Home / America Centrale e Caraibi / Bahamas / Nassau: il cuore delle Bahamas
Atlantis Paradise Island, Atlantis Marina Village, Paradise Island, Nassau, New Providence, Bahamas. Autore e Copyright Marco Ramerini,
Atlantis Paradise Island, Atlantis Marina Village, Paradise Island, Nassau, New Providence, Bahamas. Autore e Copyright Marco Ramerini,

Nassau: il cuore delle Bahamas

L’isola di New Providence è l’isola più importante delle Bahamas, qui si trova la principale città, la capitale Nassau. In quest’isola abita oltre il 70% dell’intera popolazione dell’arcipelago, qui si trovano le principali attività economiche delle Bahamas – tra cui numerose banche e compagnie commerciali. Nell’isola di New Providence si trova anche il più importante aeroporto internazionale del paese.

Dopo la scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo gli spagnoli nominalmente avevano il possesso di tutto l’arcipelago delle Bahamas ma mai ne esercitarono un controllo effettivo. Fu solo nella seconda metà del XVII secolo che gli inglesi fondarono l’insediamento di Charles Town – l’attuale città di Nassau. Charles Town divenne ben presto un importante insediamento di pirati e ciò provocò la reazione degli spagnoli che nel 1684 attaccarono e distrussero l’insediamento inglese. Nel 1686 gli inglesi tornarono e ricostruirono la colonia, e nel 1695 a difesa dell’insediamento fu edificato un forte e la nuova cittadina fu nominata Nassau.

Agli inizi del XVIII secolo Nassau era divenuta di nuovo un importante covo di pirati, ciò provocò ripetuti attacchi all’insediamento da parte degli spagnoli e dei francesi. Nel 1776 – durante la guerra d’indipendenza americana – Nassau fu conquistata dagli americani, che la depredarono e poi l’abbandonarono. Nel 1782 Nassau fu nuovamente catturata, questa volta da truppe congiunte spagnole e americane. Lo sviluppo moderno di Nassau iniziò nel tardo XVIII secolo, con l’afflusso di migliaia di lealisti americani e i loro schiavi che qui si stabilirono dopo la fine della Guerra d’indipendenza americana.

Gold Course, Nassau, New Providence, Bahamas. Autor e Copyright Marco Ramerini,

Gold Course, Nassau, New Providence, Bahamas. Autor e Copyright Marco Ramerini,

Oggi Nassau è una città dall’aspetto moderno vivace e piena di cultura e di comfort moderni. La reputazione di Nassau per lo shopping duty-free è leggendaria: troverete centri commerciali, boutiques, negozi, e mercati – come lo Straw Market di Nassau, situato su Bay Street, nel cuore della città, questo mercato è famoso per la qualità e la varietà di artigianato locale come cappelli tessuti a mano in paglia, borse, tappeti, bambole, gioielli fatti di conchiglia e sculture in legno. Se decidete di acquistare l’importante è contrattare il prezzo …

Nella parte settentrionale dell’isola si trova Paradise Island, un luogo sviluppato quasi esclusivamente per deliziare e accogliere i visitatori. Paradise Island vanta resort, alberghi, ristoranti, negozi, locali notturni, un campo da golf, un acquario (Atlantis aquarium), un enorme parco di divertimenti acquatico (Waterscape Aquaventure) e un casinò (Atlantis Paradise Island). L’Atlantis Marina Village è un centro commerciale a cielo aperto, con boutique, negozi e ristoranti, il villaggio è caratterizzato da tre piazze interconnesse e passerelle che lo fanno assomigliare ad un affascinante vecchio insediamento delle Bahamas.

Nel centro della città di Nassau ci sono alcuni luoghi storici che meritano una visita tra questi i tre forti di Fort Montagu, Fort Charlotte e Fort Fincastle. Il centro città è caratterizzato da tipiche case con colori pastello e dai bianchi edifici governativi tra cui il Parlamento e la residenza del governatore. Altri luoghi di interesse storico sono The Queens Staircase, il Gregory Arch e The Caves. Il Pompey Museum è invece un museo dedicato alla storia della schiavitù.

Atlantis Marina Village, Paradise Island, Nassau, New Providence, Bahamas. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Atlantis Marina Village, Paradise Island, Nassau, New Providence, Bahamas. Autore e Copyright Marco Ramerini.

Tra i luoghi da visitare a Nassau ci sono anche alcuni musei e giardini: nel cuore di Nassau voi e i vostri bambini potrete rivivere i tempi dei pirati al Pirates of Nassau Museum un museo ospitato in tre edifici storici del centro città che vi farà ripercorrere la storia di pirati nei Caraibi. Gli Ardastra Gardens and Zoo Conservatory si trovano a breve distanza dal centro città qui potrete osservare uccelli, rettili e mammiferi. L’attrazione dello zoo sono i fenicotteri che marciano seguendo gli ordini all’unisono. I Nassau Botanical Gardens sono splendidi giardini con più di 600 specie di flora tropicale.

Per chi vuole assaggiare i piatti tipici delle Bahamas – in particolare il Bahamian Fish Fry – poco ad ovest del centro città si trova il Fish Fry di Arawak Cay: una serie di diversi ristoranti e bar che servono alcuni dei più freschi e più autentici piatti delle Bahamas. Situato sul lungomare, i ristoranti sono alloggiati in baracche color pastello, molti dei quali hanno cortili all’aperto.

Tra le spiagge pubbliche dell’isola troviamo quelle di Cabbage Beach su Paradise Island, e di Jaws Beach, situata all’estremità occidentale di New Providence. Junkanoo Beach e Saunders Beach si trovano lungo la costa settentrionale vicinissime al centro della città di Nassau.

Lynden Pindling International Airport, Nassau, New Providence, Bahamas. Autore e Copyright Marco Ramerini

Lynden Pindling International Airport, Nassau, New Providence, Bahamas. Autore e Copyright Marco Ramerini

COME ARRIVARE A NASSAU: Nella parte occidentale dell’isola si trova il più importante aeroporto delle Bahamas: il Lynden Pindling International Airport, l’aeroporto è situato a circa 16 km (9,9 miglia) ad ovest del centro di Nassau, e offre voli giornalieri per le principali città degli Stati Uniti, America Centrale, Caraibi, Canada e Regno Unito. Gli unici voli diretti dall’Europa sono quelli provenienti dal Regno Unito. Dall’aeroporto di Nassau partono anche i voli interni per le altre isole delle Bahamas.

Per quanto riguarda il trasporto via mare, il porto di Nassau è un importante scalo per le navi da crociera. La Bahamas Ferries collega tramite traghetti il porto di Nassau con le isole di Andros, Grand Bahama, Great Exuma, South Abaco, Long Island e Eleuthera.

banner
Close
Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE
Se vi piace viaggiare sottoscrivete il nostro canale YOU TUBE di viaggi: