Home / Asia / Yemen / Yemen: la mitica Arabia Felix degli antichi

Yemen: la mitica Arabia Felix degli antichi

Lo Yemen (Al-Jumhuriya al-Yamaniya, Repubblica Araba dello Yemen) è una repubblica araba, con capitale Sana’a, situata nell’estremo sud-ovest della penisola arabica. Questo paese della penisola Araba è bagnato a ovest dal Mar Rosso e a sud dal golfo di Aden (Oceano Indiano). Mentre confina a nord con l’Arabia Saudita, e a est con l’Oman.

Il territorio dello Yemen comprende numerose isole. La più grande delle quali è l’isola di Socotra (3.796 kmq) situata nell’Oceano Indiano, a circa 400 km a sud delle coste yemenite e a 250 km a est delle coste somale. Tra Socotra e le coste africane si trovano altre tre isole che fanno parte dello Yemen: Abd al Kuri (133 kmq), Samhah (40 kmq), Darsah (16 kmq). Altre isole appartenenti allo Yemen si trovano nel Mar Rosso tra queste: le isole Hanish, l’isola di Kamaran (108 kmq) e quella di Perim (13 kmq) situata all’imboccatura dello stretto di Bab al-Mandab.

UN PAESE MOLTO POVERO MA AFFASCINANTE

Il territorio dello Yemen è in larga parte montuoso. La regione occidentale, che si affaccia sul Mar Rosso, è formata da un altopiano, coltivato a terrazze, dove cadono abbondanti precipitazioni. In media tra i 600 e i 1.000 mm all’anno. Questa è la zona più prospera del paese. Mentre la costa occidentale lungo il Mar Rosso è invece caratterizzata da una pianura semi-desertica arida e secca, la Tihāma.

Il centro del paese è formato dagli altopiani centrali che si trovano a un’altezza superiore ai 2.000 metri e sono caratterizzati da precipitazioni irregolari e meno abbondanti di quelle degli altopiani occidentali. Qui si trova anche la capitale Sana’a, nelle cui vicinanze s’innalza la montagna più alta dello Yemen, il Jabal an Nabi Shu’ayb (3.760 metri). A oriente dell’altopiano centrale ad altitudini inferiori ai 1.000 metri si estende il deserto del Rub’ al-Khālī, un aridissimo deserto sabbioso. A ridosso della costa dell’Oceano Indiano s’innalza la catena montuosa dell’Hadhramaut solcata da profonde vallate.

Lo Yemen è un paese molto povero ad economia agricola. L’agricoltura (cereali, agrumi, banane, datteri, tabacco, cotone, qat e caffè), l’allevamento (caprini, ovini, bovini) e la pesca sono i settori cardini dell’economia. Mentre sono scarse le industrie e le risorse minerarie (rame, petrolio). Notevole importanza ha il porto di Aden per la sua posizione strategica vicino all’imboccatura dello stretto di Bab al-Mandab, che unisce il Mar Rosso con l’Oceano Indiano.

  • Superficie: 527.968 kmq. (Arativo 3%, Prati e Pascoli 30%, Foreste e Boschi 4%, Incolto e Improduttivo 63%)
  • Popolazione: 22.230.000 (agg. 2007)
  • Capitale: Sana’a.
  • Lingue: La lingua ufficiale è l’Arabo.
  • Religione: Musulmana 99%.
  • Moneta: Rial Yemenita (YER)
  • Fuso orario: +2 ore rispetto all’Italia (+1 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +3 ore.
banner