Home / America del Sud / Bolivia / Bolivia attrazioni turistiche: cosa vedere in Bolivia
Laguna Verde e Vulcano Licancabur, Bolivia. Author Albert Backer. Licensed under the Creative Commons Attribution
Laguna Verde e Vulcano Licancabur, Bolivia. Author Albert Backer

Bolivia attrazioni turistiche: cosa vedere in Bolivia

La Bolivia è un paese poco sviluppato dal punto di vista turistico, ma la bellezza dei suoi paesaggi e le usanze e la cultura delle sue popolazioni dai vestiti multicolori sono delle attrattive molto appetitose per i turisti in cerca di qualcosa di speciale.

La Bolivia ha paesaggi di ogni tipo dalle maestose vette delle Ande, agli altopiani, dove manca letteralmente il fiato, alle pianure tropicali delle Yungas. Vi si trovano luoghi come la capitale più alta del mondo, uno dei più alti laghi navigabili al mondo, spettacolari paesaggi andini come quelli del Salar de Uyuni o della Laguna Verde, importanti resti archeologici come a Tiahuanaco (Tiwanaku).

Mentre nella città di Potosí è possibile vedere quella che fu la miniera d’argento più importante di tutta l’America spagnola, il Cerro Rico.

La Bolivia ha 7 siti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità: Il primo sito UNESCO boliviano, la città di Potosí, fu iscritto nella lista nel 1987, negli anni successivi seguirono il Forte di Samaipata (Fuerte de Samaipata) (1998), la Città storica di Sucre (1991), le Missioni Gesuitiche dei Chiquitos (1990), il centro archeologico di Tiwanaku (2000), il sistema stradale delle Ande (Qhapaq Ñan) (2014).

BOLIVIA NATURA

SALAR DE UYUNI

Il Salar de Uyuni è la più grande distesa di sale del mondo misura 10 580 km² e si trova a 3 656 metri d’altezza, il salar si è formato per prosciugamento di un antico lago e nel suo centro ci sono alcune “isole”, che sono i resti delle cime di antichi vulcani che furono sommersi quando il salar era un lago.

LAGUNA VERDE

La Laguna Verde è un piccolo lago salato dell’altopiano boliviano che si trova vicino al confine con il Cile ad un altitudine di circa 4 300 metri ed è dominata dal cono del vulcano Licancabur. La Laguna Verde è circondata da spettacolari paesaggi vulcanici e da altri laghi salati come la più vasta Laguna Blanca.

LAGO TITICACA

Il Lago Titicaca, che si trova ad un altezza di 3 811 metri, è uno dei più alti laghi navigabili al mondo, ed ospita gli Uros, una popolazione pre-incaica che tuttora vive su delle isole artificiali galleggianti sul lago.

BOLIVIA STORIA

TIAHUANACO

Tiahuanaco (Tiwanaku) quella che oggi è la più grande area archeologica della Bolivia, fu tra il 600 e l’800 d.C. uno dei più importanti centri religiosi del Sud America. Situato sull’altipiano andino a 20 km dal lago Titicaca la più celebre costruzione di Tiahuanaco è l’enigmatica Porta del Sole (Puerta del Sol). Tiahuanaco è stata inserita dall’UNESCO nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 2000.

POTOSÍ

Potosí fu uno dei più importanti centri coloniali dell’America spagnola, la città era conosciuta per le sue miniere di argento. Le miniere del Cerro Rico furono attive tra il 1556 e il 1783. Potosí è stata inserita dall’UNESCO nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1987.

LA PAZ

La Paz, capitale amministrativa della Bolivia, situata a 3.660 metri d’altezza è la capitale più alta del mondo, la città è dominata dall’imponente picco dell’Illimani (6 438 metri), la più alta montagna della Cordillera Real.

BOLIVIA MENO CONOSCIUTI

MISSIONI GESUITE DEL CHIQUITOS

Le Missioni del Chiquitos si trovano nella Bolivia orientale, nell’area pianeggiante dello stato, esse furono fondate dai gesuiti nei secoli XVII e XVIII per convertire gli indios al cristianesimo, esse rappresentano la fusione di elementi culturali europei e amerindi. Le Missioni del Chiquitos fanno parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO dal 1990.

CAMINO A LOS YUNGAS

Il Camino a Los Yungas è una strada leggendaria che unisce le città di La Paz e Coroico, e passa in soli 60 km dai 4 650 metri d’altezza del passo di La Cumbre ai 1 200 metri della città di Coroico, viene considerata una della strade più pericolose del mondo, per questo è soprannominata la strada della morte (camino de la muerte).

banner
Close
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Guida Viaggi