Home / Europa / Paesi Bassi (Olanda) / Paesi Bassi attrazioni turistiche: cosa vedere in Olanda
Mulini a Vento, Kinderdijk, Paesi Bassi. Autore Lidia Fourdraine. No Copyright
Mulini a Vento, Kinderdijk, Paesi Bassi. Autore Lidia Fourdraine

Paesi Bassi attrazioni turistiche: cosa vedere in Olanda

I Paesi Bassi sono un paese dove le arti e la cultura hanno vissuto il loro periodo d’oro durante il XVII e il XVIII secolo, quando il paese dominava su un impero commerciale che si estendeva sui mari di tutto il pianeta, e quando tali rapporti commerciali avevano permesso la conoscenza e i primi scambi culturali con civiltà lontane.

Di quest’epoca d’oro del paese restano oggi i preziosi e ben conservati centri storici delle città olandesi, che da soli valgono un viaggio nei Paesi Bassi. La meta turistica più frequentata e conosciuta è la capitale, Amsterdam, la città più ricca e famosa del paese, grazie alla sua architettura, ai canali, ai musei e alle gallerie d’arte, alla sua mescolanza di culture, e alla vita notturna.

L’Aia, sede del governo e residenza della famiglia reale è un altra bella città da visitare, ma anche Delft, Leida, Utrecht, Hoorn, Enkhuizen, Dordrecht, Groninga, Gouda, Maastricht, Alkmaar, Middelburg hanno centri storici molto ben conservati, con palazzi antichi, canali, chiese e musei. Piccoli paesi di pescatori come Marken, Volendam, Urk o Giethoorn riportano il turista alla vita dei tempi passati.

Campi di tulipani, Paesi Bassi. Autore GerardM. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike .

Campi di tulipani, Paesi Bassi. Autore GerardM

I musei del paese sono pieni di capolavori di grandi maestri della pittura olandese come Van Gogh, Johannes Vermeer e Rembrandt. Tra i più importanti possiamo citare il Rijksmuseum e il Van Gogh Museum di Amsterdam o il Mauritshuis dell’Aia.

Oppure musei che richiamano l’antica storia marinara dell’Olanda come il Nederlands Scheepvaartmuseum di Amsterdam. Amsterdam ha addirittura la maggior concentrazione al mondo di musei per chilometro quadrato.

Tra i simboli classici dell’Olanda ci sono i mulini a vento, dei circa 10.000 mulini che un tempo erano presenti in Olanda, oggi ne restano circa 1.100 (1.035 mulini a vento e 106 mulini ad acqua), la loro concentrazione più alta è nei pressi di Kinderdijk, vicino a Rotterdam, e a Zaanse Schans, vicino a Zaandam poco a nord-ovest di Amsterdam.

Altra attrazione tipica dell’Olanda sono i campi di tulipani che durante il loro periodo di fioritura, tra aprile e maggio, riempiono di colore le piatte pianure del paese. Anche le enormi dighe, i canali e le altre opere di difesa e conquista del suolo, che mostrano l’enorme sforzo fatto dagli olandesi per strappare il loro territorio al mare, sono attrazioni interessanti da osservare e visitare.

Anche l’aspetto naturale non è da sottovalutare, i Paesi Bassi hanno numerosi parchi nazionali dove la natura viene protetta, ci sono aree come in alcune delle isole Frisone Occidentali dove il turismo naturalistico è molto sviluppato. Lungo la costa olandese si trovano anche diverse località balneari, molto frequentate, in estate, dal turismo locale.

banner