Home / Asia / Cina / Cina Occidentale: montagne e altopiani desertici

Cina Occidentale: montagne e altopiani desertici

Gran parte del territorio della Cina occidentale è montuoso. In questa parte del paese s’innalzano alcune delle catene montuose più elevate del mondo quali l’Himalaya, il Tian Shan, il Kunlun Shan, il Karakoram, il Pamir e l’Altaj, oltre a estesi altopiani come quello del Tibet.

Il Nord-Ovest della Cina Occidentale è formato da vaste aree desertiche e semi-desertiche come la Zungaria (Junggar Pendi). Questa area è racchiusa tra le catene montuose degli Altaj a nord, che superano i 4.000 metri d’altezza, e le montagne del Tian Shan a sud. Il Tian Shan s’innalza fino ai 7.439 metri del Jengish Chokusu (Pik Pobedy). Questa montagna si trova lungo il confine con il Kirgizistan, nella catena del Kokshal-Tau.

A oriente delle montagne del Tian Shan, lungo il confine con la Mongolia, s’estende il famoso deserto del Gobi. Proseguendo verso sud, oltre la catena del Tian Shan, troviamo, presso Urumchi, la maggior depressione del paese, quella di Turfan (-154 metri). Poi il bacino del Tarim e il deserto più arido dell’Asia, il Taklimakan (270.000 kmq).

Verso sud, il deserto del Taklimakan, è chiuso dalle imponenti montagne del Kunlun Shan che si estendono da est ad ovest per oltre 3.000 km e superano in diversi punti i 7.000 metri d’altezza. All’estremità occidentale della Cina lungo il confine con il Tagikistan e l’Afghanistan, il Kunlun Shan s’incontra con la catena montuosa del Pamir. Qui in territorio cinese si trovano le vette del Kongur Tagh (7.649 metri) e del Muztagh Ata (7.546 metri).

L’ALTOPIANO DEL TIBET

A sud della grande catena del Kunlun Shan si trova l’immenso altopiano del Tibet (2.500.000 kmq). Questo altopiano rggiunge un altitudine media tra i 4.500 e i 4.900 metri. L’altopiano è attraversato da numerose catene e chiuso verso sud dall’Himalaya, verso nord dal Kunlun Shan e dal Qilian Shan, e verso ovest dal Pamir e dal Karakoram.

Nell’altipiano del Tibet si trovano le sorgenti dei grandi fiumi del Sud-Est asiatico e della Penisola Indiana. Qui nascono infatti grandi fiumi come lo Chang Jiang, l’Huang He, l’Indo, il Gange, il Brahmaputra, il Salween e il Mekong.

IL KARAKORAM E L’HIMALAYA: LE MONTAGNE PIÙ ALTE DELLA TERRA

A occidente del Tibet s’innalzano le vette della catena montuosa del Karakoram mentre a sud s’estende la catena dell’Himalaya. Sono queste due, le più alte catene montuose del pianeta. All’interno dei confini della Cina si trovano nove delle quattordici montagne del pianeta che superano gli 8.000 metri. Tra queste, lungo il confine con il Nepal, c’è la montagna più alta della Terra, il Monte Everest (Himalaya, Nepal-Cina, 8.848 metri).

Le altre cime montuose della Cina Occidentale che superano gli 8.000 metri sono: il K2 (8.611 metri), che è la seconda montagna del pianeta. Questa montagna fa parte della catena del Karakoram e si trova lungo il confine tra la Cina e il Pakistan. In cina si trovano anche la quarta montagna del pianeta, il Lhotse (Himalaya, Nepal-Cina, 8.516 metri), la quinta montagna del pianeta, il Makalu (Himalaya, Nepal-Cina, 8.485 (8. 462) metri). Il Cho Oyu (sesta montagna del pianeta, Himalaya, Nepal-Cina, 8.188 (8.201) metri), il Gasherbrum I (K5, undicesima montagna del pianeta, Karakoram, Cina-Pakistan, 8.080 metri), il Faichan Kangri (K3 o Broad Peak, dodicesima montagna del pianeta, Karakoram, Cina-Pakistan, 8.047 metri), il Gasherbrum II (K4, tredicesima montagna del pianeta, Karakoram, Cina-Pakistan, 8.035 metri), e lo Shishapangma (quattordicesima montagna del pianeta, Himalaya, Cina, 8.013 metri).

La Cina Orientale

Il clima della Cina.

banner