Home / Europa / Estonia / Estonia: il più settentrionale dei Paesi Baltici

Estonia: il più settentrionale dei Paesi Baltici

L’Estonia (Eesti Vabarijk) è una repubblica parlamentare, che confina a est con la Russia, a sud con la Lettonia. Mentre a nord si affaccia sul golfo di Finlandia e a ovest sul Mar Baltico. Il paese fa parte dell’Unione Europea. Tra le città più importanti la capitale Tallinn, e poi Tartu, Narva, Kohtla-Järve e Pärnu.

Il territorio estone è prevalentemente pianeggiante a nord. Le pianure procedendo verso sud-est diventano basse colline. Queste colline raggiungono l’elevazione più alta del paese con il Suur Munamägi (Munnaberg, 318 metri). Le pianure estoni sono punteggiate da numerosi laghi, tra questi il Lago di Wirz, il Lago di Narva e il  Lago dei Ciudi.

UN PAESE RICCO DI FORESTE

Il territorio estone è coperto da foreste e boschi per oltre il 40% della sua superficie. Inoltre vaste aree del paese sono formate da zone acquitrinose e da torbiere. Le coste dell’Estonia, che si estendono per centinaia di chilometri, si affacciano sul Mar Baltico e sul golfo di Finlandia. Le coste sono basse e sabbiose, oltre ad essere frastagliate e ricche di isole. Tra le isole principali ci sono quelle di Hiiumaa e Saremaa.

L’Estonia ha un alta percentuale di popolazione di etnia e lingua russa. Quasi il 25% della popolazione estone è formata da russi. Il paese è tra quelli al mondo con la più alta percentuale di non credenti. Tra le religioni la più professata è quella luterana.

Durante la sua storia l’Estonia fu spesso soggetta alle dominazioni dei suoi vicini più potenti. Il paese appartenne nel XIII secolo alla corona danese, poi nel XIV secolo ai Cavalieri Teutonici, nel XVI secolo divenne smembrata tra Polonia e Svezia. Infine all’inizio del XVIII secolo fu la volta della dominazione Russa.

Nel 1920 l’Estonia divenne indipendente, ma perse la sua indipendenza con la Seconda Guerra Mondiale quando nel 1940 fu occupata dall’Armata Rossa. Nel 1941 arrivarono i nazisti e nel 1944 l’Estonia divenne parte dell’Unione Sovietica. Solo nel 1991 l’Estonia tornò ad essere indipendente e nel 2004 il paese entrò a far parte dell’Unione Europea.

Il clima dell’Estonia. Le attrazioni turistiche.

  • Superficie: 45.227 kmq
  • Popolazione: 1.344.684 Estoni (68%), Russi (25%), Ucraini (2,5%), Bielorussi (1,5%) e Finlandesi (1%).
  • Capitale: Tallinn
  • Lingua: lingua ufficiale è l’Estone. Parlato anche il Russo.
  • Religione: Prevalentemente Luterana
  • Moneta: Euro (EUR).
  • Fuso orario: UTC+2 (Estate UTC+3).

ALLOGGI, APPARTAMENTI, B&B E HOTEL

Booking.com
banner