Home / Oceania / Vanuatu / Vanuatu: isole vulcaniche con popolazioni dalle tradizioni primitive
Champagne Beach, Espiritu Santo, Vanuatu. Author Jae Lee. No Copyright
Champagne Beach, Espiritu Santo, Vanuatu. Author Jae Lee

Vanuatu: isole vulcaniche con popolazioni dalle tradizioni primitive

Le Isole Vanuatu (Ripablik blong Vanuatu; Republic of Vanuatu; République de Vanuatu), conosciute in passato come Nuove Ebridi, sono una repubblica situata nell’Oceano Pacifico occidentale (Melanesia), a sud dell’equatore, tra le isole Figi, le Salomone, e la Nuova Caledonia. La capitale è Port Vila nell’isola di Efate.

Le Isole Vanuatu sono un arcipelago composto da oltre 80 isole che si estendono in direzione nord-ovest sud-est per circa 800 km. Quattordici sono le isole più importanti: Espiritu Santo (3.956 kmq), Malakula (2.041 kmq), Efate (900 kmq), Erromango (888 kmq), Ambrym (678 kmq), Tanna (555 kmq), Pentecost (491 kmq), Epi (445 kmq), Ambae o Aoba (402 kmq), Vanua Lava (334 kmq), Gaua (328 kmq), Maewo (304 kmq), Malo (180 kmq), e Anatom o Aneityum (159 kmq).

Mappa delle Isole Vanuatu

Mappa delle Isole Vanuatu

Gran parte delle isole sono isole alte di origine vulcanica e spesso sono circondate dalla barriera corallina, numerosi sono i vulcani attivi presenti nell’arcipelago, tra questi il Mount Yasur (361 metri) nell’isola di Tanna, il vulcano Ambae (1.496 metri) nell’omonima isola, il vulcano Marum (1.334 metri) nell’isola di Ambrym, il Mount Gharat (797 metri) nell’isola di Gaua, il vulcano Lopevi (1.413 metri) nell’isola dallo stesso nome, e il Mount Suretamate (921 metri) nell’isola di Vanua Lava. Il monte più alto dell’arcipelago è il Mount Tabwemasana (1.879 metri), sull’isola di Espiritu Santo.

Le principali risorse economiche dell’arcipelago sono l’agricoltura (palme da cocco, cacao, caffè, frutta, taro, manioca, banane, batate e ortaggi), la pesca, lo sfruttamento forestale e l’allevamento (bovini e suini). Le risorse del sottosuolo sono rappresentate da minerali di manganese presenti nell’isola di Efate. Il turismo è in costante espansione così come le attività finanziarie e bancarie off-shore.

Per quanto riguarda il turismo, le isole sono conosciute per le loro popolazioni che mantengono le loro usanze e i loro costumi primitivi. Anche gli aspetti naturali con le manifestazioni vulcaniche e le spiagge di sabbia bianca e nera sono un richiamo per i turisti. L’isola di Espiritu Santo conserva quella che è ritenuta una delle spiagge più belle del Pacifico, la Champagne Beach.

  • Superficie: 12.189 kmq. (Arativo 10%, Prati e Pascoli 2%, Foreste e Boschi 75%, Incolto e Improduttivo 13%)
  • Popolazione: 224.000 (agg. 2012) (Melanesiani (Ni-Vanuatu) 98,5%, Polinesiani, Cinesi e Europei 1,5%).
  • Capitale: Port Vila.
  • Lingue: Lingue ufficiali sono l’Inglese, il Francese e il Bislama. Sono parlate oltre 100 lingue locali.
  • Religione: Cristiana 90% (Presbiteriana 37%, Anglicana 15%, Cattolica 15%, Avventista 6%, Congregazionalista 4%), Animista 8%.
  • Moneta: Vanuatu Vatu (VUV).
  • Fuso orario: +10 ore rispetto all’Italia (+9 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +11 ore.
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi