Home / Asia / Sri Lanka / Cosa visitare a Kandy: le attrazioni turistiche
Dalada Maligawa, Kandy, Sri Lanka. Author McKay Savage. Licensed under the Creative Commons Attribution
Dalada Maligawa, Kandy, Sri Lanka. Author McKay Savage

Cosa visitare a Kandy: le attrazioni turistiche

In tutta Kandy è come se il paesaggio avesse fatto un bagno di colore e ne fosse uscito addobbato di tonalità talmente intense da risultare accecanti. La frutta nei mercatini, il tempio buddista del Dalada Maligawa, gli elefanti addobbati per le processioni, sono un vortice coloratissimo intrecciato al verde della vegetazione lussureggiante. La città di Kandy è stata dichiara Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco, insieme a Anurādhapura, Polonnaruwa e Sigiriya, e si trova in una zona collinare vicino ad un lago artificiale creato nel 1907.

La caratteristica principe di questo luogo e che ne fa la meta di pellegrinaggio dei buddisti di tutto il mondo, è la presenza del tempio “Dalada Maligawa” dove è custodito il Dente di Buddha, ovvero la reliquia più sacra di questa religione. Secondo la leggenda, si tratta di un canino del dio, che non andò bruciato nel corso della cremazione del suo corpo e che fu venerato, protetto e trasmesso di generazione in generazione dai re cingalesi.

Il tempio si trova all’interno del complesso di edifici del palazzo reale e una delle cose che colpisce visitando questo luogo è il contrasto con il vicino edificio di epoca e stile vittoriano, sede dell’ex tribunale locale: insieme sembrano narrare, senza usare nemmeno una parola, gli sconvolgimenti politici, storici e persino architettonici avvenuti in questi luoghi in epoca coloniale. All’interno del tempio, tanto neutro fuori quanto coloratissimo all’interno, dopo aver attraversato una teoria di immensi corridoi decorati, è possibile osservare l’urna d’oro finemente lavorata che ospita la reliquia.

Giardini Botanici di Peradeniya, Kandy, Sri Lanka. Author Hash Milhan. Licensed under the Creative Commons Attribution

Giardini Botanici di Peradeniya, Kandy, Sri Lanka. Author Hash Milhan

Altri luoghi degni di nota da visitare a Kandy sono senza dubbio gli importanti luoghi di culto Natha Devala e il Vishnu Devala, insieme al “Kiri samudraya” ovvero l’isola che si trova al centro del lago. Straordinario poi è il Giardino botanico reale di Peradeniya, la cui realizzazione risale addirittura alla fine del 1300 e che ha un’estensione di circa 59 ettari. Risulta davvero difficile descrivere le innumerevoli specie di piante, fiori, e insetti che popolano questo luogo magico: le rarissime orchidee dai colori cangianti, le farfalle meravigliose e gli alberi centenari. In questo luogo persino i ragni sono bellissimi e colorati (e talvolta pericolosi).

Chi può programmare il proprio soggiorno nello Sri Lanka  tra la fine di luglio e i primi di agosto, non può assolutamente perdere la festa buddista di Esala Perahera. Nel corso di undici giorni si possono osservare i danzatori negli abiti bianchi e rossi, il tempio del dente sacro illuminato a giorno e la processione degli elefanti parati nei modi più colorati e sgargianti che è possibile immaginare. Natura, cultura, arte e tradizioni fanno di Kandy un luogo prezioso da scoprire nel corso di un viaggio nello Sri Lanka. Kandy è una destinazione tra cultura e religione capace di stupire anche il viaggiatore abituato a girare il mondo.

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi