Home / Oceania / Polinesia Francese / Moorea: l’isola dalle spettacolari montagne
Moorea, Polinesia Francese. Author Mark Wallace. Licensed under the Creative Commons Attribution
Moorea, Polinesia Francese. Author Mark Wallace

Moorea: l’isola dalle spettacolari montagne

Moorea (circa 14.700 abitanti) è un isola montuosa di origine vulcanica, che si trova nell’arcipelago delle Isole della Società, nella Polinesia Francese, a circa 17 km a nord-ovest di Tahiti. Moorea è un isola ricca di picchi montuosi, che ne rendono il paesaggio unico, misura circa 134 kmq e la sua cima più alta è il monte Tohiea (1.207 metri).

Il cuore dell’isola è formato da altre montagne spesso dalle forme bizzarre, tra queste il monte Rotui (899 metri), il monte Mouaroa (880 metri), il monte Mouaputa (830 m), il monte Tearai (770 metri) e il monte Tautuapae (769 metri). L’isola è caratterizzata oltre che dalle montagne anche da due famose baie: la Baia di Cook e la Baia di Opunohu che si trovano parallele lungo la costa settentrionale.

L’isola, abitata lungo la costa, presenta un interno montagnoso e selvaggio, i villaggi principali sono quelli di Maharepa, Hauru, Paopao, Teavaro, Papetoai, Haapiti, Afareitu, Tiaia e Vaiare. Le pianure sono scarse e si trovano in corrispondenza della costa, l’isola è quanto resta di un antico cratere vulcanico collassato in mare.

Una barriera corallina circonda completamente l’isola, ma ha diverse aperture, le principali sono quattro e si trovano in corrispondenza del porto di Vaiare, delle baie di Cook e di Opunohu, e all’estremità meridionale. Alcuni isolotti, che i polinesiani chiamano motu si trovano vicino alla punta nord-occidentale dell’isola.

Moorea, Polinesia Francese. Author Lander2006. Licensed under the Creative Commons Attribution

Moorea, Polinesia Francese. Author Lander2006

LE ATTRAZIONI TURISTICHE: COSA VISITARE A MOOREA

Le vere bellezze di Moorea sono le sue verdi montagne e le due baie di Cook e di Opunohu su cui esse si affacciano, ma l’isola ha anche belle spiagge e una laguna ricca di vita.

Le montagne di Moorea, con le loro particolari forme, creano uno scenario unico al mondo, qui troviamo il monte Mouaputa (830 m), che l’osservatore attento scoprirà avere un foro sulla sua cima, oppure la bella e suggestiva forma del monte Mouaroa (880 metri) o l’imponente monte Tohivea (1.207 metri), la cima più alta dell’isola.

Per la visita completa dell’isola è consigliata un auto a noleggio o un motorino, il giro completo è di circa 60 km, la strada segue sempre la linea costiera, ed è quindi piuttosto pianeggiante, a parte una salita in corrispondenza della spiaggia di Teavaro-Temae, è possibile anche fare il giro in bicicletta, ma è meglio utilizzarla per tratti più brevi, l’auto (o il motorino) è necessaria per arrivare al Belvedere, perché si trova in alto è la strada è molto ripida.

Per avere una visione d’insieme delle montagne dell’isola e delle due baie che la caratterizzano dovete arrivare fino al Belvedere, un luogo panoramico posto quasi al centro dell’isola, da qui si ammirano da est verso ovest: il monte Mouaputa e la baia di Cook, proprio davanti si trova il monte Rotui, che separa tra loro le due baie, più a sinistra si trova la baia di Opunohu e poi varie vette tra cui quella del monte Mouaroa, alle spalle del belvedere si trova invece la montagna più alta, il monte Tohivea. Questa è la visione attuale di quello che resta del vulcano di Moorea, in parte sprofondato, le due baie rappresentano quella che era la base dell’antico cratere, mentre le montagne tutt’attorno sono i resti della cresta del vulcano.

