Home / Africa / Mauritius / Mauritius: l’isola della canna da zucchero e delle spiagge

Mauritius: l’isola della canna da zucchero e delle spiagge

L’isola di Mauritius è un isola dell’Oceano Indiano situata al largo delle coste orientali del Madagascar, dalle quali dista circa 900 km. Mentre l’isola della Reunion si trova a soli 200 km a sud-ovest. La capitale dello stato è la città di Port Louis situata lungo la costa nord occidentale dell’isola di Mauritius.

Fa parte dello stato di Mauritius anche l’isola di Rodrigues (109 kmq), che si trova a circa 650 km a est di Mauritius. Sono parte dello stato anche le due isole di Agalega (24 km²). Queste isole sono situate a circa 1.000 km a nord di Mauritius. Mentre i banchi corallini dei Cargados Carajos (St. Brandon Rocks, 3,3 km²), sono situati a circa 450 km a nord-est di Mauritius.

UN ISOLA VULCANICA CON ENORMI PIANTAGIONI DI CANNA DA ZUCCHERO

L’isola, di origine vulcanica, è piuttosto piatta, formata da un altopiano centrale. Mentre verso sud-ovest si trova una catena di montagne che s’innalzano oltre gli 800 metri con tre vette, il Piton de la Petite Rivière Noire (828 metri, la montagna più alta dell’isola), il Pieter Both (820 metri) e il Le Pouce (811 metri). Mauritius è intensamente coltivata a canna da zucchero che assieme al turismo (le attrazioni turistiche) rappresenta una delle principali fonti di reddito dell’isola.

L’isola di Mauritius fu scoperta dai portoghesi nel 1507, l’isola all’epoca era disabitata, ma piena di uccelli inadatti a volare i Dodo, oggi estinti. Nel 1598 gli olandesi sbarcarono sull’isola, e nel 1638 la occuparono edificandovi una fortezza e alcune piantagioni. Gli olandesi restarono in posseso di Mauritius tra il 1638 e il 1658 e poi tra il 1664 e il 1710. Dopo l’abbandono dell’isola da parte degli olandesi, nel 1715 giunsero i francesi che ribattezzarono l’isola Isle de France. I francesi governarono Mauritius fino al 1810 quando fu occupata dagli inglesi che la mantennero fino all’indipendenza avvenuta nel 1968.

Il clima di Mauritius.

  • Superficie: 2.040 kmq (Arativo 57%, Prati e Pascoli 4%, Foreste e Boschi 22%, Incolto e Improduttivo 17%)
  • Popolazione: 1.265.000 (agg. 2019) Indiani (74%), Creoli (24%), Cinesi (1%), Francesi (1%).
  • Capitale: Port Louis.
  • Lingue: Lingua ufficiale è l’Inglese. Sono parlati il Francese e il Creolo Francese.
  • Religione: Induista 48%, Cristiana 32% (Cattolica 26%, Protestante 6%), Musulmana 17%, Buddista 2%.
  • Moneta: Rupia Mauriziana (MUR)
  • Fuso orario: +3 ore dell’Italia (+2 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale). UTC +4 ore (DST: UTC +5 ore).

banner