Home / America Centrale e Caraibi / Caraibi olandesi / Bonaire: saline, cactus e barriera corallina
Anemone, Klein Bonaire, Antille Olandesi. Author Paul Asman and Jill Lenoble. Licensed under Creative Commons Attribution
Anemone, Klein Bonaire, Antille Olandesi. Author Paul Asman and Jill Lenoble

Bonaire: saline, cactus e barriera corallina

L’isola di Bonaire è oggi una municipalità speciale dei Caraibi Olandesi (Caribisch Nederland) e fa parte del regno dei Paesi Bassi, fino al 2010 ha fatto parte delle Antille Olandesi (Nederlandse Antillen).

Bonaire si trova a nord delle coste del Venezuela, ad oriente dell’isola di Curaçao, l’isola che ha un estensione di 288 km² è popolata da circa 15 000 abitanti ed è servita da un aeroporto internazionale, il Flamingo International Airport. Il turismo è il settore più importante dell’economia di Bonaire.

L’isola è abitata da poco più di 15.000 abitanti, in maggioranza mulatti, vi si trovano anche europei, in maggioranza olandesi, latino americani e neri. Gli abitanti di Bonaire parlano in maggioranza il Papiamento (il 75% della popolazione lo parla come prima lingua), una lingua creola formata da un miscuglio di lingue tra cui lo spagnolo, il portoghese, l’olandese e l’inglese oltre che a lingue africane. Circa il 12% degli abitanti dell’isola di Bonaire parla come prima lingua lo spagnolo, mentre il 9% parla come lingua materna l’olandese.

Mappa delle Antille Olandesi

Mappa delle Antille Olandesi

Il principale centro abitato dell’isola di Bonaire è la cittadina di Kralendijk, lungo la costa di Bonaire si trovano spiagge e una bella barriera corallina, l’intera costa dell’isola è stata dichiarata santuario marino. L’interno dell’isola è arido, vi si trovano anche alcuni laghi di acqua salata, il punto più alto di Bonaire è il Mount Brandaris (240 metri). Al centro della costa sud-occidentale si trova la piccola isola disabitata di Klein Bonaire (6 km²).

  • Superficie: 294 kmq.
  • Popolazione: 15.666 (agg. 2010)
  • Capitale: Kralendijk
  • Lingue: Lingue ufficiali sono l’Olandese e il Papiamento (lingua creola formata dalla fusione di elementi spagnoli, portoghesi, olandesi, inglesi e africani). Molto usati l’inglese e lo spagnolo.
  • Religione: Cristiana 87% (Cattolica 77%, Protestante 10%)
  • Moneta: Dollaro Americano (USD)
  • Fuso orario: -5 ore rispetto all’Italia (-6 ore quando in Italia vige l’ora legale ). UTC -4 ore.
banner