Home / Oceania / Samoa / Upolu: cascate, spiagge e vegetazione tropicale

Upolu: cascate, spiagge e vegetazione tropicale

L’isola di Upolu (1.125 km²) è l’isola più importante di Samoa, anche se l’isola più grande dell’arcipelago è quella di Savaii. Upolu è anche l’isola più popolata con 140.000 abitanti. Lungo la costa nord dell’isola si trova la capitale di Samoa, la città di Apia, che è l’unica città di tutto l’arcipelago.

L’isola è di origine vulcanica e il suo interno è costituito da montagne non troppo elevate. La vetta più alta è il Monte Fito, nel centro dell’isola, che raggiunge un’altitudine di 1.100 metri.

Particolarmente interessante è il paesaggio dell’entroterra, con cascate e una giungla lussureggiante. Mentre la costa sud dell’isola è costellata di spiagge bianche, alcune aree dell’isola sono parchi nazionali. L’isola è molto fertile ed è intensamente coltivata con palme da cocco, banane e cacao. Tra le altre risorse ci sono la pesca, la silvicoltura e allevamento.

LE ATTRAZIONI TURISTICHE: COSA VISITARE NELL’ISOLA DI UPOLU

La capitale delle Samoa indipendenti è una piccola cittadina che sembra uscita da poco dall’epoca coloniale, tra le strade di Apia si respira un atmosfera di tranquillità e rilassatezza. Molto suggestiva la sfilata della banda della polizia di Samoa, che ogni giorno della settimana alle 7,50 suona l’inno nazionale, mentre la bandiera nazionale viene innalzata.

Il centro di Apia ha alcuni interessanti edifici in stile coloniale, come la cattedrale cattolica (1885-1905), l’Ufficio Immigrazione (costruito durante il periodo di tedesco), il Dipartimento del Primo Ministro e gli edifici dei tribunali, la Torre dell’Orologio, lo storico Hotel Aggie’s Grey, ecc .. Il centro di tutte le attività commerciali di Apia è il mercato, il Maketi Fou, che è aperto 24 ore al giorno, ed è sicuramente un luogo da visitare.

Ci sono numerosi luoghi di valore culturale e storico a Samoa, ma per coloro la cui permanenza è breve, una visita a Vailima e Mulinu’u sarebbe più gratificante.

Vailima

Questa è la dimora storica di Robert Louis Stevenson chiamato dai samoani “Tusitala” (narratore di storie). Quando Stevenson passò a miglior vita, la sua residenza divenne la sede ufficiale del Capo dello Stato. La Tomba di Stevenson con il suo immortale Requiem scolpito sulla sua tomba si può visitare salendo lungo il sentiero forniti di scarpe adatte, soprattutto durante la stagione delle piogge. Il sentiero in salita si divide in due parti entrambe portano alla tomba, c’è una via più breve che si percorre in soli 35 minuti e un sentiero più lungo e più panoramico, che si percorre in 55 minuti.

Mulinu’u

A cinque minuti a ovest di Apia si trova la storica penisola di Mulinu’u. Questa striscia di terra lunga meno di due chilometri è il luogo delle sepolture tradizionali della casa reale di Samoa. Qui si trovano anche il nuovo Palazzo del Parlamento, il monumento tedesco che commemora l’innalzamento della bandiera tedesca e le tombe commemorative delle Forze navali straniere i cui membri morirono nel disastroso uragano nel 1889.

Papase’ea

Papase’ea “Sliding Rock” si trova a circa 5 km da Apia. I visitatori possono sperimentare pagando una piccola tassa l’emozione di scivolare su una cascata di roccia naturale in una piscina fredda ombreggiata.

Solosolo

Situata ad una decina di chilometri da Apia questa spiaggia di sabbia nera è l’ideale per gli appassionati di surf. Tuttavia, i nuotatori sono avvertiti di stare attenti alla risacca soprattutto durante le grandi onde.

Falefa Falls, Mafa Pass, Fuipisia Falls, Sopoaga Falls e il Distretto di Aleipata

Partendo da Apia si percorrono circa 40 km lungo un bella strada panoramica e si giunge alla costa orientale attraverso alcuni dei più belli scenari dell’isola. Dopo 18 km da Apia si giunge alle Falefa Falls. Il percorso continua fino al Passo Mafa da cui si ha una vista mozzafiato del litorale. Quindi si passano le Fuipisia Falls, una magnifica cascata di oltre 50 metri d’altezza e poi le Sopoaga Falls immerse nel verde delle loro gola. Il percorso termina presso il villaggio di Amaile nel distretto di Aleipata sulla punta orientale di Upolu. Il distretto Aleipata ha alcune delle spiagge più belle dell’isola, tra cui quella di Lalomanu.

La strada che attraversa l’isola e le Tiavi Falls

La strada trasversale che attraversa l’isola da Apia a nord, fino al villaggio costiero di Siumu a sud, percorre tutto il centro dell’isola di Upolu.

I villaggi di Lefaga e Salamumu

Sulla costa sud-occidentale dell’isola di Upolu si trova il grazioso villaggio balneare di Lefaga dove, nel 1952, è stato girato il film americano “Return to Paradise” film, interpretato da Gary Cooper.

Isola di Manono

Fate un giro intorno all’isola di Manono, il leggendario Bali Hai, con la limpidezza delle sue acque. Approdate su una delle spiagge per il pranzo. Passate davanti all’isola di Apolima e a quella di Nuulopa. La barca parte da Manono-uta vicino a Cape Lefatu.

Fatumea o Piula Cave Pool

Il Fatumea Pool si trova presso il Piula Methodist Theological College, sulla costa orientale, solo a una mezz’ora di auto da Apia. Si tratta di una piscina naturale dalla forma ovale con acqua fresca e cristallina che scorre da una grotta sotto la chiesa.

Lago Lanoto’o

Un lago vulcanico pieno di pesci rossi a circa 12 km da Apia è difficile da raggiungere, ma premia ampiamente lo sforzo. Per raggiungere il lago potrebbe essere necessaria una guida locale.

Central Group Cocoa Plantation (W.S.T.E:C.)

Situato a circa 5 km dalla costa di Apia è un interessante esempio di uno dei prodotti agricoli principali di Samoa. Fu qui che il famoso “Lafi 7”, la più alta produzione di cacao ibrida al mondo fu sviluppato.

Mulifanua Coconut Plantation (W.S.T.E:C.)

La più grande piantagione di copra del sud Pacifico si trova 25 km a ovest di Apia la strada attraversa alcuni villaggi che danno un primo esempio della vita in queste isole.

banner