Home / America Centrale e Caraibi / Antille Olandesi / Saint-Martin Sint Maarten: l’isola per metà francese e per metà olandese
Orient Bay, Saint Martin. Author and Copyright Marco Ramerini
Orient Bay, Saint Martin. Author Marco Ramerini

Saint-Martin Sint Maarten: l’isola per metà francese e per metà olandese

L’isola di Saint-Martin – Sint Maarten (87 kmq) ha la particolarità di essere suddivisa tra Francia e Paesi Bassi, appartiene alla Francia solo la parte settentrionale per un totale di 53 kmq, mentre fa parte dei Paesi Bassi la parte meridionale (34 kmq).

La parte francese dell’isola di Saint-Martin (Collectivité d’outre-mer de Saint-Martin), è una collettività d’oltremare francese situata nelle Piccole Antille tra le Isole Vergini a ovest, Anguilla a nord, Saint Barthelemy a sud-ovest e Saba a sud. La parte olandese dell’isola (Sint Maarten) fa parte delle Antille Olandesi.

Capoluogo della parte francese è il centro di Marigot, mentre il capoluogo della parte olandese è Philipsburg. Fa parte del territorio francese anche l’isolotto di Tintamarre.

Mappa di Saint-Martin

Mappa di Saint-Martin

L’isola è montuosa, la montagna più alta è il Pic Paradis (424 metri), situato nella parte francese. L’attività economica principale dell’isola è il turismo, sono anche praticate l’agricoltura (cotone, canna da zucchero) e la pesca.

COSA VEDERE A SAINT-MARTIN: LE SPIAGGE

Saint Martin/Sint Maarten è un importante destinazione turistica del mar dei Caraibi, sia la parte francese che la parte olandese dell’isola hanno numerose spiagge, i volantini turistici ne indicano un totale di 34.

Alcune spiagge sono molto frequentate, in particolare quelle della parte olandese dell’isola, dove spesso, a ridosso delle spiagge si trovano grandi complessi alberghieri. Mentre la spiagge del lato francese sono meno intensamente sfruttate e probabilmente per questo motivo più interessanti da visitare.

Nella parte olandese da non mancare la visita alla famosa Maho Beach, la spiaggia a ridosso della pista d’atterraggio dell’aeroporto, dove si possono vedere e fotografare gli aerei che atterrano a ridosso della spiaggia.

Nella parte francese molto belle le due spiagge dell’isola di Pinel, raggiungibile in dieci minuti di barca dall’isola principale, un’altra spiaggia da visitare nella parte francese è quella di Orient Bay (Baie Orientale). Per chi viaggia con i bambini, una spiaggia con acqua bassa e ombra è quella di Le Galion. Tra le spiagge della parte olandese ricche di vita la spiaggia di Great Bay nella capitale Philipsburg.

  • Superficie: 87 km² (53 km² la parte francese; 34 km² la parte olandese).
  • Popolazione: 75.000 (36 000 nella parte francese; 39 000 nella parte olandese) (agg. 2007).
  • Capitale: Marigot (parte francese); Philipsburg (parte olandese).
  • Lingue: Nella parte francese la lingua ufficiale è il Francese. Nella parte olandese le lingue ufficiali sono l’Inglese e l’Olandese.
  • Religione: Cristiana (Cattolica e Protestante).
  • Moneta: Euro (EUR) (parte francese) e Dollaro Americano (USD) (parte olandese)
  • Fuso orario: -5 ore rispetto all’Italia (-6 ore quando in Italia vige l’ora legale ). UTC -4 ore.
banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi