Home / Europa / Montenegro / Le attrazioni del Montenegro: cosa vedere in Montenegro

Le attrazioni del Montenegro: cosa vedere in Montenegro

Nella piccola estensione territoriale del Montenegro, il turista troverà molte attrazioni turistiche. Lungo la costa ci sono città storiche di chiaro stampo veneziano, con fortezze, edifici e chiese medievali, e un mare con belle spiagge. Mentre nell’interno del paese potrà ammirare una natura incontaminata caratterizzata da montagne, canyon, fiumi, e laghi.

La costa del Montenegro, che storicamente formava la cosidetta Albania Veneta, è molto bella, circondata da montagne che arrivano fin quasi al mare. Questa costa diventa veramente spettacolare nelle Bocche di Cattaro (Kotor), una profonda insenatura dominata dalla catena delle Alpi Dinariche. Tutta la zona delle Bocche di Cattaro è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.

LE BOCCHE DI CATTARO

Molte sono le attrazioni del Montenegro che si affacciano sulle Bocche di Cattaro. All’imboccatura delle Bocche si trova la cittadina di Castelnuovo di Cattaro (Herceg Novi) con i resti di imponenti fortificazioni veneziane. Davanti al punto più stretto dell’insenatura delle Bocche si trova la bella cittadina di Perasto (Perast) famosa per essere l’ultimo paese ad aver ammaianato la bandiera della Repubblica di Venezia, il 23 agosto 1797. Più di tre mesi dopo la caduta della Repubblica veneta.

Il gioiello architettonico delle Bocche è però la città di Cattaro (Kotor) che si trova all’estremità sud-est del golfo. Situata lungo la costa ai piedi del Monte Lovćen (1.749 metri), vi si trovano imponenti fortificazioni veneziane e bellissime chiese, tra cui la magnifica cattedrale di San Trifone.

LA COSTA DEL MONTENEGRO

Più a sud la costa del Montenegro presenta belle spiagge e interessanti cittadine storiche, divenute oggi importanti stazioni balneari. La città di Budua (Budva) è la capitale del turismo balneare del paese. Caratterizzata da un bel centro storico medievale circondato dalle mura veneziane e da belle spiagge come quelle di Mogren e Jaz. Poco più a sud si trova il curioso centro di Sveti Stefan, sorto su un isola e legato alla terraferma da un istmo sabbioso. La costa prosegue con un susseguirsi di spiagge fino al confine con l’Albania. In questa zona del paese tra i centri storici sono da segnalare Antivari (Bar), il più importante porto del paese, e Dulcigno (Ulcinj), con un bel centro storico e molte spiagge, tra cui le spiagge di Ada Bojana e di Velika Plaža, quest’ultima la più lunga spiaggia del Montenegro.

Il lago di Scutari, situato a poche decine di chilometri dalla costa, e in parte appartenente all’Albania, è un importante luogo di nidificazione degli uccelli, la sezione montenegrina del lago è protetta da un parco nazionale.

L’INTERNO ASPRO E SELVAGGIO DEL PAESE

Le zone interne del Montenegro hanno numerose attrazioni. In particolare la selvaggia parte settentrionale è il paradiso per gli amanti della natura. Questi territori sono fatti di contrasti e bellezze naturali, e spesso sono protetti da parchi nazionali. Vi si trovano montagne aspre e selvagge come il Durmitor, il Bjelasica, il Sinjajevina, e il Ljubišnja.

Lungo le pendici di queste montagne si trovano alcuni ben attrezzati centri di sport invernali. Tra cui Žabljak nell’area del Parco Nazionale del Durmitor, che è la più famosa e frequentata stazione sciistica del Montenegro. Il centro di villeggiatura di Kolašin si trova nell’area dei monti Sinjajevina, non lontano dal Parco Nazionale di Biogradska Gora. Nel Parco Nazionale del Durmitor si trova anche lo spettacolare canyon formato dal fiume Tara. Questo è uno tra i canyon più profondi d’Europa, e tra i più profondi nel mondo. Nella stessa zona un altro canyon è quello formato dal fiume Piva.

Nei dintorni della capitale del Montenegro, Podgorica, si trovano le rovine di Doclea, città romana capoluogo della provincia Praevalitana. A ovest di Podgorica si trova la storica capitale del Montenegro, Cetinje, fondata nel XV secolo ha diversi edifici storici interessanti tra cui chiese, monasteri e palazzi. Mentre a nord della capitale vicino a Kolašin è l’importante monastero ortodosso di Morača risalente al medioevo. Infine a nord-ovest di Podgorica in suggestiva posizione su una parete rocciosa sorge il monastero ortodosso di Ostrog, il luogo di pellegrinaggio più famoso del paese.

banner