Home / Oceania / Oceania: isole sparse nell’oceano Pacifico

Oceania: isole sparse nell’oceano Pacifico

L’Oceania è il continente che si estende nell’Oceano Pacifico, il più vasto oceano della Terra. Questo continente comprende l’Australia (7.620.000 kmq, un vero e proprio continente), la Nuova Guinea (785.000 kmq, dopo la Groenlandia la seconda isola del mondo), la Tasmania (67.800 kmq), le due isole della Nuova Zelanda (l’Isola del Nord, 115.700 kmq e l’Isola del Sud, 151.200 kmq) e gli arcipelaghi della Polinesia (Tonga, Samoa, Cook, Tuamotu, Marchesi, Isole della Società, Hawaii, ecc.), della Melanesia (Bismarck, Salomone, Vanuatu, Nuova Caledonia, Figi, ecc.) e della Micronesia (Marianne, Caroline, Marshall, Kiribati, Tuvalu, ecc.).

Le terre emerse dell’Oceania si estendono per 8.942.000 kmq. Ma le isole che la compongono sono disseminate su spazi vastissimi la cui superficie territoriale è invece estremamente ridotta. L’86% dell’area emersa dell’Oceania è costituita infatti dalla sola Australia. L’Oceania, con una popolazione di poco superiore ai 35.000.000 di abitanti e una densità di 3 abitanti per kmq, è se si eccettua l’Antartide la parte della Terra più scarsamente popolata. Il Puncak Jaya o Monte Carstensz (4.884 metri) nella parte indonesiana della Nuova Guinea è la montagna più alta dell’Oceania, mentre il punto più basso dell’Oceania è il lago Eyre (15 metri sotto il livello del mare) in Australia.

CLIMA DELL’OCEANIA

Il clima dell’Australia varia notevolmente da regione a regione. Le regioni settentrionali hanno clima tropicale. Mentre nelle regioni dell’interno australiano si ha un clima continentale con forti escursioni termiche annue e scarse precipitazioni. Hanno un clima temperato la Nuova Zelanda e le coste dell’Australia sudorientale.

La maggior parte delle isole del Pacifico, con l’eccezione della Nuova Zelanda e dell’isola di Pasqua, si trovano nella zona a cavallo tra i tropici e l’equatore. Questo significa la presenza di un clima uniforme, con scarse differenze stagionali di temperatura, mitigate dai venti alisei, con temperature, che si attestano in media attorno a i 26°C-28°C durante tutto l’anno e precipitazioni abbondanti.

Nelle aree centrali e occidentali del Pacifico prevale il clima monsonico. Questo tipo di clima ha distinte stagioni umide e secche. In queste regioni durante il periodo delle piogge giungono anche i cicloni tropicali. I cicloni si manifestano di solito tra novembre e marzo nelle aree a sud dell’equatore e tra luglio e novembre nelle aree a nord dell’equatore.

TURISMO IN OCEANIA

Per quanto riguarda il turismo, in accordo con le statistiche del World Tourism Organization (WTO). L’Oceania con 10.500.000 arrivi di turisti nel 2006 rappresentava l’1,2% del turismo mondiale. I paesi più visitati dell’Oceania sono l’Australia, la Nuova Zelanda e Guam.

L’Oceania, presenta per il turista innumerevoli richiami. Tra questi le notevoli bellezze naturali dell’Australia e della Nuova Zelanda. Ma anche le bellezze paesaggistiche e le attrattive culturali della popolazione delle isole e atolli della Polinesia, Micronesia e Melanesia.

banner