Home / Asia / Thailandia / Phi Phi Islands: scogliere calcaree e spiagge di sabbia bianca
Maya Bay (Ko Phi Phi Lee), Krabi, Thailandia. Author Vincent. No Copyright
Maya Bay (Ko Phi Phi Lee), Krabi, Thailandia. Author Vincent

Phi Phi Islands: scogliere calcaree e spiagge di sabbia bianca

Il piccolo arcipelago di Phi Phi (Phi Phi Islands) si trova a circa 50 km a sud-est dell’isola di Phuket, nella baia di Krabi, lungo la costa occidentale della Thailandia meridionale. L’arcipelago è formato da un totale di sei isole di natura calcarea, tra cui due isole principali, e da altre quattro isole più piccole.

Le due isole più grandi sono quelle di Phi Phi Don (28 km²) e Phi Phi Lee (6,6 km²), a sud di queste si trovano le piccole e disabitate isole di Koh Bida Nai e Koh Bida Nok, mentre a nord ci sono le isole minori di Ko Mai Phai (Bamboo Island) e Ko Yung (Mosquito Island), che sono abitate solo da pochi pescatori.

COME ARRIVARE ALLE PHI PHI ISLANDS

Le isole sono accessibili solo con collegamenti marittimi, nell’arcipelago infatti non esistono aeroporti. I due aeroporti più vicini sono quello di Phuket (Phuket International Airport (HKT)) e quello di Krabi (Krabi International Airport (KBV)).

Ci sono regolari collegamenti marittimi da Phuket (90 minuti solo andata) e da Krabi come da altre località nella provincia di Krabi (Ko Lanta e Ao Nang).

Koh Phi Phi Don, Krabi, Thailandia. Author Amitparikh. No Copyright

Koh Phi Phi Don, Krabi, Thailandia. Author Amitparikh

LE ATTRAZIONI TURISTICHE: COSA VISITARE ALLE PHI PHI ISLANDS

Le isole di Phi Phi sono famose per la bellezza dei loro paesaggi fatti di montagne, scogliere calcaree e bizzarre formazioni rocciose, con grotte e spiagge di sabbia bianca e mare turchese ricco di vita marina e di coralli. Alcune aree dell’arcipelago, tra cui l’isola di Phi Phi Lee, fanno parte del Parco Nazionale di Hadnopparattara-Koh Phi Phi (Hadnopparattara-Koh Phi Phi National Park).

L’isola più grande di Phi Phi Don è la sola isola dell’arcipelago dotata di infrastrutture turistiche, mentre l’isola più bella dell’arcipelago, grazie ai suoi paesaggi da cartolina, è la disabitata isola di Phi Phi Lee.

ISOLA DI PHI PHI DON

L’isola di Phi Phi Don è formata da due aree montuose collegate tra loro da una stretta fascia pianeggiante dove si trova il più importante centro abitato dell’isola, e la maggior parte degli alberghi, l’area più sviluppata è quella che si trova lungo la Ton Sai Bay.

L’isola è spettacolare, con un paesaggio caratterizzato da pareti calcaree ricche di vegetazione, mare dalle acque cristalline, spiagge di sabbia bianca, e grotte marine, sono da visitare anche i diversi punti panoramici situati sulle alture dell’isola. I punti migliori per le immersioni si trovano nella parte sud dell’isola.

ISOLA DI PHI PHI LEE

L’isola di Phi Phi Lee è famosa per le scogliere calcaree, dove nidificano le rondini di mare, le grotte e le acque cristalline. In quest’isola, nella Maya Bay, nel 2000, è stato girato il film “The Beach” con Leonardo Di Caprio, Guillaume Canet e Virginie Ledoyen.

I punti migliori per le immersioni a Phi Phi Lee sono quelli di Loh Samah, Maya Bay e Palong Bay, più a sud si trova l’isolotto di Ko Bida Noi dov’è un altro interessante punto d’immersione.

Clima: quando andare alle Phi Phi islands

banner