Moorea, Polinesia Francese. Author Mark Wallace. Licensed under the Creative Commons Attribution

Moorea, Polinesia Francese. Author Mark Wallace

Lungo la strada che porta al Belvedere fermatevi a visitare la zona degli antichi marae della valle di Opunohu, essi furono costruiti tra il XIII e il XVIII secolo, il più imponente è il Marae Titiroa, che si trova in prossimità del parcheggio, da qui un sentiero segnato porta a delle piattaforme di pietra, al Marae Ahu-o-Mahine e ad altri marae più piccoli. Ritornati lungo la strada principale poco oltre troviamo un altro marae, il Marae Afareaito con altre antiche piattaforme sacre.

La migliore spiaggia dell’isola è la spiaggia di Teavaro-Temae, una spiaggia pubblica che corre dall’aeroporto all’Hotel Sofitel Ia Ora, la spiaggia si trova sul lato nord-est dell’isola, e si affaccia verso l’isola di Tahiti con le sue montagne che superano i 2 000 metri. Un altra spiaggia di difficile accesso a causa dei numerosi alberghi presenti si trova nella zona di Punta Hauru, essa fronteggia, nella sua parte settentrionale i tre motu di Fareone, Tiahura e Irioa.

Altri luoghi da visitare a Moreea sono la chiesa ottagonale di Papetoai, all’ingresso occidentale della Baia di Opunohu, si tratta di un bell’edificio religioso a pianta ottagonale risalente al 1870. Lungo la costa occidentale tra Punta Hauru e Haapiti si trovano, davanti al mare, le rovine del Marae Nuurua, che su due pietre sacre presenta dei petroglifi. All’estremità meridionale dell’isola a breve distanza dalla Punta Nuupere si trova il Marae Nuupere, difficile da visitare perchè si trova all’interno di una proprietà privata.

Il più antico marae di Moorea, il Marae Umarea, risalente al X secolo, si trova a Afareaitu, lungo la costa orientale, quella che guarda verso Tahiti, il marae si trova in prossimità della costa. Sempre a Afareaitu, ma seguendo una strada che porta verso l’interno, lungo la valle del fiume Vaioro si possono ragiungere le cascate di Afareaitu. Per gli amanti del trekking ci sono diversi itinerari da fare, tra questi quello che porta al Monte Mouaputa, oppure il percorso circolare lungo il crinale della valle di Opunohu.

COME ARRIVARE A MOOREA: VOLI AEREI E TRAGHETTI

AEREO: I collegamenti aerei tra Tahiti e Moorea sono assicurati dalla Air Moorea che effettua tra i 15 e i 17 voli al giorno tra le due isole, praticamente ogni ora, talvolta anche ogni mezz’ora, i voli vengono effettuati tra le 6 del mattino e le 19, il volo dura 10 minuti.

Moorea è collegata da Air Tahiti con voli diretti giornalieri o con una scalo con le isole di Bora Bora, Huahine e Raiatea. L’aeroporto di Moorea si trova sulla punta nord-orientale dell’isola, quella che guarda Tahiti.

TRAGHETTO: Grazie alla vicinanza con Tahiti, i mezzi più utilizzati per arrivare a Moorea sono i traghetti e i traghetti veloci. Ci sono due compagnie che effettuano il servizio di collegamento tra Tahiti e Moorea: l’Aremiti e la Moorea Express, entrambe hanno traghetti normali e traghetti veloci.

L’Aremiti è un traghetto che può trasportare fino a 450 passeggeri e 100 auto e impiega 50 minuti da Tahiti a Moorea, l’Aremiti Ferry effettua dalle 3 alle 5 corse giornaliere. Mentre il traghetto veloce Aremiti 5 con una capienza di 630 passeggeri e 30 auto impiega soltanto 30 minuti, l’Aremiti 5 effettua dalle 5 alle 7 corse giornaliere.

Il Moorea Express è un catamarano veloce che collega le due isole in 30 minuti, trasporta fino a 306 passeggeri e i motorini, ed effettua 6-7 corse al giorno. Il Moorea Ferry è un normale traghetto che trasporta fino a 350 passeggeri e 62 auto ed effettua dalle 3 alle 4 corse al giorno, la traversata dura circa 1 ora.

Il clima di Moorea.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi