte est fu la capitale della Repubblica Democratica Tedesca, la parte ovest fu amministrata dagli Alleati, le due Berlino furono divise dal tristemente famoso muro tra il 1961 e il 1989. Nel 1990 Berlino divenne nuovamente capitale della Germania unita.

COSA VEDERE: LE ATTRAZIONI PRINCIPALI DI BERLINO

La città di Berlino è ricca di bellezze storiche e moderne, si va dai monumenti dell’epoca Prussiana fino ai sorprendenti sviluppi dell’architettura moderna degli ultimi anni. La città non ha una zona centrale ben definita e le attrazioni si trovano disperse in ogni angolo della città, l’area più densa di luoghi da visitare si trova comunque a est della Porta di Brandeburgo, su entrambi i lati dell’Unter den Linden. Berlino ovest ha meno da offrire, d’interesse sono i resti della Kaiser Wilhelm Gedächtniskirche, che danno un idea delle distruzioni apportate alla città dalla seconda guerra mondiale.

Schloss Charlottenburg, Berlino, Germania. Author Time. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Schloss Charlottenburg, Berlino, Germania. Author Time

Tra le attrazioni principali possiamo citare: Alexanderplatz, la Cattedrale di Berlino, il Museo Bode, la Porta di Brandeburgo, il Palazzo di Charlottenburg, il Cimitero di Dorotheenstadt, la Cancelleria Federale, la Nuova Sinagoga, il Gendarmenmarkt, l’Hackesche Höfe, il Centro Commerciale KaDeWe, lo Stadio Olimpico, le Torri della Radio e della Televisione.

Nel 1990 l’Unesco ha inserto nella lista dei luoghi patrimonio dell’umanità anche il complesso dei giardini e dei parchi di Postdam. Esso con 500 ettari di parchi e 150 palazzi costruiti tra il 1730 e il 1916, rappresenta un insieme artistico unico nel suo genere. Il complesso si estende nel distretto di Berlino-Zehlendorf, lungo il fiume Havel e il lago Glienicke.

COSA VEDERE: I MUSEI DI BERLINO

Alte Nationalgalerie, Berlino, Germania. Author Manfred Bruckels. No Copyright

Alte Nationalgalerie, Berlino, Germania. Author Manfred Bruckels

Berlino è una città ricchissima di musei, ce ne sono più di 170. Il Museumsinsel, un unica concentrazione di musei che illustrano l’evoluzione dei musei moderni in un arco di tempo di oltre un secolo, è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità nel 1999.

I musei della città permettono di vedere numerose opere d’arte, sono infatti conservati nei musei cittadini il famoso busto di Nefertiti, che potete ammirare al Museo Egizio (Ägyptisches Museum und Papyrussammlung), l’altare greco di Pergamo, visibile assieme alla Porta di Ishtar nel Pergamonmuseum, nei musei berlinesi si trovano poi le opere dei pittori del “Brücke” e del “Bauhaus” e i lavori di Baselitz e Beuys.

Il più famoso museo della città è il Pergamonmuseum, con le sue collezioni di Antichità, del Vicino Oriente e di Arte Islamica.

Tra gli altri musei possiamo citare: Haus am Checkpoint Charlie, Il Museo Storico Tedesco, la Vecchia Galleria Nazionale (Alte Nationalgalerie), il Palazzo di Charlottenburg, il Technic-Museum, l’Altes Museum, lo Stiftung Topographie des Terrors, il Museo Egizio (Ägyptisches Museum und Papyrussammlung), la Gemäldegalerie (arte Europea dal XIII al XVIII secolo), il Museo di Storia Naturale, uno dei più importanti musei di questo genere nel mondo.

COME MUOVERSI: TRASPORTI URBANI DI BERLINO

Potsdamerplatz, Berlino, Germania. Author Dalbera. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Potsdamerplatz, Berlino, Germania. Author Dalbera

La rete dei trasporti pubblici è vastissima ed è formata dalle linee S-Bahn (in gran parte di superficie); U-Bahn (metropolitana sotterranea); Straßenbahn (rete di Tram serve principalmente la zona est); e da linee di Autobus. Tutti i mezzi pubblici, – U- e S- Bahn, tram e bus – sono accessibili con lo stesso biglietto.

U-Bahn: La U-Bahn è la vera e propria metropolitana sotterranea di Berlino, gestita dalla BVG, la sua rete è formata da 9 linee che coprono principalmente la zona centrale e occidentale della città.

S-Bahn: La S-Bahn è una metropolitana di superficie, gestita dalla S-Bahn Berlin GmbH, con una rete di 15 linee (di cui una circolare, la Ringbahn), la cui rete serve oltre alla città di Berlino anche le cittadine di Potsdam, Bernau, Strausberg, Oranienburg e Königs Wusterhausen.

Berliner Dom, Berlino, Germania. Autore Dnsob. No Copyright

Berliner Dom, Berlino, Germania. Autore Dnsob

Tram: La rete di Tram di Berlino (Straßenbahn) si estente nell’area orientale della città ed è composta da una rete di 22 linee urbane e 2 extraurbane.

Autobus: La rete di autobus è molto estesa ed è formata da linee ordinarie (Bus), MetroBus (M), espresse (X) e notturne (N).

BIGLIETTI:

Berlin WelcomeCard: Per il turista molto conveniente è l’offerta della Berlin WelcomeCard, una tessera speciale che può durare 48, 72 ore o 5 giorni e permette di viaggiare senza limitazioni in tutti i mezzi pubblici della città, oltre a questo la Berlin WelcomeCard offre sconti fino al 50% sugli ingressi in oltre 140 attrazioni culturali.

Tariffe Berlin WelcomeCard: Berlino (tariffa zone AB di Berlino) valida per una persona adulta (48 ore: € 16.50; 72 ore: € 22.00; 5 giorni € 29.50). Berlino e Potsdam (tariffa zone ABC di Berlino) valida per una persona adulta e fino a 3 bambini (fino a 14 anni) (48 ore: € 18.50; 72 ore € 25.00; 5 giorni € 34.50).

VOLI PER BERLINO E AEROPORTI DI BERLINO

Reichstagsgebäude, Berlino, Germania. Author Arild Vagen. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Reichstagsgebäude, Berlino, Germania. Author Arild Vagen

Berlino ha un unico aeroporto internazionale: lo Schönefeld International Airport (SXF). Lo Schönefeld International Airport (SXF) si trova a circa 25 km dalla città di Berlino. Questo aeroporto – notevolmente ampliato – diventerà dal 2016 l’unico aeroporto di Berlino prendendo il nome di Berlin Brandenburg Airport (BER). Questo nuovo aeroporto sostituirà i due vecchi aeroporti internazionali di Berlino: il Berlin Schönefeld Airport – situato nel sobborgo di Schönefeld a circa 18 km a sud del centro di Berlino – e  il Berlin Tegel Airport, situato a Tegel, 8 km a nord-ovest del centro della città.

I collegamenti con il centro città sono garantiti dal treno che parte all’interno dell’aeroporto dalla stazione di Berlino-Schönefeld Flughafen, la stazione è servita dalle linee S9 e S45 della S-Bahn, che effettuano una corsa ogni 10 minuti, e dai treni regionali veloci che hanno corse ogni 30 minuti.

VOLI ITALIA – BERLINO

Dall’Italia a Berlino esistono numerosi voli, ci sono voli aerei con gli aeroporti delle città italiane di Milano (Milano-Linate, Milano-Malpensa e Milano-Bergamo Orio al Serio), Torino, Genova, Venezia, Verona, Trieste, Bologna, Ancona, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Cagliari, Catania, Bari.

La Lufthansa ha ottimi collegamenti tra i principali aeroporti italiani e praticamente tutti gli aeroporti tedeschi tra cui anche quello di Berlino.

Il clima di Berlino.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi