Home / America Centrale e Caraibi / Isole Vergini Americane / Isole Vergini Americane: un’antica colonia danese

Isole Vergini Americane: un’antica colonia danese

L’arcipelago delle Isole Vergini Americane (Virgin Islands of the United States) sono un territorio appartenente agli Stati Uniti d’America. Queste isole fino al 1917 erano un possedimento della Danimarca. In quell’anno furono acquistate dagli Stati Uniti. L’arcipelago si trova nelle Piccole Antille nel mar dei Caraibi, tra Porto Rico e le Isole Vergini Britanniche. Le Isole Vergini americane sono famose soprattutto per le loro bellissime spiagge di sabbia bianca e per le acque turchesi.

Le isole Vergini Americane fanno parte dell’arcipelago delle Isole Vergini che oggi è suddiviso tra Regno Unito e Stati Uniti d’America. Di questo arcipelago circa 50 isole e isolotti situate nella zona sud-occidentale dell’arcipelago appartengono agli Stati Uniti. Le più importanti delle quali sono Saint Croix (207 kmq), Saint Thomas (83 kmq) e Saint John (52 kmq). La cittadina di Charlotte Amalie, situata sulla costa meridionale dell’isola di Saint Thomas, è il capoluogo del territorio.

ISOLE MONTUOSE DI ORIGINE VULCANICA

Le Isole Vergini Americane sono isole montuose di origine vulcanica e hanno coste frastagliate. La montagna più alta dell’arcipelago è la Crown Mountain (474 metri), che si trova sull’isola di Saint Thomas. Le isole sono molto verdi e ricoperte da una fitta vegetazione. La popolazione delle isole è in maggioranza di origine africana o mista ma ci sono anche minoranze bianche e asiatiche. Le risorse economiche principali sono l’agricoltura, la pesca e il turismo. Nelle isole si coltivano soprattutto canna da zucchero, banani e agrumi.

Le isole Vergini sono state scoperte nel 1493 da Cristoforo Colombo durante il suo secondo viaggio. Gli spagnoli però si interessarono poco alla loro colonizzazione. Il controllo dell’isola di Saint Croix fu disputato per anni tra francesi, olandesi e inglesi. Per un breve periodo (1651-1664) anche i Cavalieri di Malta governarono l’isola di Saint Croix. Successivamente nel 1672 i danesi si stabilirono sull’isola di Saint Thomas. In seguito i danesi occuparono anche le isole di Saint John (1694) e di Saint-Croix (1733). Il XVIII secolo fu il periodo di maggiore splendore per le isole Vergini Danesi che diventarono soprattutto il centro del commercio di quest’area dei Caraibi. Infine nel 1917 le isole furono cedute dalla Danimarca agli Stati Uniti.

Il clima delle Isole Vergini Americane.

  • Superficie: 346 kmq.
  • Popolazione: 108.000 (agg. 2019) (Neri 76%, Bianchi 13%, Mulatti (discendenti di europei e africani) 6%, Asiatici 1%).
  • Capitale: Charlotte Amalie (Saint Thomas).
  • Lingue: La lingua ufficiale è l’Inglese.
  • Religione: Cristiana 98% (Battista 42%, Cattolica 34%, Episcopale 17%).
  • Moneta: Dollaro Americano (USD)
  • Fuso orario: -5 ore rispetto all’Italia (-6 ore quando in Italia c’è l’ora legale ). UTC -4 ore.

banner